Caratteristiche mescolate o deprecate in Windows 10 V1909

Windows 10 V1909, conosciuto anche come Windows 10 November 2019 Update, è una versione del sistema operativo di Microsoft che presenta alcune caratteristiche mescolate o deprecate. Questo significa che alcune funzionalità sono state migliorate e integrate in modo più efficace, mentre altre sono state eliminate o sostituite con nuove opzioni. In questa versione, ad esempio, è stata introdotta la funzione di ricerca avanzata nel menu Start, mentre il supporto per le applicazioni a 32 bit è stato deprecato. Anche il sistema di aggiornamenti è stato migliorato, con una maggiore possibilità di scegliere quando e come installare le nuove versioni. In generale, Windows 10 V1909 si presenta come una versione stabile e affidabile, con alcune novità interessanti ma anche con alcune funzionalità che potrebbero risultare meno utili per alcuni utenti.

Windows 10 V1909: come sfruttare le caratteristiche mescolate e deprecate al meglio

Con l’aggiornamento di Windows 10 alla versione V1909, sono state introdotte alcune caratteristiche mescolate o deprecate. Ma cosa significa esattamente?

Le caratteristiche mescolate sono quelle che sono state aggiunte o modificate, ma che non sono ancora state completamente implementate o sostituite. Le caratteristiche deprecate, invece, sono quelle che sono state dichiarate obsolete e che verranno rimosse in future versioni di Windows.

Tuttavia, nonostante queste caratteristiche siano in un limbo tra vecchio e nuovo, è comunque possibile sfruttarle al meglio.

Come sfruttare le caratteristiche mescolate

Una delle caratteristiche mescolate più importanti è la modalità di risparmio energia migliorata. Questa modalità, presente in Windows 10 V1909, migliora l’efficienza energetica del sistema, limitando l’attività delle applicazioni in background e riducendo la luminosità dello schermo.

Inoltre, Windows 10 V1909 introduce la possibilità di gestire le finestre delle applicazioni in modo più efficace, grazie alla funzione Snap Assist. Questa funzione consente di organizzare le finestre in modo facile e veloce, migliorando la produttività.

Oltre a queste caratteristiche, Windows 10 V1909 introduce anche altre funzionalità mescolate, come la gestione dei file di sistema migliorata e la sicurezza migliorata per le applicazioni.

Come sfruttare le caratteristiche deprecate

Nonostante siano state dichiarate obsolete, le caratteristiche deprecate possono ancora essere utili in alcune situazioni. Ad esempio, Windows 10 V1909 include ancora il supporto per il protocollo SMB1, sebbene sia stato deprecato. Questo può essere utile se si ha ancora la necessità di accedere a dispositivi o server che utilizzano questo protocollo.

Tuttavia, è importante tenere presente che le caratteristiche deprecate verranno rimosse in future versioni di Windows, quindi è consigliabile trovare alternative a lungo termine.

Con un po’ di attenzione e conoscenza, è possibile migliorare l’efficienza e la produttività del sistema.

Guida alla gestione delle caratteristiche mescolate o deprecate di Windows 10 V1909

Windows 10 V1909 è l’ultima versione del sistema operativo Microsoft, che offre numerose funzionalità avanzate per migliorare l’esperienza utente. Tuttavia, ci sono alcune caratteristiche mescolate o deprecate in questa versione di Windows 10, che possono causare alcune difficoltà durante l’utilizzo del sistema operativo.

Cos’è una caratteristica mescolata o deprecata?

Una caratteristica mescolata è un’opzione che non è più supportata, ma che è ancora presente nel sistema operativo. Queste funzionalità possono essere utilizzate, ma potrebbero causare problemi di compatibilità o di sicurezza. Una caratteristica deprecata, invece, è un’opzione che non è più supportata e che non dovrebbe essere utilizzata.

Come gestire le caratteristiche mescolate o deprecate in Windows 10 V1909?

Per gestire le caratteristiche mescolate o deprecate in Windows 10 V1909, è necessario seguire alcuni passaggi:

1. Aprire il “Pannello di controllo” e selezionare “Programmi e funzionalità”.

2. Nella finestra “Programmi e funzionalità”, selezionare “Attiva o disattiva le funzionalità di Windows”.

3. Nella finestra “Funzionalità di Windows”, è possibile trovare alcune funzionalità mescolate o deprecate, come “Windows Media Center”, “Internet Explorer 11” e “Windows PowerShell 2.0”.

4. Per disattivare una funzionalità mescolata o deprecata, deselezionare la casella corrispondente e fare clic su “OK”.

5. Per abilitare una funzionalità mescolata o deprecata, selezionare la casella corrispondente e fare clic su “OK”.

Cosa fare se una funzionalità mescolata o deprecata causa problemi?

Se una funzionalità mescolata o deprecata causa problemi, è consigliabile disabilitarla o rimuoverla completamente dal sistema operativo. In alcuni casi, potrebbe essere necessario utilizzare un software di terze parti per disinstallare completamente la funzionalità.

È importante tenere il sistema operativo sempre aggiornato per garantire la massima sicurezza e la migliore esperienza utente possibile.

Caratteristiche mescolate e deprecate in Windows 10 V1909: le strategie SEO vincenti

Windows 10 versione 1909, nota anche come “November 2019 Update”, ha portato numerosi cambiamenti al sistema operativo di Microsoft. Tuttavia, alcune delle caratteristiche presenti in versioni precedenti sono state deprecate o rimosse del tutto.

