Come utilizzare il quaderno di sketch di Autodesk; Uno strumento di disegno creativo e potente

Il quaderno di sketch di Autodesk è uno strumento di disegno digitale potente e creativo che può aiutare gli artisti e i designer a dare vita alle loro idee. Questo software è particolarmente utile per coloro che desiderano disegnare su un dispositivo mobile, come un tablet o uno smartphone, ma può anche essere utilizzato su un computer desktop o portatile.

Con il quaderno di sketch di Autodesk, è possibile disegnare, dipingere e creare illustrazioni utilizzando una vasta gamma di strumenti, tra cui penne, matite, acquerelli e pennelli. Inoltre, il software offre anche la possibilità di aggiungere testo, forme e immagini alle tue creazioni.

In questo tutorial, ti mostreremo come utilizzare il quaderno di sketch di Autodesk per creare disegni e illustrazioni sorprendenti. Imparerai a utilizzare gli strumenti fondamentali del software, come le penne e i pennelli, e scoprirai anche come aggiungere effetti e texture alle tue creazioni.

Indipendentemente dal tuo livello di abilità, il quaderno di sketch di Autodesk è uno strumento potente e intuitivo che ti consentirà di esprimere la tua creatività in modo sorprendente. Scopriamo insieme come utilizzarlo al meglio!

Guida completa su come disegnare con Autodesk: consigli e trucchi

Se sei un artista o un designer alla ricerca di uno strumento di disegno potente e creativo, Autodesk è una soluzione che non può mancare tra i tuoi strumenti. In questo articolo, ti mostreremo come utilizzare il quaderno di sketch di Autodesk e ti offriremo alcuni consigli e trucchi per disegnare con successo.

Prima di iniziare a disegnare, è importante conoscere le funzionalità di base del quaderno di sketch di Autodesk. Questo strumento ti consente di creare schizzi e disegni dettagliati utilizzando una varietà di strumenti, come matite, penne e pennelli. Inoltre, puoi utilizzare diverse funzionalità come il mirino, il righello e la griglia per aiutarti a disegnare in modo più preciso.

Per iniziare, apri il quaderno di sketch di Autodesk e seleziona uno strumento di disegno dalla barra degli strumenti a sinistra. Puoi scegliere tra matite, penne, pennelli e altri strumenti. Una volta selezionato lo strumento, puoi regolare la dimensione, la forma e il colore dello strumento utilizzando la barra degli strumenti in alto.

Un altro trucco utile per disegnare con Autodesk è utilizzare il mirino per aiutarti a disegnare linee rette o curve. Il mirino è un piccolo cerchio che appare sullo schermo quando si disegna. Puoi trascinarlo ovunque sullo schermo e utilizzarlo come riferimento per creare linee o curve precise.

Inoltre, puoi utilizzare la funzione di sfumatura per creare effetti di ombreggiatura sul tuo disegno. Seleziona lo strumento di sfumatura dalla barra degli strumenti e disegna sul tuo disegno per creare effetti di ombreggiatura. Puoi regolare l’intensità della sfumatura utilizzando la barra degli strumenti in alto.

Ad esempio, puoi utilizzare la funzione di zoom per ingrandire o ridurre il tuo disegno e lavorare su dettagli più piccoli. Inoltre, puoi utilizzare la funzione di copia-incolla per duplicare parti del tuo disegno e modificarle senza doverle disegnare nuovamente.

Utilizzando questi consigli e trucchi, sarai in grado di disegnare con maggior precisione e ottenere risultati sorprendenti. Ricorda di sperimentare con le diverse funzionalità di Autodesk per scoprire tutte le sue potenzialità e migliorare sempre di più le tue abilità artistiche.

Il meglio del disegno digitale: strumenti e software

Il disegno digitale è diventato sempre più popolare negli ultimi anni grazie alla sempre crescente presenza della tecnologia nella nostra vita quotidiana. Grazie a software come Autodesk Sketchbook, gli artisti e i designer hanno la possibilità di creare opere d’arte digitali con strumenti e funzionalità che imitano la sensazione e l’esperienza del disegno a mano libera.

