Pulisci la pagina dei risultati della ricerca di Google utilizzando una semplice estensione del browser di ricerca in Windows 10

Quando si effettua una ricerca su Google, la pagina dei risultati può essere molto affollata e confusionaria. Ciò può rendere difficile trovare il risultato desiderato. Fortunatamente, esiste un modo semplice per pulire la pagina dei risultati di Google utilizzando un’estensione del browser di ricerca in Windows 10. Questa estensione ti permette di rimuovere gli annunci pubblicitari, i risultati di ricerca indesiderati e altri elementi che potrebbero distogliere la tua attenzione dal risultato che stai cercando. In questo modo, puoi concentrarti solo sui risultati rilevanti alla tua ricerca, risparmiando tempo e aumentando l’efficienza delle tue ricerche online. In questa breve guida, ti spiegheremo come utilizzare questa estensione e come trarne il massimo vantaggio.

Eliminare i risultati di ricerca da Google: la guida completa

Google è uno strumento di ricerca molto potente, ma a volte può restituire risultati che non ci interessano o che addirittura risultano fastidiosi o inopportuni. In questo articolo vedremo come pulire la pagina dei risultati della ricerca di Google utilizzando una semplice estensione del browser di ricerca in Windows 10.

Per iniziare, è necessario scaricare e installare l’estensione “Personal Blocklist” per il browser Google Chrome. Una volta installata, l’icona dell’estensione comparirà sulla barra degli strumenti del browser. Cliccando su di essa, si aprirà una finestra che consentirà di inserire i siti web che si desidera bloccare.

Per inserire un sito web, basta digitare l’URL nella barra di ricerca e premere il pulsante “Aggiungi”. In alternativa, è possibile bloccare un sito web direttamente dalla pagina dei risultati di ricerca. Basta cliccare sul pulsante “Blocca sito” accanto al link del sito web indesiderato.

Una volta bloccati i siti web, questi non compariranno più nei risultati di ricerca di Google. Inoltre, è possibile aggiungere o rimuovere i siti web dalla lista dei siti bloccati in qualsiasi momento.

Grazie a questa guida completa, avrai un’idea chiara di come utilizzare questa estensione per eliminare i risultati di ricerca indesiderati e migliorare la tua esperienza di ricerca su Google.

Impostare Google come motore di ricerca predefinito su Windows 10: guida facile e veloce

Se sei un utente di Windows 10, probabilmente hai notato che il motore di ricerca predefinito su Microsoft Edge non è Google. Tuttavia, se sei uno dei molti che preferiscono utilizzare Google come motore di ricerca, non temere, perché impostarlo come predefinito è facile e veloce!

Ecco come impostare Google come motore di ricerca predefinito su Windows 10:

1. Apri il browser Microsoft Edge.
2. Vai su Google.com.
3. Clicca sui tre punti in alto a destra del browser e seleziona “Impostazioni”.
4. Scorri verso il basso fino a “Avanzate” e clicca su “Visualizza impostazioni avanzate”.
5. Scorri verso il basso fino a “Ricerca nel bar indirizzi con” e seleziona “Aggiungi nuovo”.
6. Seleziona Google dalla lista dei provider di ricerca.
7. Clicca su “Imposta predefinito” accanto a Google.

Ora Google è il tuo motore di ricerca predefinito su Microsoft Edge!

Ma cosa succede se sei stanco di vedere una pagina dei risultati di ricerca Google disordinata e piena di pubblicità? Esiste un’opzione per pulire la pagina dei risultati di ricerca di Google utilizzando una semplice estensione del browser di ricerca in Windows 10.

L’estensione si chiama “Clean Google Search” ed è disponibile gratuitamente per il download nel Microsoft Store.

Una volta scaricata e installata l’estensione, avrai la possibilità di personalizzare la tua esperienza di ricerca su Google. Puoi rimuovere i risultati della ricerca sponsorizzati, nascondere le immagini, le mappe e altro ancora. In questo modo, puoi ottenere solo i risultati di ricerca pertinenti e utili per il tuo scopo.

Inoltre, con l’estensione “Clean Google Search”, puoi personalizzare la tua esperienza di ricerca per ottenere solo i risultati pertinenti e utili. Provalo oggi stesso!

Pulizia di Google: consigli e trucchi per una ricerca più efficiente

Google è uno strumento di ricerca molto potente, ma spesso i risultati possono essere confusi e poco pertinenti. Fortunatamente, esistono alcuni trucchi e consigli che possono aiutare a pulire la pagina dei risultati di ricerca di Google, rendendo la ricerca più efficiente e precisa.

