Come creare una presentazione di base nelle diapositive di Google

Le diapositive di Google sono uno strumento molto utile per creare presentazioni di ogni tipo, sia per scopi personali che professionali. Grazie alla loro interfaccia intuitiva e alle numerose funzionalità, è possibile creare presentazioni di base o molto complesse in modo facile e veloce. In questa guida, vedremo come creare una presentazione di base utilizzando le diapositive di Google, partendo dalla scelta del modello fino alla creazione di diapositive efficaci, con l’aggiunta di testo, immagini e grafici. Scopriremo anche come salvare e condividere la nostra presentazione con altre persone, per permettere loro di visualizzarla e modificarla.

Google Slides: il nome del PowerPoint di Google

Google Slides è il servizio di presentazione di Google, disponibile gratuitamente per tutti gli utenti di Google. È un’applicazione basata sul web che consente di creare presentazioni professionali in modo semplice e intuitivo.

Per creare una presentazione di base nelle diapositive di Google, il primo passo è accedere al tuo account Google e aprire Google Slides. Una volta aperta l’applicazione, puoi scegliere di iniziare una nuova presentazione selezionando “Presentazione vuota” o utilizzando uno dei modelli disponibili.

Una volta selezionata la modalità di creazione della presentazione, puoi iniziare a personalizzarla. Puoi aggiungere testo, immagini, forme e disegni alle diapositive. Inoltre, puoi utilizzare la barra degli strumenti per modificare il layout, il colore e lo stile della presentazione.

Una delle funzionalità più interessanti di Google Slides è la possibilità di collaborare con altri utenti in tempo reale. Puoi invitare altre persone a visualizzare o modificare la presentazione, consentendo una maggiore efficienza e collaborazione.

In questo modo, puoi condividere facilmente la presentazione con altre persone o utilizzarla in altre applicazioni.

Grazie alla sua interfaccia intuitiva e alla possibilità di collaborare in tempo reale, è un’ottima alternativa al celebre PowerPoint di Microsoft.

Come creare una presentazione di base nelle diapositive di Google:
1. Accedi al tuo account Google e apri Google Slides.
2. Seleziona “Presentazione vuota” o utilizza uno dei modelli disponibili.
3. Personalizza la presentazione aggiungendo testo, immagini, forme e disegni.
4. Utilizza la barra degli strumenti per modificare il layout, il colore e lo stile della presentazione.
5. Collabora con altri utenti in tempo reale.
6. Esporta la presentazione in diversi formati, come PDF, PowerPoint o formato immagine.

Collegamento di diapositive su Google Presentazioni: Guida SEO

Creare presentazioni efficaci è una parte importante del mondo degli affari di oggi. Una delle piattaforme più utilizzate per creare presentazioni online è Google Presentazioni. Questa guida SEO si concentrerà su come creare collegamenti tra diapositive all’interno di Google Presentazioni.

Per creare un collegamento tra diapositive, devi prima aprire la presentazione in Google Presentazioni. Poi, seleziona la diapositiva da cui vuoi creare il collegamento e vai al menu “Inserisci”. Qui, seleziona “Collegamento” e inserisci l’URL della diapositiva alla quale vuoi creare il collegamento.

Inserire collegamenti tra diapositive è importante per la navigazione del pubblico durante la presentazione. Inoltre, i collegamenti possono anche aiutare con la SEO della presentazione. Quando si crea un collegamento, assicurati di utilizzare parole chiave pertinenti all’interno del testo del collegamento. Ciò aiuterà i motori di ricerca a identificare il contenuto della presentazione e migliorare il posizionamento nei risultati di ricerca.

Inoltre, è importante utilizzare parole chiave pertinenti anche all’interno del testo della presentazione stessa. Utilizza il tag HTML per mettere in evidenza le parole chiave principali all’interno delle frasi.

Assicurati di utilizzare parole chiave pertinenti all’interno dei collegamenti e del testo della presentazione per massimizzare il potenziale SEO.

Presentazione Google interattiva: tutti i passi per realizzarla con successo

Se desideri creare una presentazione di base utilizzando le diapositive di Google, sei nel posto giusto. In questo articolo, ti guideremo attraverso tutti i passi necessari per creare una presentazione interattiva di successo utilizzando Google Slides.

Prima di iniziare, assicurati di avere un account Google e di avere accesso a Google Slides. Una volta che sei pronto, puoi iniziare a creare la tua presentazione.

Passo 1: Scegli un tema

Il primo passo per creare una presentazione interattiva di successo è scegliere un tema che si adatti alla tua presentazione. Puoi scegliere tra una vasta gamma di temi predefiniti o creare il tuo tema personalizzato. Per selezionare un tema, vai su “Presentazione” nella barra di navigazione e seleziona “Temi”. Seleziona il tema che meglio si adatta alle tue esigenze.