Autodesk Sketchbook è uno dei migliori strumenti per il disegno digitale disponibili sul mercato. La sua interfaccia intuitiva e facile da usare lo rende adatto sia per i principianti che per i professionisti. La vasta gamma di strumenti e funzionalità, come pennelli personalizzati, selezione di colori, livelli e trasformazioni, permette agli utenti di esprimere la loro creatività in modi diversi e innovativi.

Una delle caratteristiche più interessanti di Autodesk Sketchbook è il quaderno di sketch, uno strumento di disegno creativo e potente che consente agli utenti di esplorare e sperimentare diverse idee ed esercitarsi nel disegno a mano libera. Con il quaderno di sketch, gli utenti possono creare schizzi, disegni preliminari e bozzetti, e salvare tutte le loro idee in un unico luogo.

Per utilizzare il quaderno di sketch, basta aprire Autodesk Sketchbook e selezionare l’opzione “Quaderno di Sketch” dal menu principale. Qui, gli utenti possono scegliere tra una vasta gamma di strumenti di disegno, come pennelli, matite e gomme, e iniziare a creare le loro opere d’arte digitali.

Il quaderno di sketch di Autodesk Sketchbook è uno strumento molto utile per gli artisti e i designer che desiderano esplorare e sperimentare nuove idee di disegno. Con la sua vasta gamma di funzionalità e la sua interfaccia intuitiva, questo software è uno dei migliori strumenti per il disegno digitale disponibili sul mercato. Se sei un artista o un designer che cerca di migliorare le tue abilità nel disegno digitale, non esitare a provare Autodesk Sketchbook e il suo quaderno di sketch.

Il miglior software di disegno: Scopri quale programma scegliere

Quando si tratta di disegnare, la scelta del software giusto può fare la differenza tra un lavoro di alta qualità e uno mediocre. Ci sono molti programmi di disegno disponibili sul mercato, ma quale scegliere? In questo articolo, scoprirai il miglior software di disegno e come utilizzare il quaderno di sketch di Autodesk per creare opere d’arte incredibili.

Il software di disegno più popolare

Ci sono molti programmi di disegno disponibili, ma i più popolari sono Adobe Photoshop e Adobe Illustrator. Photoshop è il programma di disegno raster più diffuso, mentre Illustrator è il programma di disegno vettoriale più utilizzato. Entrambi i programmi sono potenti e offrono molte funzionalità per creare opere d’arte straordinarie.

Tuttavia, ci sono anche molti altri programmi di disegno disponibili come CorelDRAW, Sketch, Procreate e molti altri. La scelta del software giusto dipenderà dalle tue esigenze e dalle tue preferenze personali.

Introduzione al quaderno di sketch di Autodesk

Il quaderno di sketch di Autodesk è uno strumento di disegno creativo e potente che offre molte funzionalità per creare opere d’arte incredibili. Questo software di disegno è stato progettato per artisti, designer e professionisti che cercano uno strumento versatile per creare opere d’arte digitali.

Il quaderno di sketch di Autodesk offre una vasta gamma di pennelli, matite e strumenti di disegno per creare opere d’arte realistiche e dettagliate. Inoltre, questo software di disegno offre anche la possibilità di lavorare con i livelli, il che significa che puoi creare disegni complessi e organizzati in modo efficiente.

Come utilizzare il quaderno di sketch di Autodesk

Il quaderno di sketch di Autodesk è facile da usare e offre molte funzionalità per creare opere d’arte incredibili. Prima di iniziare a disegnare, è importante selezionare il pennello giusto per il tuo lavoro. Il quaderno di sketch di Autodesk offre una vasta gamma di pennelli, tra cui matite, penne, acquerelli e molto altro ancora.

