Come creare un grafico a imbuto in Excel, PowerPoint e Word

Creare un grafico a imbuto in Excel, PowerPoint e Word può essere utile per visualizzare dati in cui vi è una sequenza di eventi o processi in cui il numero di elementi diminuisce progressivamente. Questo tipo di grafico è molto utile per rappresentare dati come le fasi di un processo di vendita o la percentuale di candidati che passano attraverso le diverse fasi di un processo di selezione. In questa guida, vedremo come creare un grafico a imbuto in Excel, PowerPoint e Word, illustrando passo dopo passo come impostare il grafico e personalizzarlo per adattarlo alle nostre esigenze.

Come inserire un grafico da Excel a PowerPoint?

Se hai creato un grafico in Excel e vuoi inserirlo in una presentazione di PowerPoint, puoi farlo in modo semplice e veloce. Ecco come procedere:

1. Apri il file di Excel contenente il grafico che desideri inserire in PowerPoint.

2. Seleziona il grafico facendo clic su di esso.

3. Copia il grafico utilizzando la combinazione di tasti “CTRL+C” o facendo clic con il tasto destro del mouse sul grafico e selezionando “Copia”.

4. Apri il file di PowerPoint in cui desideri inserire il grafico.

5. Posizionati nella diapositiva in cui vuoi inserire il grafico.

6. Incolla il grafico utilizzando la combinazione di tasti “CTRL+V” o facendo clic con il tasto destro del mouse nella diapositiva e selezionando “Incolla”.

Il grafico verrà inserito nella diapositiva e potrai modificarlo a tuo piacimento.

Ricorda che se hai bisogno di modificare i dati del grafico, dovrai farlo nel file di Excel originale e poi copiare e incollare nuovamente il grafico in PowerPoint.

Conclusioni

Inserire un grafico da Excel a PowerPoint è un’operazione semplice e veloce che ti consente di arricchire le tue presentazioni con dati e informazioni visuali. Seguendo i passaggi sopra descritti, potrai inserire il tuo grafico in modo rapido e senza difficoltà. Non dimenticare di mantenere sempre aggiornati i dati del tuo grafico e di utilizzare un formato chiaro e leggibile per rendere la tua presentazione chiara ed efficace.

Come si fa un grafico combinato in Excel?

Creare un grafico combinato in Excel può sembrare complicato a prima vista, ma in realtà è un’operazione molto semplice che può essere eseguita in pochi passaggi.

Passo 1: Preparare i dati

Il primo passo per creare un grafico combinato in Excel è preparare i dati da utilizzare. In questo caso, avrai bisogno di due o più set di dati che desideri visualizzare sullo stesso grafico. Assicurati che i dati siano organizzati in colonne o righe e che siano presenti le intestazioni delle colonne o delle righe.

Passo 2: Selezionare i dati

Dopo aver preparato i dati, seleziona l’intera area dei dati che desideri utilizzare per il grafico combinato. In alternativa, puoi selezionare le singole colonne o righe specifiche che desideri utilizzare.

Passo 3: Creare il grafico

Per creare il grafico combinato in Excel, vai alla scheda “Inserisci” nella barra multifunzione e seleziona “Grafico”. In questo menu, scegli il tipo di grafico che desideri creare. Ad esempio, puoi scegliere un grafico a linee, un grafico a colonne o un grafico a barre.

Dopo aver scelto il tipo di grafico, seleziona “Grafico combinato” dal menu a discesa. In questo modo, verrà creato un grafico combinato che visualizza due o più set di dati sullo stesso grafico.

Passo 4: Personalizzare il grafico

Dopo aver creato il grafico combinato, personalizzalo in base alle tue esigenze. Ad esempio, puoi aggiungere un titolo al grafico, modificare il tipo di grafico per ogni set di dati o modificare i colori utilizzati nel grafico.

Passo 5: Aggiungere elementi aggiuntivi

Se desideri aggiungere ulteriori elementi al tuo grafico combinato, come una legenda o una linea di tendenza, puoi farlo utilizzando le opzioni disponibili nella barra multifunzione.

Con la giusta preparazione dei dati e la personalizzazione del grafico, puoi creare un grafico combinato che visualizza efficacemente due o più set di dati sullo stesso grafico.

Come creare grafico con PowerPoint?

PowerPoint è un programma molto utilizzato per la creazione di presentazioni. Tra le sue molte funzionalità, c’è anche quella di creare grafici in modo semplice e veloce. In questo articolo vedremo come creare un grafico a imbuto utilizzando PowerPoint.

Passo 1: Apriamo PowerPoint e creiamo una nuova presentazione. Selezioniamo la scheda “Inserisci” e clicchiamo su “Grafico”.

Passo 2: Si aprirà una finestra di dialogo con varie opzioni di grafico tra cui scegliere. Selezioniamo “Imbuto” e clicchiamo su “OK”.

Passo 3: Si aprirà un foglio di lavoro di Excel con dei dati di esempio per il nostro grafico a imbuto. Possiamo modificare questi dati a nostro piacimento.

Passo 4: Una volta modificati i dati, chiudiamo il foglio di lavoro di Excel e vedremo il nostro grafico a imbuto nella presentazione di PowerPoint.