Passo 2: Aggiungi diapositive

Una volta selezionato il tema, puoi iniziare ad aggiungere diapositive alla tua presentazione. Puoi fare clic su “Inserisci” nella barra di navigazione e selezionare “Diapositiva” per aggiungere una nuova diapositiva. Puoi anche duplicare una diapositiva esistente facendo clic su “Modifica” e selezionando “Duplica diapositiva”.

Passo 3: Aggiungi testo, immagini e grafici

Ora che hai aggiunto le diapositive, è il momento di aggiungere testo, immagini e grafici per rendere la tua presentazione più interattiva. Per aggiungere testo, fai clic su “Testo” nella barra di navigazione e scegli il tipo di testo che desideri aggiungere. Per aggiungere immagini, fai clic su “Immagine” e seleziona l’immagine che desideri aggiungere. Per aggiungere un grafico, fai clic su “Grafico” e seleziona il tipo di grafico che desideri utilizzare.

Passo 4: Personalizza la tua presentazione

Ora che hai aggiunto testo, immagini e grafici alla tua presentazione, è il momento di personalizzarla. Puoi modificare il colore dei testi e delle immagini, la dimensione del carattere e il tipo di grafico utilizzato. Puoi anche aggiungere animazioni alle tue diapositive per renderle più interattive.

Passo 5: Condividi la tua presentazione

Puoi farlo facendo clic su “Condividi” nella barra di navigazione e selezionando il metodo di condivisione desiderato. Puoi scegliere di condividere la tua presentazione tramite un link o di inviarla direttamente per email.

Seguendo questi semplici passaggi, puoi creare una presentazione interattiva di successo utilizzando le diapositive di Google. Buona fortuna!

Trasforma la tua presentazione PowerPoint in una presentazione Google in pochi passi

Le presentazioni di Google sono uno strumento versatile e facile da usare per creare presentazioni dinamiche e coinvolgenti. In questo articolo, ti guideremo attraverso i passaggi necessari per creare una presentazione di base utilizzando le diapositive di Google.

Passo 1: Accedi a Google Drive

Per iniziare, accedi a Google Drive e crea un nuovo documento. Se hai già un account Google, basta accedere con le tue credenziali. Se non hai un account, puoi crearne uno gratuitamente.

Passo 2: Seleziona il modello di presentazione

Una volta che sei entrato in Google Drive, seleziona “Presentazioni” dalla lista delle opzioni di creazione di un nuovo documento. Qui puoi scegliere di iniziare con un modello di presentazione predefinito o creare una presentazione vuota.

Passo 3: Aggiungi diapositive

Una volta che hai selezionato il modello di presentazione, puoi iniziare ad aggiungere diapositive. Fai clic sul pulsante “+” nella barra laterale per inserire una nuova diapositiva. Puoi scegliere tra diversi layout di diapositive, come titolo e sottotitolo, testo e immagine o solo immagine.

Passo 4: Personalizza la tua presentazione

Ora che hai le tue diapositive, puoi iniziare a personalizzare la tua presentazione. Modifica il testo nella diapositiva, aggiungi immagini e altri elementi grafici per migliorare la presentazione.

Passo 5: Condividi la tua presentazione

Fai clic sul pulsante “Condividi” nella parte superiore della pagina per inviare un link alla tua presentazione ai tuoi spettatori.

Conclusioni

Creare una presentazione di base nelle diapositive di Google è un processo semplice e intuitivo che può essere fatto in pochi passaggi. Con le giuste diapositive, il testo e le immagini, puoi creare una presentazione coinvolgente che catturerà l’attenzione del tuo pubblico. Inoltre, la condivisione della tua presentazione è facile e veloce, rendendo questo strumento ideale per le presentazioni di gruppo o per l’insegnamento online.

Ciao a tutti, nel articolo di oggi voglio mostrarvi come creare presentazioni di diapositive bellissime e professionali utilizzando Google Slides e come farlo utilizzando modelli. La ragione principale per cui volevo fare questo articolo è che gestisco una società di produzione articolo e spesso i miei clienti assumono aziende professionali che progettano le loro presentazioni per loro. Fondamentalmente, creano una presentazione di diapositive molto semplice da zero e poi assumono una società di design per trasformarla in qualcosa che sembra bello e professionale, spendendo migliaia di dollari al mese per farlo. Ma con i modelli, penso che se stai già dedicando del tempo a creare una presentazione di diapositive, potresti semplicemente utilizzare il modello e fare tutto da solo invece di esternalizzare questo processo.