Una volta selezionato il pennello giusto, puoi iniziare a disegnare sul tuo quaderno di sketch. Puoi utilizzare i livelli per organizzare il tuo disegno e aggiungere dettagli in modo efficiente. Inoltre, il quaderno di sketch di Autodesk offre anche la possibilità di modificare i colori e le tonalità del tuo disegno per creare effetti straordinari.

Conclusioni

Il software di disegno giusto può fare la differenza nella qualità del tuo lavoro. Ci sono molti programmi di disegno disponibili sul mercato, ma il quaderno di sketch di Autodesk è uno strumento di disegno creativo e potente che offre molte funzionalità per creare opere d’arte incredibili. Utilizzando questo software di disegno, puoi creare disegni dettagliati e organizzati in modo efficiente, utilizzando una vasta gamma di pennelli, matite e strumenti di disegno. Scegli il software di disegno giusto per le tue esigenze e inizia a creare opere d’arte straordinarie oggi stesso!

Guida pratica alla quadrettatura: come fare il disegno perfetto

Il quaderno di sketch di Autodesk è uno strumento molto utile per gli artisti e i disegnatori di tutti i livelli di esperienza. Sebbene sia possibile utilizzare il quaderno di sketch per disegnare senza quadrettatura, la quadrettatura può essere molto utile per creare disegni più precisi e simmetrici. In questo articolo, parleremo di come utilizzare la quadrettatura per creare il disegno perfetto.

1. Scegliere la dimensione dei quadrati: La prima cosa da fare è scegliere la dimensione dei quadrati. Questo dipende dalle dimensioni del foglio che si sta utilizzando e dalle preferenze personali. In generale, i quadrati più piccoli sono migliori per i dettagli e per i disegni più precisi, mentre i quadrati più grandi sono migliori per disegni più grandi e per schizzi.

2. Disegnare la quadrettatura: Una volta scelta la dimensione dei quadrati, è necessario disegnare la quadrettatura sul foglio del quaderno di sketch. Questo può essere fatto utilizzando una riga e un righello per assicurarsi che i quadrati siano perfettamente allineati e uguali. In alternativa, alcuni quaderni di sketch hanno quadretti pre-stampati che possono essere utilizzati come guida.

3. Utilizzare la quadrettatura: Una volta disegnata la quadrettatura, è possibile utilizzarla come guida per il disegno. Ad esempio, è possibile utilizzare i quadrati come punto di riferimento per creare linee dritte e per mantenere la simmetria del disegno. Inoltre, è possibile utilizzare i quadrati per creare texture uniformi e regolari.

4. Sperimentare con la quadrettatura: La quadrettatura non è solo utile per i disegni più precisi e simmetrici, ma può anche essere utilizzata per creare disegni più creativi e interessanti. Ad esempio, è possibile utilizzare quadrati di dimensioni diverse per creare un effetto di profondità o per creare un’illusione ottica.

Utilizzando il quaderno di sketch di Autodesk e seguendo questa guida pratica alla quadrettatura, è possibile creare disegni più belli e professionali. Sperimenta con la quadrettatura e scopri come può migliorare i tuoi disegni!

Sei un artista digitale alla ricerca di un’alternativa a Photoshop? Il mio nome è Monica Zagroberna di Envato Textbus e sono un’illustratrice freelance specializzata in animali e creature fantastiche. Ho oltre dieci anni di esperienza con l’utilizzo di Photoshop, ma da cinque anni ho scoperto Sketchbook Pro e lo uso tutti i giorni per il mio lavoro, sia professionale che personale. Vuoi sapere perché? Ecco una lista di suggerimenti, trucchi e segreti di Sketchbook Pro.

A come Amazing controllo della pressione della penna

La ragione principale per cui ho scelto Sketchbook Pro al posto di Photoshop è il suo incredibile controllo della pressione della penna. Nonostante avessi una tavoletta grafica di ottima qualità, con Photoshop non riuscivo a controllare lo spessore e l’intensità delle linee con la precisione desiderata. Sketchbook Pro, invece, è stato progettato appositamente per il disegno e si vede. Provalo e sarai sorpreso da quanto le tue linee possano essere pulite e precise.

