Come uccidere un processo usando la riga di comando in Windows 11/10

Quando si utilizza un computer, può capitare che un processo si blocchi o rallenti il sistema. In situazioni come queste, è possibile utilizzare la riga di comando di Windows 11/10 per interrompere il processo in questione e ripristinare la stabilità del sistema. In questo articolo, vedremo come uccidere un processo utilizzando la riga di comando di Windows 11/10, fornendo una breve guida passo-passo per aiutare gli utenti a risolvere i problemi del loro sistema.

Terminare processi con il Cmd: guida rapida.

Se hai bisogno di terminare un processo in Windows 11/10, puoi farlo facilmente tramite la riga di comando utilizzando il CMD. In questa guida rapida, ti mostreremo come farlo in pochi semplici passaggi.

Passo 1: Apri il prompt dei comandi

Per aprire il prompt dei comandi, premi il tasto Windows + R sulla tastiera e digita “cmd” nella finestra di dialogo Esegui. Premi Invio oppure clicca su OK per aprire il prompt dei comandi.

Passo 2: Identifica il processo da terminare

Per identificare il processo che vuoi terminare, digita il comando tasklist nel prompt dei comandi e premi Invio. Questo comando mostrerà l’elenco di tutti i processi in esecuzione sul tuo computer.

Una volta individuato il processo che desideri terminare, prendi nota del suo PID (Identificativo del Processo), che si trova nella prima colonna dell’output del comando tasklist.

Passo 3: Termina il processo utilizzando il PID

Per terminare un processo utilizzando il suo PID, digita il comando taskkill /PID [PID del processo] /F nel prompt dei comandi e premi Invio. Questo comando terminerà immediatamente il processo senza chiedere alcuna conferma.

Ad esempio, se il PID del processo che desideri terminare è 1234, il comando sarebbe:

taskkill /PID 1234 /F

Passo 4: Verifica che il processo sia stato terminato

Per verificare che il processo sia stato effettivamente terminato, digita nuovamente il comando tasklist e premi Invio. Verifica che il processo non sia più presente nell’elenco dei processi in esecuzione.

Con questi semplici passaggi, puoi terminare facilmente un processo utilizzando il prompt dei comandi in Windows 11/10. Ricorda di essere sempre cauto quando termini un processo, in quanto potrebbe causare problemi con altre applicazioni in esecuzione sul tuo computer.

Killare processi in Windows: la guida essenziale

Sei frustrato da un’applicazione che si blocca o che non risponde in Windows 11/10? Fortunatamente, esiste un modo per “uccidere” il processo in questione utilizzando la riga di comando. In questa guida essenziale, imparerai come fare.

Step 1: Apri il prompt dei comandi

Per prima cosa, devi aprire il prompt dei comandi. Puoi farlo digitando “cmd” nella casella di ricerca di Windows e cliccando su “Prompt dei comandi” o premendo la combinazione di tasti “Windows+R” e digitando “cmd” nella finestra di dialogo “Esegui”.

Step 2: Identifica il processo da uccidere

Una volta aperto il prompt dei comandi, digita il comando tasklist e premi Invio. Questo mostrerà un elenco di tutti i processi in esecuzione sul tuo computer. Cerca il processo che vuoi uccidere e annota il suo ID di processo (PID), che si trova nella colonna “PID”.

Step 3: Uccidi il processo

Una volta identificato il processo da uccidere e il suo PID, digita il comando taskkill /pid [PID] e premi Invio. Ad esempio, se il PID del processo è 1234, il comando sarà taskkill /pid 1234. Questo chiuderà immediatamente il processo.

Step 4: Verifica che il processo sia stato ucciso

Per verificare che il processo sia stato ucciso correttamente, digita di nuovo il comando tasklist e premi Invio. Cerca il processo che hai appena ucciso e verifica che non sia più presente nell’elenco dei processi in esecuzione.

Terminate un processo in pochi passaggi dal terminale

Terminate un processo in pochi passaggi è un’operazione molto utile, soprattutto se si lavora con un sistema operativo Windows 11/10. A volte, infatti, può capitare che un’applicazione si blocchi o che un processo vada in crash, impedendo di lavorare correttamente.

Per fortuna, esiste un modo per uccidere un processo in modo rapido e semplice, utilizzando il terminale di Windows. In questo articolo, vedremo passo dopo passo come fare.