Una delle soluzioni più efficaci è l’utilizzo di un’estensione del browser di ricerca in Windows 10. Questa estensione consente di eliminare i risultati indesiderati e di ordinare gli altri risultati in modo da visualizzare solo quelli più pertinenti.

Inoltre, è possibile utilizzare alcune tecniche di ricerca avanzate per ottenere risultati più precisi. Ad esempio, utilizzando le virgolette intorno alle parole chiave, si possono ottenere solo i risultati che contengono quelle parole in quel preciso ordine.

Un altro trucco utile è quello di utilizzare il simbolo meno (-) davanti alle parole che si desidera escludere dai risultati di ricerca. In questo modo, si possono eliminare i risultati che non sono pertinenti alla ricerca.

In questo modo, si possono ottenere risultati più pertinenti e ridurre il numero di risultati indesiderati.

Seguendo questi consigli, si può ottenere una ricerca più efficiente e precisa su Google.

Cambiare browser di ricerca: la guida completa per passare al tuo preferito

Se sei stanco di utilizzare il motore di ricerca di Google e vuoi passare a un altro browser, sei nel posto giusto. In questa guida completa ti mostreremo come cambiare il browser di ricerca e passare al tuo preferito.

In primo luogo, devi scegliere quale browser di ricerca desideri utilizzare. Ce ne sono molti tra cui scegliere, come Bing, Yahoo, DuckDuckGo e molti altri. Una volta scelto il browser di ricerca, devi scaricarlo e installarlo sul tuo computer.

Una volta installato il nuovo browser di ricerca, devi impostarlo come motore di ricerca predefinito del tuo browser. Ad esempio, se stai utilizzando Google Chrome, vai su Impostazioni> Motore di ricerca> Gestisci motori di ricerca. Qui puoi selezionare il tuo nuovo browser di ricerca e impostarlo come predefinito.

Ora che hai impostato il tuo nuovo browser di ricerca, puoi iniziare a utilizzarlo per le tue ricerche online. Tuttavia, potresti notare che la pagina dei risultati di ricerca non è pulita come quella di Google. Per risolvere questo problema, puoi utilizzare una semplice estensione del browser di ricerca in Windows 10.

Questa estensione si chiama “Pulisci la pagina dei risultati della ricerca di Google” ed è disponibile gratuitamente nel Microsoft Store. Una volta installata, questa estensione pulirà la pagina dei risultati di ricerca, eliminando gli annunci e altre informazioni non pertinenti.

Per utilizzare questa estensione, basta fare clic sul pulsante “Pulisci” nella parte superiore della pagina dei risultati di ricerca. La pagina verrà immediatamente pulita e sarai in grado di vedere solo i risultati di ricerca pertinenti.

Tuttavia, se vuoi una pagina dei risultati di ricerca pulita, dovrai utilizzare un’estensione del browser come quella descritta in questa guida. Segui questi consigli e goditi una migliore esperienza di ricerca online con il tuo nuovo browser preferito.

Ciao ragazzi, benvenuti a un altro articolo tutorial del browser Google Chrome di Gauging Gadgets. In questo articolo, voglio aiutarvi se il vostro motore di ricerca predefinito continua a cambiare in Bing. Come potete vedere qui, ho fatto un articolo su come cambiare il motore di ricerca predefinito in Google Chrome e molte persone lasciano commenti dicendo che quando cambiano il motore di ricerca predefinito in Google Chrome a Google, ritorna a Bing. Volevo fare un articolo per aiutare queste persone e sbarazzarsi di Bing nel loro browser Google Chrome.

Avere questo problema potrebbe essere un segno di un problema più grande, forse un virus sul vostro computer o qualche applicazione maligna installata nel vostro browser Chrome. Quindi faremo diversi passaggi per risolvere il problema. Mentre la maggior parte delle cose che faremo saranno nel browser Chrome, gli ultimi passaggi saranno su un computer Windows 10. Quindi, se avete un Mac e avete ancora problemi dopo aver eseguito i passaggi in questo articolo, controllate la descrizione perché avrò un link che potrebbe aiutarvi, bene, cominciamo.

Passo 1: Verificare le app ed estensioni

La prima cosa che faremo è vedere se ci sono applicazioni o estensioni maligne installate nel browser Google Chrome. Per farlo, andiamo in alto a destra e selezioniamo i tre punti verticali per aprire il menu, quindi selezioniamo “Altri strumenti” e poi “Estensioni”.

Qui vedrete tutte le estensioni e tutte le app installate nel vostro browser Google Chrome. Controllate se ci sono cose che non avete installato o che non ricordate di aver installato o anche qualcosa che non usate. Se non la usate, rimuovetela o almeno disabilitatela. Potete disabilitarla selezionando il pulsante on/off o selezionando “Rimuovi” per eliminarla completamente dal vostro browser. Se rimuovete qualcosa e si tratta di un’estensione o app maligna, selezionate “Segnala abuso” per informare Google, in modo che possano aiutare a bloccarla in futuro e aiutare altre persone. Selezioniamo “Rimuovi” e adesso vedrete che è stata rimossa.