B come Blending options

Potresti conoscere le opzioni di fusione di Photoshop, che ti permettono di modificare le proprietà fisiche di un livello. Ad esempio, la modalità “moltiplica” funziona come un filtro di colore, rendendo il livello trasparente e scuro, ottimo per le ombre. La modalità “schermo”, invece, ha un effetto di schiarimento e può essere usata per aggiungere luce. Sketchbook Pro ha anche una modalità speciale che manca in Photoshop, chiamata “globo”, che crea un effetto di luce emanante. È molto utile per creare effetti magici o una luce intensa sui materiali metallici.

C come Customizable brushes

Sketchbook Pro offre un set di pennelli di base molto buono, ma ogni artista ha il proprio stile e le proprie tecniche. Per questo motivo, Sketchbook Pro permette di personalizzare i pennelli in quattro modi diversi. Le impostazioni di pressione ti permettono di definire come il pennello reagisca alla pressione della penna, le impostazioni della punta ti permettono di definire la forma e la morbidezza del pennello, le impostazioni dello stampo ti permettono di controllare il comportamento della forma e le impostazioni della casualità ti permettono di rendere i tratti del pennello più organici aggiungendo un po’ di imprevedibilità. Tanto è facile creare nuovi pennelli o duplicare e modificare quelli esistenti, puoi sperimentare liberamente con queste impostazioni per creare un pennello perfetto per qualsiasi scopo. Puoi persino creare le tue icone colorate personalizzate per essi.

D come Designed for tablets

Una tavoletta grafica è una necessità per un artista digitale. Gli sviluppatori di Sketchbook Pro lo hanno tenuto a mente e la maggior parte dei menu può essere utilizzata senza dover usare il tasto destro del mouse. Devi solo cliccare e trascinare per selezionare la posizione desiderata nel menu. Inoltre, tutte queste posizioni sono visuali, quindi puoi individuare rapidamente quella che ti serve e, poiché compaiono intorno al cursore, sono equidistanti tra loro. Può sembrare una cosa senza importanza, ma rende tutto il flusso di lavoro più intuitivo e simile al processo del disegno tradizionale.

E come Erasing brush

In Sketchbook Pro, l’eraser non è altro che un pennello che rimuove i tratti invece di aggiungerli. Ciò significa che puoi personalizzare il tuo eraser allo stesso modo di qualsiasi altro pennello e creare diversi erasers per scopi diversi, tenendoli nella tua palette dei pennelli per un accesso rapido. Puoi anche trasformare temporaneamente qualsiasi pennello in un eraser utilizzando l’icona accanto alla ruota dei colori.

F come Flipbook

Anche se Sketchbook Pro è principalmente un programma di disegno, puoi anche usarlo per creare animazioni disegnate a mano. Nella modalità Flipbook puoi disegnare singoli fotogrammi mentre vedi anche i fotogrammi precedenti e successivi per una maggiore precisione. Successivamente, puoi esportare questi fotogrammi come sequenza di immagini, GIF o in uno dei due formati articolo.

G come Guides

Nell’arte tradizionale si possono usare vari strumenti per creare linee più prevedibili, come diversi tipi di righelli. Per emulare questo tipo di flusso di lavoro, Sketchbook Pro offre guide speciali che ti permettono di progettare le tue linee o curve prima di disegnarle. Se ti piace l’architettura, l’arte o il design di prodotti, amerai il livello di controllo che questi strumenti ti danno.