Per mostrarvi esattamente come fare questo passo dopo passo, se andate su slides.google.com dovreste arrivare a questa pagina qui su Google Slides o dovrete accedere con il vostro account Google e poi in fondo a questa pagina qui, non premete “Crea nuova presentazione”, invece scegliete “Modello” che è quello che volete selezionare qui e da questa pagina ci sono un discreto numero di modelli, forse una trentina o giù di lì che potete scegliere. Adesso penso che molti di questi sembrino piuttosto generici, giusto? Quindi, se partite da qui, penso che potreste comunque aver bisogno di un designer per migliorarli un po’ per la maggior parte delle situazioni. Quindi, vi raccomando un’altra piattaforma che ha oltre 22.000 modelli diversi da scegliere e si chiama Envato Elements e metterò un link sotto questo articolo a questa piattaforma. E una delle ragioni per cui mi piace di più rispetto ad altre piattaforme è la qualità delle presentazioni. Ve ne mostrerò una come esempio qui con questo articolo mentre andiamo avanti a personalizzarla, ma potete ottenere anche altre cose come grafiche e foto. Quindi, se pianificate di rendere tutto ciò disponibile magari su YouTube o su qualsiasi sito web pubblico, sicuramente vorrete ottenere le vostre foto e grafiche da un sito web royalty-free, che è quello che è Envato Elements, invece di utilizzare immagini da Google delle quali potreste non avere il permesso di utilizzare per motivi di copyright.

Tra la qualità, la quantità e la possibilità di ottenere tutto il resto per la stessa tariffa mensile qui, questa è la mia raccomandazione per l’utilizzo di questa piattaforma. La sto usando per tutti i miei bisogni articolo, audio, grafici e musicali. Ora, qui ho selezionato Google Slides, ma hanno anche PowerPoint e Keynote. Keynote è per Apple, PowerPoint è per PC e Mac, e Google Slides è ovviamente sul Web dove siamo ora. Lasciatemi mostrarvi quanto è facile tutto ciò. Supponiamo che io abbia una presentazione per gli investitori, quindi cercherò “investor pitch” qui e potete fare la stessa cosa per tutti i tipi di cose, rapporti trimestrali, riunioni di vendita, basicamente cercate quello che volete qui e probabilmente otterrete un buon numero di risultati. Come potete vedere ho 4.300 risultati solo per un investor pitch. A questo punto potete solo cliccare su uno di questi per avere una visione generale, quindi forse questa è la home page e potete personalizzare uno qualsiasi di questi su Google Slides. Questa piattaforma vi fornisce solo il modello e dovrete comunque usare Google Slides per apportare qualsiasi personalizzazione. Potete avere un’idea di come sarà e la maggior parte di queste presentazioni sono in formato HD, che è sicuramente qualcosa che dovreste utilizzare. Questa è la dimensione per il formato HD, lo raccomando sicuramente per le diapositive e vi mostrerà tutte le diverse caratteristiche che ognuno di essi ha. Ad esempio, questo ne ha oltre 300 disponibili per Google Slides e 55 uniche diapositive disponibili per la modifica e molti altri dettagli a cui ti dice di più su queste. Quindi, esplorare qui, scegliere uno che ti piace, cliccare su di esso, leggere di più e quando sei soddisfatto premere download. Se non hai un account, puoi crearne uno in questo momento in cui premi download. Vi mostrerò cosa fare con il modello a quel punto. Torniamo a Google Slides e ho scaricato il modello e ho decompresso quel file, ma qui, premiamo su “Vuota” qui e importeremo una presentazione di diapositive. Quindi, se guardi in fondo alla pagina, se hai i temi aperti da questo lato che si apre di default, vedrai che i temi sono limitati a quelli che vengono forniti con Google Slides, ma puoi importare il tuo. Quindi è questa opzione in fondo, premiamo qui e vai alla scheda “Carica” e seleziona il file dal tuo dispositivo e questa è la cartella che ho decompresso qui sul mio computer e ci sono diverse versioni e questa ha scaricato cinque presentazioni di diapositive diverse, alcune con un diverso schema di colori, quindi forse il blu o l’arancione, forse il blu è quello che voglio in questo caso, quindi vado avanti e apro quello qui, faccio doppio clic e lo importo qui, questo è il nome del mio ufficio, importerò il tema.

