Il conteggio riportato dal servizio di gestione delle chiavi (KMS) è insufficiente, errore 0xc004f038

Il servizio di gestione delle chiavi (KMS) è un componente critico del sistema operativo Windows che consente l’attivazione dei prodotti software Microsoft. Tuttavia, a volte può verificarsi l’errore 0xc004f038, che indica che il conteggio riportato dal servizio KMS è insufficiente per attivare il prodotto. Questo problema può essere causato da diversi fattori, come una configurazione errata del sistema, problemi di rete o problemi con il server KMS. In questa guida, esploreremo le possibili cause dell’errore 0xc004f038 e forniremo soluzioni per risolvere il problema e attivare il prodotto Windows.

Attivazione di Windows 10 tramite telefono: la guida completa

Se stai cercando di attivare Windows 10 tramite il servizio di gestione delle chiavi (KMS) e ti trovi di fronte all’errore 0xc004f038 che indica un conteggio insufficiente, non disperare. Esiste una soluzione alternativa che ti permetterà di attivare il tuo sistema operativo senza problemi.

Passo 1: Verifica la tua connessione internet

Prima di procedere con l’attivazione tramite telefono, assicurati di avere una connessione internet stabile e funzionante. Questo è importante perché dovrai effettuare una chiamata telefonica per attivare Windows 10.

Passo 2: Avvia l’attivazione tramite telefono

Per avviare l’attivazione tramite telefono, apri il menu Start di Windows 10 e cerca “attivazione”. Seleziona l’opzione “Attivazione di Windows” e poi “Attivazione tramite telefono”. Segui le istruzioni a schermo per generare un ID di installazione.

Passo 3: Contatta il supporto Microsoft

Dopo aver generato l’ID di installazione, dovrai contattare il supporto Microsoft tramite telefono. Chiama il numero di telefono indicato a schermo e segui le istruzioni vocali per parlare con un operatore. Fornisci il tuo ID di installazione e il codice di errore 0xc004f038.

Passo 4: Inserisci il codice di attivazione

L’operatore ti fornirà un codice di attivazione da inserire nella schermata di attivazione di Windows 10. Segui le istruzioni a schermo per inserire il codice e completare il processo di attivazione.

Passo 5: Verifica la tua attivazione

Dopo aver inserito il codice di attivazione, verifica che Windows 10 sia stato attivato correttamente. Vai nel menu Start, cerca “attivazione” e seleziona l’opzione “Attivazione di Windows”. Se vedi la scritta “Windows è attivato”, significa che il processo di attivazione è stato completato con successo.

Ricorda di verificare la tua connessione internet prima di iniziare e di contattare il supporto Microsoft se necessario.

Finalmente, Bernardo ha ascoltato i suggerimenti dei suoi spettatori e ha risollevato il suo Key Management Server (KMS) su Windows Server 2008 r2. Adesso, parleremo dei punti chiave che bisogna conoscere per far funzionare correttamente il KMS. Prima di tutto, è importante sapere che con i client Windows 7, non è possibile attivare il KMS finché non si raggiungono 25 richieste dai client sulla rete. Se si fanno richieste da un server Windows Server 2008, la soglia si abbassa a 5 per il KMS e Office 2010.

Ora, vediamo come interagisce il KMS con i client sulla rete. Il servizio funziona inserendo un record SRV nel tuo DNS. Se guardi il tuo DNS, vedrai che nel dominio c’è un record chiamato “underscore TCP”, che punta a “underscore VL Mcs”, il quale punta al KMS. Quando un client cerca di attivarsi, controlla se c’è questo record nel DNS. Tuttavia, devi tenere presente che il tuo computer non si attiverà immediatamente con il KMS, ma dovrà raggiungere la soglia richiesta precedentemente menzionata. Ad esempio, se si tratta di client Windows 7, ce ne vogliono almeno 25 prima di attivarsi. Per Windows Server 2008, sembra bastarne 5, anche se in alcuni casi ho visto che bastano anche solo 4 client Windows 7 e un server.

Adesso voglio mostrarvi alcuni trucchi utili. Di nuovo, sto usando un mio piccolo elenco di scorciatoie che sarà disponibile nel commento. Ho una macchina Windows 2008 Enterprise aggiunta come controller di dominio. Non è una buona pratica, ma per ora ho il mio KMS e il mio controller di dominio nello stesso server. Andiamo in questa macchina e vediamo cosa succede. Come potete vedere, ho provato ad attivarlo, ma ho ricevuto un errore “Windows tried to activate”. Ora, consideriamo che questa macchina è connessa alla mia rete e sta cercando di autenticarsi o recuperare una licenza dal mio KMS prima di rivolgersi al server Windows. Ecco un comando da utilizzare sulla macchina client che vi dirà se il computer sta comunicando con il vostro DNS o con il record all’interno di esso. In ogni caso, sto avendo dei problemi con questo comando perché sto usando macchine virtuali e la mia configurazione DNS e DHCP non è attiva. Perciò, se la vostra macchina è parte di un controller di dominio che può connettersi al vostro DNS, non dovreste avere problemi.

Un altro comando utile da provare sul server KMS è “slmgr.vbs /dlv”. Questo comando vi mostrerà lo stato del vostro KMS. Siccome il KMS non ha un’interfaccia grafica, è possibile accedere solo dalla riga di comando. Nel mio caso, il numero attuale è 1. Ogni richiesta all’interno della vostra rete aumenterà questo numero di 1. Ricordate che il numero deve raggiungere una certa soglia per attivare le macchine.

Allora, ricapitolando, se avete macchine Windows 7 e volete attivarle con il vostro KMS, dovete arrivare a almeno 25 richieste. Una volta raggiunto il numero, le macchine restanti si attiveranno automaticamente. Invece, per Windows Server 2008, basta un numero minimo di 5 macchine. Ovviamente, queste sono solo alcune informazioni di base sul funzionamento del KMS. Ricordate che è importante assicurarsi che il record del server sia correttamente configurato nel DNS e che il client sia in grado di leggerlo. Se ottenete un errore di attivazione, potete ripetere il comando sul server KMS per verificare che il computer stia comunicando correttamente. Spero che queste informazioni vi siano state utili. Nella prossima articolo lezione parleremo dei problemi di troubleshooting che potreste incontrare e come risolverli. A presto!