H come HSL (hue, saturation, lightness)

Potresti essere familiare con il modello di colore HSB (hue, saturation, brightness) di Photoshop. Sketchbook Pro, invece, utilizza il modello HSL (hue, saturation, lightness) al posto di HSB. La saturazione in HSL definisce la quantità di bianco nel colore e la luminosità definisce la quantità di nero. In HSL, la saturazione definisce la quantità di grigio nel colore e la luminosità definisce la quantità sia di bianco che di nero. Inoltre, Sketchbook ha anche un utile strumento chiamato modalità Randomize. In questa modalità, puoi scegliere un colore e impostare il range di casualità per ciascun componente. Ciò significa che ogni tratto potrebbe avere un aspetto leggermente diverso senza dover cambiare il colore ogni volta.

I come Invisible cursor

Quando usi un mouse, hai bisogno di un cursore per sapere a cosa stai puntando. Ma quando usi una tavoletta grafica, la punta della tua penna svolge lo stesso ruolo. Se usi un pennello più piccolo rispetto alla punta, un cursore sotto forma di icona a croce può essere fastidioso. Ecco perché in Sketchbook Pro hai la possibilità di rendere il cursore invisibile quando la dimensione del tratto è troppo piccola per mostrare il contorno della forma del pennello. Ma se preferisci non vedere nemmeno il contorno, puoi disattivarlo.

J come Jitter-free lines

Se non stai usando una tavoletta grafica con schermo, potrebbe essere difficile mantenere le linee molto lisce come lo sarebbero su carta. Sketchbook Pro ha tre soluzioni per questo problema. In primo luogo, la funzione “Steady Stroke” funziona come uno stabilizzatore di linee. Puoi renderlo molto sottile per rimuovere il tremore o molto potente per avere pieno controllo sulle curve che stai disegnando. È perfetto per definire le linee di contorno. In secondo luogo, la funzione “Predictive Stroke” prevede la forma che stai cercando di disegnare e cerca di renderla più precisa. Se stai cercando di disegnare un cerchio, renderà le tue linee perfettamente rotonde. Se stai cercando di disegnare un triangolo, renderà la linea retta. Infine, se vuoi disegnare forme geometriche perfette, la funzione “Draw Style” ti permetterà di disegnare linee rette, rettangoli, ovali e catene poligonali. Il punto importante è che lo stile di queste linee sarà basato sul pennello che hai attualmente selezionato.

K come Keyboard customization

Anche se è possibile utilizzare Sketchbook Pro senza una tastiera, se ritieni di essere più efficiente con una, puoi assegnare una scorciatoia a gran parte delle funzioni. Molte delle scorciatoie sono identiche a quelle che potresti conoscere da Photoshop, ma sei libero di modificarle come desideri.

L come Layers

Nell’arte tradizionale sei limitato a un unico supporto, ma l’arte digitale ti dà più libertà sotto forma di livelli. I livelli ti permettono di disegnare elementi separati in modo da poter modificare una parte del disegno anche dopo averla coperta con qualcos’altro. I livelli possono anche essere duplicati, in modo da poter creare un backup di uno sketch prima di iniziare a modificarlo. Puoi anche bloccare la trasparenza di un livello, in modo che tu rimanga sempre all’interno delle linee durante la colorazione o l’ombreggiatura.

M come Multi-platform

Sketchbook Pro è disponibile per quattro piattaforme: Windows, Mac, iOS e Android. Questo ti permette di iniziare a lavorare sul divano con l’iPad sulle ginocchia e poi passare alla scrivania quando hai bisogno di uno schermo più grande e di una maggiore precisione. Tuttavia, le versioni mobili di Sketchbook Pro sono leggermente limitate rispetto alle controparti desktop. Ad esempio, non è possibile importare nuovi pennelli, ma personalmente scelgo comunque la versione iOS di Sketchbook Pro rispetto a Procreate, soprattutto perché mi offre 20 livelli e una risoluzione di 6K, cosa che Procreate non può offrire per gli iPad più vecchi.