Passo 2: Aprire le impostazioni di Google Chrome

Ora che abbiamo controllato le estensioni e le app nel nostro browser Chrome, il passo successivo è aprire le impostazioni di Google Chrome e fare alcune modifiche. Dobbiamo tornare in alto ai tre punti verticali, selezionarli, quindi andare in “Impostazioni”.

Le impostazioni nel browser Google Chrome spesso cambiano, quindi quello che consiglio di fare è utilizzare la barra di ricerca in alto. Cercheremo “Pulitura” e vedrete che compariranno “Ripristina e pulisci”. Selezioniamo “Pulizia del computer”. Se utilizzate un Chromebook, non vedrete questa opzione, quindi saltate questo passaggio. Selezioniamo “Pulizia del computer” e il browser Google Chrome cercherà nel computer i virus e vi aiuterà a rimuoverli se ne trova. Avete l’opzione di inviare queste informazioni a Google per aiutarli a identificare i virus in futuro, ma non lo farò. Selezioniamo “Trova” qui per far partire la scansione del computer alla ricerca di software dannoso come virus, malware, cose del genere. Potrebbe richiedere fino a 10 minuti o più, quindi lasciate che faccia il suo lavoro.

Passo 3: Ripristinare le impostazioni predefinite

Ora che la scansione ha completato la ricerca di software dannoso nel vostro computer e ha confermato che non ci sono software dannosi, torniamo al punto di partenza. Vogliamo ancora una volta assicurarci che la barra di ricerca dica “Pulizia”. Ora selezioniamo l’opzione direttamente sopra “Pulizia del computer”, ovvero “Ripristina le impostazioni originali predefinite”.

Questa opzione ripristinerà il browser Chrome, resettando la pagina iniziale, la pagina di nuova scheda, i motori di ricerca e le schede fisse. Disabiliterà anche tutte le estensioni e cancellerà i dati temporanei come i cookie. Questo può rimuovere le estensioni dannose e risolvere eventuali problemi in cui la pagina iniziale o la pagina di nuova scheda è stata cambiata in Bing o qualcos’altro che non volevamo.

Tenete presente che questa operazione manterrà i vostri segnalibri, la vostra cronologia e le vostre password salvate. In sostanza, rimuoverà le cose potenzialmente dannose e manterrà tutti i vostri dati personali. Ora selezioniamo “Ripristina impostazioni” lasciamo che faccia il suo lavoro, potrebbe richiedere qualche minuto per completare il ripristino delle impostazioni nel vostro browser Chrome. Una volta che il menu scompare, avete finito!

Passo 4: Scansione virus su Windows 10

Se le vostre problematiche con Bing non si sono risolte, faremo un ulteriore passaggio su un computer Windows 10. Se utilizzate un Mac, controllate la descrizione perché avrò dei link che potrebbero aiutarvi. Su un computer Windows 10, apriamo le impostazioni di Windows e facciamo una scansione antivirus rapida del nostro computer solo per vedere se trova qualcosa di sospetto.

Per farlo, andiamo al pulsante di avvio di Windows nella parte inferiore a sinistra, facciamo clic destro e selezioniamo “Impostazioni”. Nel menu che appare, scorriamo verso il basso fino a vedere “Aggiornamento e sicurezza”. Selezioniamo quella opzione e poi, sotto “Aggiornamento e sicurezza”, nella barra laterale sinistra, selezioniamo “Sicurezza di Windows”. Questo aprirà una nuova finestra per la sicurezza di Windows e qui vedrete “Scansione rapida”. Potete fare una scansione rapida, ma se volete una scansione antivirus più approfondita del vostro computer, consiglio di andare su “Opzioni scansione” e selezionare “Scansione completa”. Questo scannerà ogni file nel vostro computer. Scorrete verso il basso e selezionate “Scansione ora”.

Fate questa scansione e se ci sono virus nel vostro computer, dovrebbe trovarli. Questo è tutto su come evitare che Bing cambi il motore di ricerca predefinito nel browser Chrome. Se avete domande a riguardo, lasciate un commento qui sotto e vi risponderò appena possibile. Se volete vedere altri tutorial sul browser Google Chrome, controllate i link nella descrizione. Se questo articolo vi è stato utile, mettete un pollice in su e vi invito a considerare l’iscrizione al mio canale, Gauging Gadgets, per altre recensioni di gadget e tutorial tecnici. Grazie mille per aver guardato!