Passo 5: Per personalizzare il nostro grafico, possiamo selezionarlo e cliccare sulla scheda “Strumenti grafico” che comparirà in alto. Qui possiamo modificare il tipo di grafico, il colore, il font e le etichette.

Passo 6: Una volta che il nostro grafico a imbuto è personalizzato, possiamo aggiungerlo alla nostra presentazione. Possiamo anche copiarlo e incollarlo in altri documenti come Word o Excel.

Grazie a questa funzionalità, possiamo arricchire le nostre presentazioni con grafici efficaci e personalizzati.

Come si fanno i grafici su Word?

Microsoft Word è un programma molto versatile e completo, che permette di creare documenti di ogni tipo, anche con grafici e tabelle. Ogni volta che si vuole creare un grafico su Word, si può utilizzare il programma Excel per creare il grafico e poi inserirlo nel documento Word. Vediamo quindi come creare un grafico a imbuto in Excel, PowerPoint e Word.

Come creare un grafico a imbuto in Excel

Per creare un grafico a imbuto in Excel, bisogna innanzitutto aprire il programma e inserire i dati che si vogliono rappresentare. Una volta inseriti i dati, si può selezionare la tabella e cliccare sul pulsante “Inserisci grafico” sulla barra degli strumenti. Si aprirà una finestra che permette di scegliere il tipo di grafico da creare. Per creare un grafico a imbuto, bisogna selezionare la voce “Grafico a imbuto” e confermare.

Come inserire un grafico a imbuto in PowerPoint

Una volta creato il grafico a imbuto in Excel, bisogna selezionarlo e copiarlo. A questo punto, bisogna aprire il programma PowerPoint e incollare il grafico nella diapositiva desiderata. Si può poi personalizzare il grafico a piacimento, aggiungendo etichette, colori e altri dettagli.

Come inserire un grafico a imbuto in Word

Per inserire il grafico a imbuto in Word, bisogna seguire lo stesso procedimento utilizzato per PowerPoint. Si deve selezionare il grafico in Excel e copiarlo, poi aprire il documento Word e incollare il grafico nella sezione desiderata. A questo punto, si può personalizzare il grafico a piacimento, aggiungendo titoli, legende e altri elementi.

In ogni caso, è importante ricordare che per creare un grafico di qualità è necessario prestare attenzione alla scelta dei dati e alla loro rappresentazione. Bisogna anche scegliere un design accattivante e facilmente leggibile, per rendere il grafico il più efficace possibile.

Benvenuti a questo articolo in cui vi mostrerò come creare un grafico a imbuto delle vendite in Excel.

Passo 1: Preparare i dati

Prima di tutto, assicuratevi di avere i dati organizzati in un modo specifico.

Il vostro set di dati dovrebbe essere ordinato in modo che le fasi del processo di vendita siano in ordine dal primo all’ultimo (es. prospect, contatto iniziale, visita iniziale, opportunità, cliente).

Passo 2: Inserire il grafico a imbuto

In Excel 2016 è già disponibile un grafico a imbuto predefinito. Basta cliccare su un punto del set di dati, andare su “Inserisci” e cliccare sull’icona del grafico a imbuto. Potete già vederlo tra i grafici consigliati o cercarlo tra tutti i grafici.

Se non avete Excel 2016 o Power BI, potete creare un grafico a barre con la parte inferiore bianca in modo da simulare un grafico a imbuto.

Passo 3: Personalizzare il grafico a imbuto

Una volta inserito il grafico a imbuto, è possibile personalizzarlo ulteriormente. Ad esempio, potete cambiare i colori delle diverse fasi del processo di vendita facendo doppio clic su ciascuna serie e selezionando il colore desiderato.

Per rendere il grafico a imbuto simile a un imbuto reale, è possibile utilizzare SmartArt. Andate su “Inserisci”, cliccate su “SmartArt”, selezionate la forma a piramide desiderata e aggiungete il testo.

Tuttavia, questa opzione è statica e non dinamica. Per ovviare a questo problema, è possibile convertire il SmartArt in forme normali cliccando col tasto destro del mouse sulla forma, scegliendo “Converti in forme” e impostando i colori desiderati per ciascuna forma.

Passo 4: Aggiungere le forme al grafico a imbuto

Per aggiungere le forme colorate nella forma a imbuto, bisogna copiare la forma desiderata, incollarla nelle forme del grafico a imbuto utilizzando le opzioni di riempimento (selezionando “Immagine” e “Appunti”) e poi rimuovere i bordi delle forme.

Ripetete questo processo per ogni forma nel grafico a imbuto fino a quando non avrete ottenuto il look desiderato.

Passo 5: Personalizzare ulteriormente il grafico a imbuto

Infine, potete regolare la larghezza degli spazi tra le forme, aggiungere una linea bianca per renderlo ancora più simile a un imbuto reale e personalizzare ulteriormente il grafico a imbuto per adattarsi alle vostre esigenze.

Questo è tutto! Spero che questo articolo vi sia stato utile per creare un grafico a imbuto delle vendite in Excel. Se vi è piaciuto, non dimenticate di mettere un mi piace e considerate la possibilità di iscrivervi al canale per altri contenuti di Excel avanzato.