N come No limitations for your brushes

Ricordo quando ho scoperto per la prima volta che potevo creare un pennello da qualsiasi forma o foto in Photoshop, ma mi sono delusa quando ho scoperto che potevano essere solo monocromatici e semi-trasparenti. Sketchbook Pro non ha questa limitazione. Puoi creare un pennello da qualsiasi cosa e mantenere i colori se lo desideri. È perfetto per dipingere erba, foglie, peli, squame e altre texture. Non devi nemmeno includere i colori, inclusa solo la possibilità di includere sia ombre che luci nel tuo pennello renderà i tuoi pennelli in scala di grigi molto più potenti.

O come One of many

Sketchbook Pro è un ottimo programma, ma è stato creato per emulare l’esperienza tradizionale di creazione artistica. Non ha tutte quelle funzioni di editing delle foto che gli artisti imparano a usare a loro vantaggio, come i filtri fotografici o il liquify tool. Tuttavia, questo non è veramente un problema se salvi il tuo file nel formato PSD. Puoi passare da Sketchbook Pro a qualsiasi editor di foto ogni volta che ne hai bisogno. In questo modo ottieni il meglio dei due mondi: utilizzi Sketchbook Pro quando hai bisogno di un’esperienza di pittura genuina e un editor di foto quando hai bisogno di un tocco magico in più.

P come Perspective guides

Spesso gli artisti iniziano i disegni con una griglia prospettica, ma anche se è davvero utile, può essere noioso doverla disegnare ogni volta. Sketchbook Pro rende la vita più facile offrendo un set di guide prospettiche. Devi solo modificare i punti di fuga e tutto ciò che disegnerai sarà automaticamente adattato alla griglia di prospettiva. Puoi utilizzare la modalità “un punto”, “due punti”, “tre punti” e persino la modalità “fisheye”.

Q come Quick backup

Ti è mai capitato che il tuo sistema si bloccasse quando eri a metà di un disegno e quando hai provato ad aprire lo stesso file di nuovo, era corrotto, senza possibilità di recuperarlo? O forse hai apportato delle modifiche importanti al tuo artwork e poi hai voluto le ripristinare ma hai raggiunto i limiti delle azioni di comando “Annulla”? Ecco perché è buono creare più copie del tuo artwork durante il processo. Sketchbook Pro lo rende davvero facile, basta premere “Ctrl” + “Shift” + “S” invece di “Ctrl” + “S” per salvare un’altra versione del tuo file. Un numero sarà aggiunto al nome del file in modo che tu sappia sempre quale versione è l’ultima.

R come Round pack buttons

Una delle innovazioni di Sketchbook Pro sono i pacchetti di colori e pennelli. Il pacchetto di pennelli ti permette di cambiare rapidamente l’opacità e la dimensione del pennello, il che è particolarmente utile se preferisci lavorare senza una tastiera. Devi solo fare clic e trascinare su e giù e destra e sinistra. Il pacchetto di colori funziona allo stesso modo, permettendoti di aumentare o diminuire rapidamente la saturazione e la luminosità.

S come Symmetry tools

Alcuni strumenti digitali sembrano magia e gli strumenti di simmetria sono uno di questi. Puoi posizionare l’asse di simmetria ovunque desideri e quando disegni da un lato, comparirà in tempo reale una copia simmetrica del tuo disegno dall’altro lato. Ancora meglio, puoi utilizzare fino a 16 assi di simmetria contemporaneamente, creando un bellissimo mandala anche da semplici tratti. Quindi, anche se pensi di non saper disegnare mandala, questa funzione di Sketchbook Pro ti aiuterà a sfogare la tua creatività in modo molto rilassante e divertente.

T come Toolbar

Disegnare in digitale non riguarda solo la creazione di tratti sulla tela, a volte potresti aver bisogno di alcuni strumenti aggiuntivi, ad esempio per selezionare qualcosa o ritagliare l’artwork. Questi strumenti utili possono essere trovati nella barra degli strumenti. Come tutte le altre finestre di Sketchbook Pro, puoi trascinare la barra degli strumenti ovunque sullo schermo o disattivarla completamente. La barra degli strumenti ti permette anche di riportare rapidamente le altre finestre dopo averle disattivate.

