La ricerca di SharePoint non restituisce risultati da un’altra lingua

SharePoint è una piattaforma di collaborazione e gestione documentale sviluppata da Microsoft, utilizzata da numerose organizzazioni in tutto il mondo. Una delle sue funzionalità principali è la ricerca di contenuti, che consente agli utenti di trovare facilmente documenti e informazioni all’interno del sistema. Tuttavia, in alcuni casi, la ricerca di SharePoint può non restituire risultati da una lingua diversa da quella di default. Questo problema può verificarsi quando si cerca di accedere a documenti o informazioni in una lingua straniera, o quando si utilizzano termini di ricerca che non sono presenti nella lingua di default del sistema. In questa guida, esploreremo le cause di questo problema e forniremo alcune soluzioni possibili per risolverlo.

Guida pratica: Come cambiare lingua su SharePoint in pochi passi

Se stai avendo difficoltà a trovare i risultati della ricerca su SharePoint perché la lingua impostata non corrisponde alla lingua dei contenuti, non preoccuparti: la soluzione è semplice. In questa guida pratica, ti mostreremo come cambiare la lingua su SharePoint in pochi passi.

Prima di iniziare, è importante sottolineare che questa guida è applicabile solo se sei un amministratore di SharePoint o hai i permessi necessari per accedere alle impostazioni del sito.

Passo 1: Accedi al sito SharePoint e vai su “Impostazioni del sito” (in alto a destra).

Passo 2: Nella sezione “Impostazioni del sito”, seleziona “Impostazioni sito”.

Passo 3: Vai alla sezione “Impostazioni della lingua”.

Passo 4: Seleziona la lingua corretta dalla lista a discesa delle lingue disponibili.

Passo 5: Fai clic su “OK” per confermare la modifica.

Una volta effettuata la modifica, la lingua del sito e della ricerca verrà aggiornata. In questo modo, i risultati della ricerca corrisponderanno alla lingua impostata.

Tieni presente che questa modifica cambierà la lingua di tutto il sito, quindi se hai bisogno di mantenere diverse lingue per diverse sezioni, dovrai creare siti separati per ogni lingua.

Seguendo questi pochi passaggi, potrai facilmente modificare la lingua del tuo sito e trovare i risultati della ricerca corretti.

Nota bene: Se hai bisogno di assistenza o hai domande sulle impostazioni del sito, contatta il tuo amministratore di SharePoint.

Ecco le principali funzionalità di SharePoint per la tua produttività aziendale

Se stai cercando un modo per aumentare la produttività e migliorare la collaborazione all’interno della tua azienda, SharePoint potrebbe essere la soluzione perfetta per te. Con una vasta gamma di funzionalità progettate appositamente per le aziende, SharePoint può aiutarti a semplificare i processi, migliorare la comunicazione e aumentare la produttività del tuo team.

Collaborazione semplificata

Una delle principali funzionalità di SharePoint è la sua capacità di semplificare la collaborazione all’interno della tua azienda. Grazie a SharePoint, puoi creare un ambiente di lavoro condiviso dove i tuoi dipendenti possono condividere documenti, discutere progetti e collaborare in tempo reale. Questo significa che non solo sarai in grado di lavorare meglio insieme, ma anche di risparmiare tempo e ridurre i costi derivanti dalla duplicazione degli sforzi.

Gestione dei documenti

Un’altra funzionalità chiave di SharePoint è la sua capacità di gestire i documenti in modo efficiente. Grazie alla sua struttura basata sul cloud, SharePoint consente di accedere ai documenti da qualsiasi dispositivo e ovunque ti trovi. Inoltre, la piattaforma dispone di funzionalità avanzate di gestione dei documenti, come la possibilità di assegnare permessi di accesso, creare flussi di lavoro e versioni dei documenti.

Ricerca intelligente

La funzionalità di ricerca di SharePoint è un’altra delle sue caratteristiche principali. Grazie alla tecnologia di ricerca intelligente, SharePoint è in grado di individuare rapidamente i documenti e le informazioni che stai cercando, anche se non sei sicuro di dove si trovino. Inoltre, la piattaforma utilizza l’intelligenza artificiale per fornire suggerimenti e informazioni correlate, rendendo la ricerca ancora più efficace.

Analisi e reportistica

SharePoint offre anche una vasta gamma di funzionalità di analisi e reportistica che possono aiutarti a monitorare e ottimizzare le attività aziendali. Grazie a queste funzionalità, puoi monitorare le prestazioni del tuo team, identificare le aree in cui è possibile migliorare l’efficienza e prendere decisioni informate sulla base dei dati.

Grazie alle sue funzionalità di collaborazione, gestione dei documenti, ricerca intelligente e analisi, SharePoint può aiutare la tua azienda a lavorare meglio, più velocemente e con una maggiore efficienza.

Guida completa: Come concedere i permessi su SharePoint

Se stai avendo problemi con la ricerca di SharePoint e non riesci a trovare risultati da un’altra lingua, potrebbe essere necessario concedere i permessi appropriati agli utenti. In questa guida completa, ti mostreremo come fare.

Passo 1: Accedi come amministratore al tuo sito SharePoint e vai alla pagina delle impostazioni del sito.

Passo 2: Seleziona la scheda “Autorizzazioni utente” e clicca su “Aggiungi utente”.

Passo 3: Nella finestra di dialogo “Aggiungi utente”, digita il nome dell’utente e seleziona il livello di autorizzazione appropriato.

Passo 4: Clicca su “Aggiungi” per confermare la selezione dell’utente.

Passo 5: Se l’utente che hai appena aggiunto non ha ancora accesso al sito, vai alla pagina delle impostazioni del sito e seleziona la scheda “Autorizzazioni utente”.

