Idem: una potente estensione degli appunti per gli appunti di Windows

Idem è una potente estensione degli appunti per il sistema operativo Windows. Questa applicazione è utile per chiunque abbia bisogno di copiare e incollare testo, immagini o file da una finestra all’altra. La funzionalità principale di Idem è quella di tenere traccia degli ultimi 50 elementi copiati negli appunti, consentendo all’utente di accedervi in qualsiasi momento. Inoltre, Idem offre la possibilità di organizzare gli appunti in categorie personalizzate, rendendoli facili da trovare e riutilizzare. Con la sua interfaccia intuitiva e le numerose funzionalità, Idem è uno strumento indispensabile per chiunque lavori con il computer.

Gli appunti di Windows: cos’è e come usarli

Gli appunti di Windows sono una funzionalità molto utile per gli utenti di Windows che desiderano salvare informazioni importanti o note rapide senza dover aprire un file di testo separato. Gli appunti di Windows sono una funzione integrata di Windows che consente agli utenti di copiare e incollare testo, immagini e altri contenuti da una posizione all’altra.

Per utilizzare gli appunti di Windows, è sufficiente selezionare il testo o l’immagine da copiare, fare clic con il tasto destro del mouse e scegliere “Copia”. Quindi, per incollare il contenuto copiato, fare clic con il tasto destro del mouse nella posizione in cui si desidera incollare il contenuto e scegliere “Incolla”.

Per molti utenti, gli appunti di Windows sono sufficienti per le loro esigenze di base di copia e incolla. Tuttavia, per coloro che desiderano una maggiore funzionalità degli appunti, esiste Idem, un’estensione di appunti per gli appunti di Windows.

Idem consente agli utenti di Windows di salvare una lista di appunti e di accedervi facilmente quando necessario. Inoltre, Idem consente agli utenti di salvare gli appunti in categorie e di aggiungere tag ai loro appunti per una facile ricerca.

Per utilizzare Idem, basta installare l’estensione e aprire il pannello degli appunti. Qui, gli utenti possono creare nuovi appunti, organizzarli in categorie e aggiungere tag per una facile ricerca.

Tuttavia, per coloro che desiderano una maggiore funzionalità degli appunti, Idem è un’ottima estensione che offre molte opzioni di organizzazione e ricerca per gli appunti degli utenti.

Dove trovare gli Appunti di Windows: la guida completa

Gli appunti di Windows sono una funzione utile che consente di copiare e incollare testo, immagini e altri tipi di dati tra applicazioni. Tuttavia, a volte può essere difficile trovare gli appunti di Windows o sapere come utilizzarli correttamente. In questo articolo, esploreremo dove trovare gli appunti di Windows e come utilizzarli in modo efficace.

Introduzione a Idem: l’estensione degli appunti per Windows

Prima di iniziare, è importante menzionare Idem. Si tratta di una potente estensione degli appunti per Windows che consente di salvare e organizzare gli appunti in modo semplice e intuitivo. Idem è un’applicazione gratuita e leggera che si integra perfettamente con gli appunti di Windows e offre funzionalità aggiuntive come la ricerca e la sincronizzazione tra dispositivi.

Dove trovare gli appunti di Windows

Gli appunti di Windows si trovano nel cosiddetto “porta appunti”. Per accedere al porta appunti, è sufficiente premere la combinazione di tasti Windows + V sulla tastiera. Questa combinazione di tasti aprirà una finestra che mostra tutti gli appunti recenti. È possibile fare clic su un appunto per copiarlo negli appunti di Windows e incollarlo in un’altra applicazione.

Utilizzare gli appunti di Windows

Gli appunti di Windows sono molto facili da utilizzare. Basta copiare il testo o l’immagine desiderati e premere la combinazione di tasti Ctrl + C. Questo copierà l’elemento negli appunti di Windows. Successivamente, è possibile incollare l’appunto in un’altra applicazione premendo la combinazione di tasti Ctrl + V.