U come Unifying your colors with blending

Quando applichi la vernice alla tela nell’arte tradizionale, interagisce con i tratti precedenti. La forma del pennello e la consistenza della vernice influiscono entrambi sul risultato finale della miscela. Ma nell’arte digitale, i pennelli sono di solito più sterili: un colore copre un altro con più o meno opacità, e basta così. Tuttavia, in Sketchbook Pro, è possibile trasformare ogni pennello in un pennello di miscelazione, e non solo uno, ma quattro modi diversi, ognuno con un risultato diverso. Utilizzando queste modalità diverse, potrai creare opere d’arte che somigliano di più a dipinti tradizionali.

V come V the one shortcut for all transformations

Dopo aver disegnato qualcosa, puoi spostarlo in un’altra posizione sulla tela, ridimensionarlo o ruotarlo. In Sketchbook Pro, puoi fare tutto questo con una singola scorciatoia, “V”. Tenendo premuto il tasto, si aprirà un menu visivo che ti permette di fare tutte queste trasformazioni facendo clic e trascinando. Tuttavia, se vuoi ridimensionare l’oggetto in modo più preciso, dovresti andare alla barra degli strumenti e utilizzare la funzione “Transform”. Ti permetterà di trascinare ogni angolo del riquadro di delimitazione separatamente e di simulare una rotazione 3D.

W come Wheel of colors

Puoi disegnare utilizzando solo il nero, ma i colori rendono la creazione più divertente. Sketchbook ti offre una ruota dei colori composta da un anello di tonalità e un quadrato di saturazione / luminosità. Puoi ruotare l’anello per cambiare la tonalità, salire o scendere sul quadrato per aumentare o diminuire la luminosità e spostarti a destra per aumentare la saturazione. L’uso della ruota può essere più intuitivo per alcuni rispetto all’utilizzo dei cursori HSL, quindi se non hai bisogno di questi, puoi semplicemente nasconderli e lasciare solo la ruota. E se vuoi risparmiare ancora più spazio sullo schermo, puoi chiudere la ruota dei colori e aprirne una mini versione cliccando sul pacchetto di colori.

X come Extra functions

Anche se l’interfaccia di Sketchbook Pro è molto visuale, ci sono alcune funzioni a cui si può accedere solo attraverso il menu di testo. Queste includono le preferenze del programma, il cambiamento delle dimensioni dell’immagine, lo specchiamento e il capovolgimento della tela, così come gli aggiustamenti di base come la luminosità, il contrasto o la saturazione.

Y come Your own brush palettes

Un artista ha bisogno di avere tutti i suoi pennelli importanti a portata di mano e Sketchbook Pro te lo offre sotto forma di una pratica palette di pennelli. Puoi metterla ovunque desideri sullo schermo e le grandi icone colorate ti aiuteranno a trovare rapidamente il pennello di cui hai bisogno. Puoi anche accedere alle altre tue palette di pennelli in una finestra separata che può essere posizionata ovunque sullo schermo. Tutti questi set di pennelli possono essere fissati alla palette principale in qualsiasi momento.

Z come Zooming, rotating, and panning with a single key

Durante il disegno, spesso devi spostarti sulla tela o ruotarla per cambiare prospettiva o zoomare dentro e fuori. Dovendo usare un tasto separato per ognuna di queste azioni rallenterebbe il tuo lavoro. Ecco perché in Sketchbook Pro puoi accedere a tutte queste impostazioni con un solo tasto, di default il tasto “spazio”. Se lo assegni al pulsante della penna della tua tavoletta, aumenterai ulteriormente la tua velocità. Quindi, queste sono state le 26 caratteristiche di Sketchbook Pro, che devi conoscere per ottenere il massimo da questo programma. Prima di andare, non dimenticare di dare un’occhiata a Envato Elements per le loro incredibili collezioni di font, foto, texture e molto altro ancora. Questo è stato Monika Zagrobelna di Envato Tuts+, grazie per aver guardato e ci vediamo alla prossima volta.