Passaggio 1: Aprire il terminale

Per aprire il terminale in Windows 11/10, basta premere il tasto Windows+R sulla tastiera, digitare cmd nella finestra che compare e premere Invio.

Passaggio 2: Trovare il processo da terminare

Una volta aperto il terminale, è necessario trovare il processo da terminare. Per farlo, si può utilizzare il comando tasklist, che elenca tutti i processi in esecuzione nel sistema.

Digitare il comando tasklist e premere Invio. Verrà mostrato un elenco di tutti i processi attivi, con il loro ID e il nome del processo.

Passaggio 3: Uccidere il processo

Una volta individuato il processo da terminare, è possibile ucciderlo utilizzando il comando taskkill. Per farlo, digitare il comando taskkill /PID [ID del processo] e premere Invio.

Il comando taskkill richiede come parametro l’ID del processo da terminare. Questo ID è mostrato nella colonna PID dell’elenco generato dal comando tasklist.

Ad esempio, se il processo da terminare ha ID 1234, il comando da digitare sarà taskkill /PID 1234.

Passaggio 4: Verificare che il processo sia stato terminato

Dopo aver eseguito il comando taskkill, è possibile verificare che il processo sia stato effettivamente terminato utilizzando ancora una volta il comando tasklist.

Digitare il comando tasklist e premere Invio. Se il processo è stato terminato correttamente, non verrà più mostrato nell’elenco dei processi attivi.

Eliminare i processi in background su Windows 10

Quando si utilizza il computer, può capitare che alcuni processi in background rallentino il sistema e consumino risorse preziose. In questo caso, è necessario eliminare questi processi per migliorare le prestazioni del PC. In questo articolo, ti spiegheremo come eliminare i processi in background su Windows 10 utilizzando la riga di comando.

Passo 1: Aprire la riga di comando

Per eliminare i processi in background su Windows 10, il primo passo è aprire la riga di comando. Per fare ciò, premi contemporaneamente i tasti “Windows” e “R” sulla tastiera. Nella finestra che si aprirà, digita “cmd” e premi “Invio”.

Passo 2: Identificare i processi in background

Una volta aperta la riga di comando, il passo successivo è identificare i processi in background che stanno rallentando il sistema. Per fare ciò, digita il comando “tasklist” e premi “Invio”. Questo comando ti mostrerà l’elenco di tutti i processi in esecuzione sul sistema.

Puoi identificare i processi in background guardando la colonna “Nome immagine”. I processi in background hanno spesso nomi come “svchost.exe” o “dllhost.exe”.

Passo 3: Uccidere i processi in background

Dopo aver identificato i processi in background, il passo successivo è ucciderli. Per fare ciò, digita il comando “taskkill /F /IM nome_processo” e premi “Invio”. Sostituisci “nome_processo” con il nome del processo che vuoi eliminare.

Ad esempio, se vuoi eliminare il processo “svchost.exe”, digita “taskkill /F /IM svchost.exe” e premi “Invio”. Questo comando forzerà la chiusura del processo selezionato.

Benvenuti al tutorial di oggi su come utilizzare il comando di riga singola in Windows 10. In questo video, vi guiderò attraverso il processo di assemblaggio di alcuni brani musicali usando il metodo di insegnamento che molti utenti desiderano.

Per iniziare, dovete selezionare il prompt dei comandi di Windows e cercare il comando specifico per la scelta dei file. Questo vi porterà all’elenco dei file disponibili, in cui potrete trovare ciò di cui avete bisogno per creare i vostri brani.

Ora che avete selezionato i file, lasciate un commento per questa pagina e diteci le ultime modifiche apportate alla tabella. Inserite i dati necessari per eseguire l’esempio in Firefox, che apre l’abbinamento dei vestiti in questo articolo.

Nel club dei tutorial di Windows, troverete la descrizione del collegamento e le istruzioni su come modificare questa copia. Sottoscrivetevi e riceverete notifiche specifiche dal canale, se questo vi è utile.

Prima di concludere, vorrei lasciarvi con il messaggio che se avete dubbi, vi prego di consultare l’articolo originale sul club dei tutorial. Lasciate un commento e scrivete il vostro feedback. Non dimenticatevi di sottoscrivervi al canale. Grazie per aver guardato questo video e buona giornata.