Organizzare gli appunti con Idem

Se si desidera organizzare gli appunti in modo più efficace, è possibile utilizzare Idem. Questa estensione degli appunti per Windows consente di organizzare gli appunti in categorie, aggiungere tag e persino cercare tra gli appunti. Inoltre, Idem offre la possibilità di sincronizzare gli appunti tra più dispositivi, rendendolo un’opzione ideale per chi lavora su più computer o dispositivi.

Conclusioni

Gli appunti di Windows possono sembrare una funzione semplice, ma possono essere estremamente utili quando si lavora con più applicazioni o si desidera organizzare i dati in modo più efficace. Con Idem, è possibile sfruttare appieno questa funzione e organizzare gli appunti in modo semplice e intuitivo. Quindi, se si desidera migliorare la propria produttività e organizzazione, è consigliabile provare Idem e sfruttare al meglio gli appunti di Windows.

Copia appunti Windows: ecco come fare passo per passo

Se stai cercando un modo per salvare e gestire i tuoi appunti in Windows, Idem è l’estensione che fa per te. Con questa potente app, puoi copiare, incollare e organizzare i tuoi appunti in modo semplice e veloce.

Ma prima di iniziare a utilizzare Idem, è importante sapere come copiare gli appunti in Windows. Ecco una guida passo-passo su come farlo:

1. Seleziona il testo che vuoi copiare. Puoi farlo con il mouse o usando la combinazione di tasti “Ctrl + A” per selezionare tutto il testo.

2. Una volta selezionato il testo, premi “Ctrl + C” per copiarlo negli appunti di Windows.

3. Ora che il testo è stato copiato, puoi incollarlo ovunque desideri. Puoi farlo premendo “Ctrl + V” o facendo clic con il tasto destro del mouse e scegliendo “Incolla”.

Ma cosa succede se vuoi salvare più di un appunto? Ecco dove entra in gioco Idem. Questa estensione per gli appunti di Windows ti consente di copiare e salvare più appunti contemporaneamente.

Per utilizzare Idem, devi prima installarlo sul tuo computer. Puoi scaricarlo dal sito ufficiale e seguirne le istruzioni di installazione.

Una volta installato, puoi iniziare a utilizzare Idem per copiare e salvare i tuoi appunti. Basta selezionare il testo che vuoi copiare, fare clic con il tasto destro del mouse e scegliere “Aggiungi a Idem”. L’appunto verrà automaticamente salvato in Idem e sarà disponibile per il futuro utilizzo.

Inoltre, Idem ti consente di organizzare i tuoi appunti in categorie per una maggiore facilità di ricerca e utilizzo. Puoi creare categorie personalizzate e spostare gli appunti tra di esse in base alle tue esigenze.

Ma se vuoi gestirli in modo più efficiente, ti consigliamo di utilizzare Idem. Con questa estensione potente e versatile, puoi copiare, organizzare e salvare i tuoi appunti in modo rapido e intuitivo.

Scopri l’icona a forma di taccuino: guida alla ricerca dell’icona perfetta

Idem es una herramienta útil para la gestión de notas y documentos en Windows. Una de las características más interesantes de la herramienta es la posibilidad de personalizar la apariencia de las notas con iconos. En este artículo, te explicaremos cómo encontrar el icono perfecto para tus notas utilizando la icona a forma di taccuino.

La icona a forma di taccuino es un símbolo comúnmente utilizado para representar las notas y los documentos escritos. Para encontrar el icono perfecto para tus notas utilizando esta forma, sigue estos pasos:

  1. Abre Idem y selecciona la nota para la que deseas agregar un icono.
  2. Haz clic en el botón “Agregar icono” en la barra de herramientas.
  3. En la ventana emergente, haz clic en el botón “Buscar icono”.
  4. En la barra de búsqueda, escribe “taccuino” o “notebook” y presiona enter.
  5. Aparecerán una variedad de opciones de iconos a forma de taccuino. Selecciona el que mejor se adapte a tus necesidades y haz clic en “Aceptar”.