Passo 6: Trova il nome dell’utente nella lista e seleziona il pulsante “Concedi autorizzazioni”.

Passo 7: Nella finestra di dialogo “Concedi autorizzazioni”, seleziona il livello di autorizzazione appropriato e clicca su “OK” per confermare.

Passo 8: Ripeti i passaggi 2-7 per ogni utente che ha bisogno di accesso al sito SharePoint.

Concedere i permessi appropriati agli utenti è un passo importante per garantire che la ricerca di SharePoint funzioni correttamente. Seguendo questa guida completa, sarai in grado di concedere facilmente i permessi necessari ai tuoi utenti.

Integrazione di SharePoint Online con Office 365: scopri il servizio perfetto per te

Se stai utilizzando SharePoint Online per la tua organizzazione, è probabile che tu stia cercando di integrare il servizio con altre applicazioni di Office 365. L’integrazione di SharePoint Online con Office 365 offre numerosi vantaggi per la tua organizzazione, tra cui la possibilità di condividere facilmente documenti, collaborare con i colleghi e accedere alle informazioni in tempo reale.

Tuttavia, se stai riscontrando problemi nella ricerca di SharePoint, potrebbe essere necessario esaminare la lingua del contenuto che stai cercando. Quando si utilizza SharePoint Online, il servizio di ricerca viene eseguito in base alle impostazioni della lingua dell’utente. Se il contenuto che stai cercando è in un’altra lingua, potrebbe non essere elencato nei risultati di ricerca.

Per risolvere questo problema, puoi modificare le impostazioni della lingua nella tua organizzazione o utilizzare la funzione di traduzione automatica di SharePoint Online. La funzione di traduzione automatica di SharePoint Online consente di tradurre i contenuti in una lingua diversa in modo che possano essere facilmente accessibili e compresi da tutti i membri del team.

Se stai riscontrando problemi nella ricerca di SharePoint, prendi in considerazione la lingua del contenuto che stai cercando e utilizza le funzioni di traduzione automatica disponibili per accedere a tutte le informazioni necessarie. Con SharePoint Online e Office 365, puoi collaborare e condividere informazioni con facilità, rendendo il lavoro di squadra più efficiente ed efficace.

Scendiamo più in profondità nella ricerca SharePoint con questo articolo, più specificamente stiamo coprendo le proprietà gestite. Inizieremo nel Centro amministrativo SharePoint, scendendo fino a “Altre funzionalità” e cliccando su “Ricerca” per accedere al Centro amministrativo della ricerca.

L’opzione in cima è quella che vogliamo selezionare: “Gestisci lo schema di ricerca”. Qui puoi visualizzare tutte le proprietà recuperate e le proprietà gestite di cui abbiamo parlato molto nel nostro ultimo articolo. Di default sono mostrate le proprietà gestite e puoi vedere il tipo di campo come testo, intero, valore vero/falso, e vedrai alcuni altri termini come ricerca, interrogazione, recupero, rifinitura. Questi campi sono molto importanti e ne parleremo in dettaglio perché in generale è più importante impostare questi campi rispetto a tutto il resto. Ci danno molte informazioni su come utilizzare queste proprietà.

Vediamo come creare una nuova proprietà gestita. Hai due opzioni: puoi creare una di tipo testo o una di tipo valore vero/falso, ma non puoi creare un tipo intero, decimale, data/ora, precisione numerica binaria. Il motivo è che esistono già delle proprietà rifinibili che vengono create automaticamente e che puoi utilizzare. Ne parleremo alla fine. Creiamo una nuova proprietà chiamata “Nome articolo”. Questa proprietà conterrà il nome di un articolo. È praticamente la stessa cosa del campo titolo, ma questa proprietà ci aiuterà a capire meglio il concetto.

Ora, passiamo alle caratteristiche principali di questa proprietà. La prima è “Cercabile”, che suona molto vago all’inizio. Ciò significa che le parole memorizzate in questa proprietà gestita verranno aggiunte all’indice di testo completo. Possiamo associarla al campo “Titolo” e mentre il crawler sta eseguendo l’indicizzazione degli elementi con contenuti nel campo “Titolo”, verranno automaticamente popolati anche i valori della proprietà gestita. Tutti questi valori possono essere aggiunti all’indice di testo completo con una semplice casella di controllo. Questo significa che non è necessario specificare la proprietà “Nome articolo” quando si cerca il contenuto. Puoi semplicemente cercare il contenuto e visualizzare i risultati della ricerca in quel modo. Ma hai anche altre opzioni abilitate di seguito.

La prossima opzione è “Interrogabile”. In pratica, è il contrario dell’indice di testo completo. Se selezioni questa casella di controllo, ti permetterà di eseguire una query di ricerca per il “Nome articolo” e un valore specifico. Quindi, oltre a poter utilizzare l’indice di testo completo con questa proprietà, puoi anche consentire le query con questa proprietà. In questo modo hai due diverse modalità per cercare il contenuto utilizzando questa proprietà gestita: specificando direttamente la proprietà nella query o utilizzando l’indice di testo completo. Se entrambe le opzioni sono selezionate, entrambi i metodi restituiranno risultati di ricerca basati su questa proprietà gestita. Ne parleremo in futuro in articolo successivi, visualizzando come apparirebbero questi metodi di ricerca e quando un utente normale li utilizzerebbe. So che ci sono alcuni utenti che specificano i nomi delle proprietà e altri che non si preoccupano mai e si basano sull’indice di testo completo. Se ora comprendi meglio cosa sono le proprietà gestite, ti preghiamo di cliccare su Mi Piace!