Come modificare il tipo di piano di alimentazione utilizzando la riga di comando powercfg in Windows 10

La riga di comando powercfg in Windows 10 permette di modificare diversi aspetti relativi alla gestione dell’alimentazione del computer, tra cui il tipo di piano di alimentazione. Questa funzionalità è particolarmente utile per gli utenti che vogliono personalizzare le impostazioni dell’alimentazione del loro PC in modo preciso e dettagliato. In questo breve articolo, vedremo come utilizzare la riga di comando powercfg per modificare il tipo di piano di alimentazione in Windows 10, fornendo una guida passo-passo per facilitare il processo. Scopriremo anche quali sono i vantaggi di questo metodo rispetto all’utilizzo delle impostazioni predefinite del sistema operativo.

Cambiare le impostazioni di risparmio energetico: guida pratica

Il risparmio energetico è diventato un tema sempre più importante in questi ultimi anni, sia per motivi ambientali che economici. Migliorare le impostazioni di risparmio energetico del proprio computer può contribuire a ridurre i costi della bolletta elettrica e a diminuire l’impatto ambientale.

In questo articolo vi spieghiamo come modificare il tipo di piano di alimentazione utilizzando la riga di comando powercfg in Windows 10.

Passo 1: Aprire il prompt dei comandi come amministratore. Per farlo, cliccare sul menu Start e cercare “prompt dei comandi”. Fare clic con il tasto destro del mouse sull’icona “Prompt dei comandi” e selezionare “Esegui come amministratore”.

Passo 2: Digitare il seguente comando e premere Invio:

powercfg /L

Questo comando visualizzerà l’elenco di tutti i piani di alimentazione disponibili sul computer.

Passo 3: Selezionare il piano di alimentazione desiderato. Ad esempio, se si vuole selezionare il piano “Risparmio energetico”, digitare il seguente comando:

powercfg /SETACTIVE 381b4222-f694-41f0-9685-ff5bb260df2e

Questo comando imposterà il piano di alimentazione “Risparmio energetico” come attivo.

Passo 4: Verificare le impostazioni di risparmio energetico. Digitare il seguente comando:

powercfg /QH SCHEME_CURRENT

Questo comando visualizzerà le impostazioni del piano di alimentazione corrente.

Modificare il tipo di piano di alimentazione utilizzando la riga di comando powercfg in Windows 10 è un modo semplice ed efficace per migliorare le impostazioni di risparmio energetico del proprio computer. Ricordate di selezionare il piano di alimentazione più adatto alle vostre esigenze, in base all’uso che fate del computer.

Risparmio energetico del PC: ecco come fare

Il risparmio energetico del PC è un argomento importante per molti utenti, poiché non solo consente di ridurre i costi energetici, ma anche di prolungare la durata della batteria dei dispositivi portatili e di contribuire alla salvaguardia dell’ambiente. In questo articolo, vi spiegheremo come modificare il tipo di piano di alimentazione utilizzando la riga di comando powercfg in Windows 10.

Passo 1: Aprire la riga di comando

Per aprire la riga di comando in Windows 10, cliccare sul tasto Start e digitare “cmd”. Fare clic con il tasto destro del mouse sulla voce “Prompt dei comandi” e selezionare “Esegui come amministratore”.

Passo 2: Visualizzare i piani di alimentazione disponibili

Digitare il comando “powercfg /list” nella riga di comando e premere Invio. Si aprirà una lista di tutti i piani di alimentazione disponibili nel sistema. Ogni piano di alimentazione ha un identificatore univoco, che verrà utilizzato nel passo successivo.

Passo 3: Modificare il piano di alimentazione

Per modificare il piano di alimentazione, digitare il comando “powercfg -setactive [identificatore del piano di alimentazione]” nella riga di comando e premere Invio. Ad esempio, se si desidera impostare il piano di alimentazione “Economia energetica”, il comando sarà “powercfg -setactive a1841308-3541-4fab-bc81-f71556f20b4a”.

Passo 4: Personalizzare le impostazioni del piano di alimentazione

Per personalizzare le impostazioni del piano di alimentazione, digitare il comando “powercfg -change [identificatore del piano di alimentazione]” nella riga di comando e premere Invio. Si aprirà la finestra delle opzioni di risparmio energetico, dove è possibile impostare le opzioni relative al risparmio energetico del PC.

Conclusioni

Come avete visto, modificare il tipo di piano di alimentazione utilizzando la riga di comando powercfg in Windows 10 è un’operazione semplice e veloce. Speriamo che questi consigli vi aiutino a risparmiare energia e a contribuire alla salvaguardia dell’ambiente. Ricordate sempre di personalizzare le impostazioni del piano di alimentazione in base alle vostre esigenze specifiche e di scegliere il piano di alimentazione più adatto al vostro dispositivo.

Se stai cercando di ottenere la massima performance dal tuo computer ad alta potenza, puoi abilitare l’opzione “Ultimate Performance” nel tuo piano energetico. L’unico svantaggio è che non è efficiente in termini di energia.

Per avviare un piano energetico utilizzando il prompt dei comandi, premi Windows+R e nella finestra di dialogo digita powercfg.cpl. Questo aprirà la finestra dei piani energetici.

Se espandi la sezione “Mostra piani aggiuntivi” sulla destra, noterai che l’opzione “Ultimate Performance” non è disponibile di default su Windows 10. È necessario abilitarla tramite il prompt dei comandi.

Premi nuovamente Windows+R e nella sezione di destinazione digita “cmd” per avviare il prompt dei comandi. Qui inserirai il seguente comando (troverai il comando nella descrizione sottostante).

Questo abiliterà l’opzione aggiuntiva. Premi Invio e ora “Ultimate Performance” è abilitato. Dovrai passare ad un’altra schermata e tornare di nuovo alla finestra dei piani energetici per vedere il piano “Ultimate Performance” tra le opzioni aggiuntive.