Recuerda que la elección del icono perfecto dependerá del tipo de nota que estés creando y de la imagen que deseas proyectar. Si estás creando una nota sobre un proyecto creativo, por ejemplo, es posible que desees utilizar un icono a forma de taccuino con elementos artísticos. Si estás creando una nota sobre una tarea diaria, un icono a forma de taccuino simple puede ser más apropiado.

En conclusión, la icona a forma di taccuino es una excelente opción para personalizar tus notas en Idem. Con esta guía, podrás encontrar el icono perfecto para tus necesidades y agregar un toque personal a tus notas y documentos en Windows.

Salve a tutti, in articolo precedenti vi ho mostrato le basi del copia e incolla in Windows, così come una nuova funzione introdotta in Windows 10 chiamata cronologia degli appunti. Oggi voglio mostrarvi un’applicazione fantastica chiamata Ditto Clipboard Manager e perché vorreste utilizzarla.

Perché vorremmo utilizzare Ditto Clipboard Manager? Uno dei grandi vantaggi è che ha una quantità illimitata di spazio per la cronologia degli appunti, a differenza della cronologia degli appunti di Windows che si può accedere con Windows + V, che mantiene solo gli ultimi 25 elementi copiati. La cronologia degli appunti di Windows ha anche alcuni altri svantaggi, come l’impossibilità di effettuare ricerche in essa e il fatto che la lista viene cancellata ogni volta che si riavvia il computer. Inoltre, ho notato che è possibile copiare immagini, ma non sempre appaiono qui, a seconda di come le si è copiate o da quale applicazione le si è copiate. Quindi, non sempre apparirà nell’elenco ogni volta che si copia un’immagine. Questi sono alcuni dei motivi per cui questo clipboard manager integrato in Windows 10 non è il migliore.

Utilizzando Ditto Clipboard Manager

Se guardate qui sotto, vedrete che sta funzionando nella mia tray bar di sistema, è questa piccola icona blu con le virgolette doppie. Posso fare doppio clic su di essa per aprirla e questa è la finestra di Ditto. Potete vedere che mostra le ultime 12 o 13 voci della cronologia degli appunti. La finestra è ridimensionabile, e a differenza delle finestre in Windows dove di solito la barra del titolo si trova nella parte superiore e la si può trascinare, con Ditto ciò che si vuole trascinare è la barra laterale per spostare la finestra.

Un degli aspetti principali nell’utilizzare Ditto come clipboard manager è la funzione di ricerca. Qui in basso posso cliccare sulla casella di ricerca e cercare qualsiasi cosa, come ad esempio delle barzellette, e troviamo alcune barzellette del padre che ho copiato in passato. Se ci passo sopra, mi mostra la data in cui è stato aggiunto alla cronologia degli appunti e l’ultima volta che è stato utilizzato. Potete vedere che questa barzelletta è stata copiata il 22 novembre 2020, quindi è ormai quasi un anno fa. Come ho detto, è possibile archiviare una grande quantità di dati nel clipboard manager e potete vedere che la ricerca è molto rapida, non c’è attesa o tempo di caricamento, è molto veloce. L’altro aspetto che noterete è che ci sono anche delle immagini. Qui è molto piccola e non si vede cosa sia, ma è possibile fare clic destro su di essa e scegliere “Visualizza descrizione completa” o premere il tasto F3 e poi vi mostrerà l’immagine completa. Posso scorrere e vedere cos’era. Questa è un’altra immagine, posso usare il tasto F3 e si aprirà l’immagine per vederne la vista completa.

Altri vantaggi di Ditto Clipboard Manager e come scaricarlo

Un’altra cosa che amo di Ditto è che ha un sacco di scorciatoie da tastiera e opzioni che è possibile configurare. Non andrò a illustrarvele tutte, ma ne parlerò alcune che ho modificato rispetto alle impostazioni predefinite. Potete cliccare sui tre puntini per andare alle opzioni e da lì potete trovare la schermata delle opzioni. Alcune persone amano molto il tema scuro e Ditto ne ha uno, quindi basta accenderlo solo per mostrare. Ho menzionato che è possibile fare doppio clic sull’icona nella tray bar per aprirla, ma è anche possibile fare clic destro su di essa e scegliere “Mostra incolla veloce”. Ecco Ditto in modalità scura, e potete vedere che potete anche utilizzare una scorciatoia da tastiera per aprirlo. Io l’ho configurato con ALT+Tilde, in tal modo si apre qui. Farò clic su qui per tornare alle impostazioni di luce, cioè di default, in modo da utilizzare il tema che Windows sta utilizzando.