E ora sto usando quel tema per una presentazione vuota. Se vado su “Layout” posso cambiare la presentazione delle diapositive a qualsiasi diapositiva a colori che ottengo, ma quello che mi piace davvero fare, invece di fare tutto questo da zero, è tornare indietro e premere qui su “Home presentazioni”, se torno a questa home page, posso vedere quello che ho appena importato qui, non la presentazione vuota che ha creato, quindi vado avanti e apro questa invece e guarda quanto è facile adesso ho tutta la mia presentazione qui, tutte le 55 diapositive uniche che questa presentazione ha. Ora, alcune hanno un numero diverso di diapositive, ma sono tutte pre-progettate, quindi posso fare così, posso entrare e modificare questa presentazione esattamente come farei con qualsiasi diapositiva, quindi il titolo va qui, metto l’anno qui, qualsiasi cosa tu voglia puoi aggiungere, se non ti piace qualcosa puoi semplicemente premere “Elimina”, quindi qualsiasi cosa può essere cliccata e modificata e ciò che è bello in tutto ciò è che alcune di queste diapositive hanno effettivamente una nota che ti dice come fare diverse cose con la diapositiva. Ad esempio, in questo caso dice di fare clic destro per portare lo sfondo a gradiente sullo sfondo e quindi aggiungere la tua immagine. Quindi posso fare clic destro, posso cambiare l’ordine e metterlo in secondo piano, quindi sostituire questo con un’immagine qui anziché l’immagine che c’è qui e poi puoi andare avanti e fare così con ogni singola diapositiva, facendo doppio clic, scrivere qualsiasi testo tu voglia, eliminare tutto quello che non ha senso, quindi posso semplicemente eliminare intere caselle ad esempio, posso andare avanti e rinominare qualsiasi cosa e questo viene fornito con un sacco di icone che è davvero bello, quindi se volessi sostituire alcune di queste icone potrei sempre tornare a Envato Elements e poi andare sulle grafiche e c’è una sezione intera di icone che uso molto con le mie presentazioni, quindi è per questo che mi piace questa piattaforma perché non è solo dove ottengo il mio modello di presentazione, ma ottengo anche le mie grafiche e le immagini che porterò in questa piattaforma, quindi qualsiasi di queste potrebbe essere cambiata, quindi abbiamo ancora i nostri diversi layout quindi possiamo andare avanti e cambiarli in questo modo dal tema, quindi come vedi possiamo scegliere qualsiasi di questi che vogliamo da qui, cambiare il tipo di carattere e il colore del testo, tutto può ancora essere cambiato ma è stato creato professionalmente da zero e poi, se decidi che qualcosa non ha senso, non hai bisogno di questa diapositiva ovviamente, fai clic con il pulsante destro su una diapositiva ed elimina quella diapositiva, eliminiamo anche questa quindi tutto ciò che non ha senso può essere eliminato in questo modo, se vuoi cambiare l’ordine delle tue diapositive puoi naturalmente farlo qui, prenderle e spostarle in modo che diventa slide tre, forse questo deve essere slide cinque, posso cambiare l’ordine e una delle mie cose preferite in questo è che quando ho usato questa piattaforma per la prima volta, non sapevo nemmeno come preparare una presentazione per raccogliere fondi per la mia azienda e questo modello mi ha fornito l’interfaccia esatta, mi dicevano esattamente cosa dovevo metterci dentro e se non ho qualcosa giusto, magari non ho ancora il mio team al completo ad esempio, quindi invece di mettere le foto del mio team, magari non voglio farlo, quindi vado avanti e le elimino, ma non saprei nemmeno di includere il nostro team qui se non avessi ottenuto questo modello, quindi questo è una delle cose che preferisco di più nell’utilizzo delle presentazioni di diapositive per qualsiasi cosa, per presentazioni o qualsiasi altra cosa ti mostro un altro che ho scaricato qui come esempio questa presentazione per esempio è un po’ diversa da una riunione per gli investitori ed è basata su una società di servizi e su una presentazione che faresti a un cliente potenziale o a un cliente già esistente, quindi questo è davvero davvero fantastico giusto, anche questo è per un’azienda di servizi, completamente diversa dall’altra, quindi di nuovo, tornate a questa piattaforma, cercate le presentazioni, cliccate su Google Slides e poi esplorate, ci sono così tante da esplorare e potete sempre guardare le più recenti o per le più popolari o utilizzare il campo di ricerca qui sopra e la modifica è esattamente come vi ho mostrato fino ad ora. Ora, se avete bisogno di ulteriori aiuti con Google Slides, ho una guida per principianti in modo che possiate familiarizzare molto con l’editing di Google Slides, in modo che quando entrate effettivamente per modificare un modello, tutte le cose vi sembrano molto molto familiari. Quindi guardate quello dopo se questa è la vostra introduzione all’utilizzo di Google Slides e avevate usato una piattaforma diversa fino a questo punto. Spero abbiate trovato qualche valore qua, tutti i riferimenti sono collegati qui sotto e spero di vedervi nel prossimo articolo, grazie mille per aver guardato questo.