Disabilita chiedere la password sullo schermo Wakeup utilizzando la riga di comando powercfg in Windows 10

In Windows 10, è possibile disattivare la richiesta della password quando si riattiva il computer dallo stato di sospensione. Questa funzione è particolarmente utile per gli utenti che non vogliono inserire la password ogni volta che accendono il loro computer. Utilizzando la riga di comando powercfg, è possibile disabilitare questa funzione in modo rapido e semplice. In questo articolo, esploreremo i passaggi necessari per disattivare la richiesta della password in Windows 10 utilizzando la riga di comando powercfg.

Disabilitare password di Wakeup su Windows 10: guida con powercfg

Se sei un utente di Windows 10, potresti aver notato che ogni volta che il tuo computer va in modalità standby o si spegne lo schermo, ti viene richiesta la password quando si riaccende. Questa funzione di sicurezza aggiuntiva può essere utile per proteggere il tuo computer da accessi non autorizzati, ma può anche essere fastidiosa se sei l’unico a utilizzare il tuo dispositivo.

Felizmente, esiste una soluzione per disabilitare la richiesta di password quando il tuo computer si riaccende dalla modalità standby o dallo spegnimento dello schermo utilizzando la riga di comando powercfg di Windows 10.

Passaggi per disabilitare la richiesta di password di Wakeup su Windows 10 con powercfg

Ecco i passaggi da seguire per disabilitare la richiesta di password di Wakeup su Windows 10 utilizzando la riga di comando powercfg:

  1. Apri il prompt dei comandi di Windows 10 come amministratore. Puoi farlo cliccando con il pulsante destro del mouse sul menu Start di Windows e scegliendo “Prompt dei comandi (amministratore)” dal menu contestuale.
  2. Digita il comando “powercfg -devicequery wake_armed” e premi Invio. Questo comando visualizzerà una lista di dispositivi che possono accendere il tuo computer dalla modalità standby o dallo spegnimento dello schermo.
  3. Copiala lista dei dispositivi dalla finestra del prompt dei comandi e incollala in un editor di testo come Blocco note o Wordpad.
  4. Digita il comando “powercfg -devicedisablewake [nome dispositivo]” e premi Invio. Sostituisci “[nome dispositivo]” con il nome del dispositivo che vuoi disabilitare. Puoi trovare il nome del dispositivo nella lista che hai copiato in precedenza.
  5. Ripeti il passaggio 4 per ogni dispositivo che vuoi disabilitare.

Una volta completati questi passaggi, la richiesta di password di Wakeup dovrebbe essere disabilitata sul tuo computer Windows 10. Se vuoi riattivare questa funzione in futuro, puoi digita “powercfg -deviceenablewake [nome dispositivo]” al prompt dei comandi e premi Invio.

Questo può essere utile se sei l’unico a utilizzare il tuo computer e vuoi evitare la fastidiosa richiesta di password ogni volta che si riaccende dalla modalità standby o dallo spegnimento dello schermo.

Disabilitare la password di Wakeup su Windows 10 con powercfg

Molti utenti di Windows 10 trovano fastidioso dover inserire la password ogni volta che si risveglia il computer dallo stato di sospensione. Tuttavia, disabilitare questa funzione può essere rischioso per la sicurezza del sistema. Fortunatamente, è possibile utilizzare la riga di comando powercfg per disabilitare la richiesta di password all’avvio del sistema.

Passo 1: Apri il prompt dei comandi come amministratore. Puoi farlo digitando “cmd” nella barra di ricerca di Windows e selezionando “Esegui come amministratore”.

Passo 2: Digita il comando “powercfg -devicequery wake_armed” e premi Invio. Questo comando ti mostrerà la lista dei dispositivi che possono risvegliare il tuo computer dallo stato di sospensione.

Passo 3: Digita il comando “powercfg -devicedisablewake “nome dispositivo” e premi Invio. Sostituisci “nome dispositivo” con il nome del dispositivo che vuoi disabilitare.

Passo 4: Digita il comando “powercfg -lastwake” e premi Invio. Questo comando ti mostrerà l’ultimo evento che ha causato il risveglio del computer.

Passo 5: Digita il comando “powercfg -waketimers” e premi Invio. Questo comando ti mostrerà tutti i timer di attivazione impostati per il tuo sistema.