Un’altra impostazione che voglio evidenziare è quella di far partire Ditto all’avvio del sistema, in modo che si avvii automaticamente senza doverlo eseguire ogni volta che si riavvia il computer. Anche il numero di appunti salvati può essere impostato. Di default è impostato su 5000, ma io preferisco mantenere un archivio della cronologia degli appunti per il più lungo tempo possibile, quindi l’ho impostato su 50.000. È anche possibile attivare l’opzione per mantenere gli appunti del clipboard per un certo numero di giorni, come ad esempio una settimana, un mese o un intero anno. Un’altra impostazione che modifico spesso dopo l’installazione di Ditto si trova nelle impostazioni avanzate, si chiama “Incolla schclip finestra inattiva dopo la selezione”. Di default è impostato su true e questo significa che appena faccio clic su una di queste voci verrebbe incollata automaticamente nella finestra. Potete vedere che non è stata incollata in questo caso, altrimenti avrebbe avuto un aspetto del genere, avrebbe incollato quella parola nel mio editor di testo, ma personalmente non mi piace perché mi piace premere CTRL + V per incollare in modo da poter controllare quando voglio incollarlo e questo mi permette di fare cose come cercare voci, selezionarle, metterle negli appunti ma non incollarle effettivamente, ma quando voglio usarle in seguito sono ancora in cima alla lista. Mi sono dimenticato di salvare le mie modifiche, quindi sono ancora in modalità scura, andrò avanti e la disattiverò. Ora torno in modalità a luce. Alcune delle altre impostazioni che modifico rispetto alle impostazioni predefinite di Ditto sono le scorciatoie da tastiera. Di default usa CTRL + Tilde per attivare Ditto, ma io preferisco ALT + Tilde. Un’altra scorciatoia da tastiera che vale la pena menzionare è l’opzione “Incolla solo il testo”, che ho impostato su CTRL + SHIFT + V. Questo fa in modo che, ad esempio, se state navigando in un sito web e avete copiato del testo, potete incollarlo in un’applicazione come Word senza portare con voi la formattazione. Qui c’è un’immagine, se premo CTRL + C per copiarla, se vado su Word e incollo potete vedere che ha mantenuto la formattazione come il grassetto delle parole, sono più grandi, qui abbiamo un’immagine, un collegamento ipertestuale, ma spesso le persone vogliono solo il testo, quindi farebbero qualcosa come aprire Blocco note, copiarlo lì, incollarlo e poi copiarlo e incollarlo in Word. A me non piace doverlo fare, è un grande spreco di tempo, quindi ciò che possiamo fare è semplicemente utilizzare Ditto, invece del passaggio attraverso Blocco note, posso copiare I testo, quindi premere CTRL + SHIFT + V e ottengo lo stesso effetto del blocco note perché il Blocco note di default non supporta la formattazione, i collegamenti ipertestuali o le immagini. Questa è una funzione che mi risparmia molto tempo quando voglio solo il testo di ciò che ho copiato.