Passo 6: Digita il comando “powercfg -deletewaketimers” e premi Invio. Questo comando cancellerà tutti i timer di attivazione impostati.

Una volta completati questi passaggi, il tuo computer non richiederà più la password quando si risveglia dallo stato di sospensione. Tuttavia, è importante ricordare che disabilitare la password di Wakeup può compromettere la sicurezza del tuo computer. Assicurati di utilizzare questa opzione solo se sei sicuro che il tuo sistema sia al sicuro.

Disabilitare la richiesta password su Wakeup in Windows 10 con Powercfg

Se stai cercando di disabilitare la richiesta password quando il tuo computer si sveglia dallo stato di sospensione o di ibernazione, puoi farlo utilizzando la riga di comando di Windows 10, Powercfg. Powercfg è uno strumento che consente agli utenti di gestire l’alimentazione del computer e di personalizzare le impostazioni relative all’energia. In questo articolo, ti guideremo passo dopo passo attraverso il processo di disabilitazione della richiesta password su Wakeup in Windows 10 utilizzando Powercfg.

Passo 1: Apri il prompt dei comandi di Windows. Puoi farlo premendo contemporaneamente i tasti “Windows” e “R” sulla tastiera del tuo computer. Digita “cmd” nel campo di ricerca e premi “Invio” per aprire il prompt dei comandi.

Passo 2: Digita “powercfg /list” nel prompt dei comandi e premi “Invio” per visualizzare l’elenco delle impostazioni di alimentazione disponibili nel tuo computer.

Passo 3: Cerca l’opzione “Schema attivo” e copia il suo ID. L’ID sarà una serie di numeri e lettere separati da trattini.

Passo 4: Digita “powercfg -setacvalueindex SCHEMA-ID SUB-AVVIO CODICE-IMPOSTAZIONE VALORE” nel prompt dei comandi e premi “Invio”. Sostituisci “SCHEMA-ID” con l’ID che hai copiato nel passo precedente. Sostituisci “CODICE-IMPOSTAZIONE” con il codice dell’impostazione che vuoi modificare. In questo caso, il codice dell’impostazione che vogliamo modificare è “0e796bdb-100d-47d6-a2d5-f7d2daa51f51”.

Passo 5: Digita “powercfg -setdcvalueindex SCHEMA-ID SUB-AVVIO CODICE-IMPOSTAZIONE VALORE” nel prompt dei comandi e premi “Invio”. Questo comando disabilita la richiesta password su Wakeup anche quando il computer è alimentato a batteria.

Passo 6: Digita “exit” nel prompt dei comandi e premi “Invio” per chiudere la finestra.

In questo modo, hai disabilitato la richiesta password su Wakeup in Windows 10 utilizzando Powercfg. Ora puoi svegliare il tuo computer dallo stato di sospensione o di ibernazione senza dover inserire la password.

Conclusione: Powercfg è uno strumento utile per personalizzare le impostazioni relative all’energia del tuo computer. Disabilitare la richiesta password su Wakeup è solo una delle molte opzioni disponibili. Tuttavia, è importante ricordare che la disabilitazione della richiesta password su Wakeup potrebbe compromettere la sicurezza del tuo computer. Utilizza questa opzione con cautela e solo se sei sicuro di ciò che stai facendo.

Qui ci sono due comandi per finestre da ricordare per la prossima volta che hai dei problemi strani sul computer. Entrambi possono essere utilizzati aprendo il prompt dei comandi attraverso il menu di avvio e assicurati di fare clic destro e esegui come amministratore. Il primo comando è questo:

sfc /scannow

Questo è il controllo dei file di sistema e confronta i file di sistema di Windows con una serie di copie sane conosciute e ripara eventuali file corrotti. Se non riesce a riparare, utilizza questo altro comando:

dism /online /cleanup-image /restorehealth

Questo comando riparerà quel set di copie sane che ho menzionato prima e che occasionalmente sono corrotte. Quindi, dopo aver eseguito dism, potrebbe risolvere eventuali ulteriori corruzioni e poi puoi eseguire nuovamente il comando del controllo dei file di sistema e speriamo che funzioni questa volta. Inoltre, idealmente dovresti riavviare tra ogni comando se ha riparato qualcosa.