L’ultima opzione che voglio mostrare in Ditto è l’opzione di incolla rapida. Se andiamo alla tastiera per l’incolla rapida, vedrete che ci sono molti comandi che si possono assegnare alle scorciatoie da tastiera. Non li elencherò tutti, ma potete dare un’occhiata se vi interessa. Quelle che voglio mostrare qui sono le incolla posizione uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto, nove e dieci. Per me, dato che uso ALT + Tilde per aprire Ditto, ho configurato ALT + uno, ALT + due e ALT + tre per “ripremere” gli appunti in quelle posizioni. Mostrerò cosa intendo. Qui se vado in Ditto e apro la finestra con ALT + TIlde, noterete che le prime dieci voci hanno dei numeri accanto. Ecco uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto, nove, e dieci. Quindi, se non voglio usare il mouse, potrei fare clic qui e fare doppio clic su tre per mettere questo nella mia cronologia degli appunti, poi posso incollarlo. Ma se non voglio usare il mouse, posso semplicemente fare ALT + Tilde e poi premere tre di nuovo e lo caricherà nella mia cronologia degli appunti e posso incollarlo. E ancora una volta farò ALT + Tilde e questa volta far ò ALT + 2 per prendere quel secondo elemento, di nuovo “striscioline gratuite” e incolla . Quindi se non voglio raggiungere il mouse per dover fare doppio clic su quale voce voglio, posso semplicemente usare queste scorciatoie da tastiera per accedere rapidamente alle prime dieci voci della mia cronologia degli appunti e trovo che sia veramente utile quando si hanno molte cose da copiare da un’applicazione all’altra.

Come scaricare Ditto Clipboard Manager

Una delle migliori cose del clipboard manager Ditto è che è gratuito. Per scaricare Ditto potete andare sul vostro browser preferito o motore di ricerca e cercare Ditto Clipboard e assicuratevi di non cliccare sugli annunci, di solito sono i primi. Dovrete trovare quello che dice Ditto Clipboard Manager da dittocp.sourceforge e se ci cliccate vi porterà ad una pagina che assomiglia a questa. Per scaricarlo ed installarlo potete utilizzare questo tasto di download “64 bit”. Inoltre, se sapete come usare Chocolaty, potete anche installarlo da lì ed è disponibile anche su Microsoft Store, quindi se volete aprire l’app Microsoft in Windows potete semplicemente cercare Ditto e lo troverete qui “Ditto Clipboard”, potete vedere che l’icona è la stessa di quella nella barra di sistema e quindi potete fare clic per scaricarlo e installarlo dal Microsoft Store.

Altre opzioni di clipboard manager da provare

Clip Angel è un’altra buona opzione gratuita di un clipboard manager che ho trovato. Quindi, se cercate Clip Angel sul vostro motore di ricerca, potrete scaricarlo da SourceForge, il sito web apparirà come questo e potrete scaricarlo da qui. Di default, la scorciatoia da tastiera per attivarlo è ALT + V e questo è l’aspetto di Clip Angel. Ha un’interfaccia utente un po’ più moderna e facile da usare rispetto a Ditto. Mostra alcune cose aggiuntive rispetto a Ditto, come l’applicazione da cui è stato copiato il testo o l’immagine. Mostra anche un’anteprima completa degli appunti, a differenza di Ditto che richiede di passarci sopra o fare clic destro e dire “Visualizza descrizione completa”. Qui mostra già in anteprima che è molto comodo. Io personalmente uso Ditto da anni e mi ci sono abituato e so come usarlo e lo adoro. Ci sono altri clipboard manager gratuiti disponibili, come Clip Angel. Se lo provate, potrebbe piacervi di più. In Clip Angel potete cercare velocemente le cose, filtrare le voci e evidenzia anche il termine ricercato. Date una chance a Clip Angel, magari vi piacerà di più. E se siete curiosi di sapere come appare l’icona, è questa qui.

Quindi questi sono un paio di clipboard manager gratuiti che potete provare. Li consiglio vivamente, vi renderanno molto più produttivi, offre la possibilità di cercare qualcosa che avete copiato anche settimane, mesi o addirittura mesi fa. A volte si tratta di qualcosa che ho copiato ieri, ma con la cronologia degli appunti di Windows solitamente copio più di 25 cose al giorno, quindi di solito tutto ciò che è fuori dalla lista il giorno successivo, quindi utilizzando un clipboard manager, soprattutto uno che permette di effettuare ricerche, può sicuramente risparmiare tempo e renderci più produttivi. Spero che abbiate trovato utile tutto ciò, grazie.