Questo può influire sull’esperienza dell’utente e sulla strategia SEO di un sito web. È importante tenere presente queste modifiche e adattarsi di conseguenza.

Una delle caratteristiche deprecate in Windows 10 V1909 è il supporto per Cortana in determinati paesi e lingue. Questo potrebbe influire sulla ricerca vocale e sull’ottimizzazione dei contenuti per la voce.

Inoltre, alcune funzionalità mescolate potrebbero essere utili per migliorare la strategia SEO. Ad esempio, la funzione “Ricerca veloce” consente agli utenti di cercare file e cartelle in modo rapido ed efficiente. Questo potrebbe influire sulla ricerca di parole chiave e sulla navigazione del sito.

È importante tenere presente queste caratteristiche mescolate e deprecate e adattare di conseguenza la strategia SEO del proprio sito web.

Windows 10 – Aggiornamento 2004 Modifiche (vs. 1909)

Cosa c’è di nuovo dal 1909? Beh, in realtà parecchio. Ora abbiamo auto elettriche, abbiamo Internet, abbiamo la televisione, abbiamo aerei di linea commerciali. Ma tu intendevi da Windows 1909 a Windows 2004. Ecco, nel video di oggi vedremo quali aggiunte Microsoft ha introdotto nel suo aggiornamento delle funzionalità e se queste funzioni valgono l’aggiornamento. Devo dire che la rivisitazione delle impostazioni del cursore del mouse, specialmente se sei un giocatore o hai un mouse senza regolazione minore dei DPI, può essere di grande aiuto. Quindi, questa nuova funzione da sola, con 20 incrementi di regolazione della sensibilità rispetto agli originali 11, vale da sola l’aggiornamento a Windows 2004. Ma ora vediamo il resto di questi cambiamenti.

Prima di tutto, se vuoi controllare se puoi aggiornare a Windows 2004, devi essere su uno degli aggiornamenti 1903 o 1909. Se l’aggiornamento non è ancora disponibile, significa che Microsoft non lo ha ancora reso disponibile per il tuo computer perché potrebbe causare problemi o perché i tuoi attuali componenti hardware non sono compatibili. Ad esempio, sul mio computer principale, che attualmente utilizzo, non ho la possibilità di aggiornare a 2004. Ma oltre al cursore del mouse, un’altra funzione che hanno introdotto è il resetta PC, che comprende ora un’opzione di download cloud. Se selezionata, il resetta PC ripristinerà Windows dalla versione corrente a cui hai aggiornato, anziché dall’installazione originale. Ad esempio, se hai utilizzato una chiavetta USB con installato 1903 e selezioni l’opzione cloud, aggiornerà a Windows 2004 se hai già fatto questo aggiornamento in precedenza. Questo può farti risparmiare molti fastidi e tempo, ed è sicuramente un’aggiunta gradita alla lista delle funzionalità.

Ora è possibile abilitare l’accesso senza password per gli account Microsoft sul tuo dispositivo Windows 10 seguendo il percorso impostazioni – account – opzioni di accesso e selezionando accendi sotto rendi i tuoi dispositivi senza password. Questo switch passerà tutti gli account Microsoft sul tuo dispositivo Windows 10 all’autenticazione moderna, utilizzando il riconoscimento del volto Windows Hello, l’impronta digitale o il PIN. Personalmente, faccio già così su tutti i computer che vendo o che utilizzo per il benchmarking. Ad esempio, installo Windows senza password, tenendo il PC offline, e poi, a partire da lì, installo Windows senza password. Ma questa funzione renderà sicuramente le cose migliori per i computer condivisi in famiglia, dove più persone sono stanche di digitare la password ogni volta.

È anche disponibile l’opzione di accesso tramite PIN in modalità provvisoria, cosa che prima era possibile solo tramite password, ed è ora supportata in tutti i browser principali, tra cui Chrome e Firefox. E per quanto riguarda il Windows Defender, è stato rinominato in Microsoft Defender, e ora ha una modalità di gestione del sistema che esegue la scansione e controlla il registro di sistema e le operazioni di input/output. In sostanza, sta diventando più intensivo nel modo in cui controlla e protegge il sistema, il che è sicuramente una buona cosa per alcuni, soprattutto se si è imprudenti nell’uso del computer.

Inoltre, Application Guard per Microsoft Office sarà presto disponibile in questo aggiornamento, anche se al momento in cui sto registrando il video non è ancora disponibile. Per quanto riguarda il menu Start, ora è possibile cercare direttamente dal menu Start senza dover aprire un browser. Personalmente, mi piace molto questa funzione per cercare rapidamente informazioni, ad esempio i tassi di cambio delle valute. Adesso posso convertire rapidamente il dollaro australiano in USD direttamente dal menu di ricerca di avvio, e fa un ottimo lavoro.

Inoltre, è stato fatto un importante aggiornamento nell’algoritmo utilizzato per l’indicizzazione, che ora riduce l’indicizzazione del sistema in caso di utilizzo elevato del disco. Questo può sicuramente aiutare soprattutto i laptop e i PC meno potenti.

Anche il desktop virtuale di Windows può ora essere rinominato. Cortana è stata rinnovata, e pare abbia prestazioni nettamente migliorate e una nuova modalità di lettura, anche se dovrai accedere al tuo account Microsoft per utilizzarla.

Alcune funzioni, come il gruppo home, sono state rimosse, e ci sono state alcune modifiche nell’interfaccia del task manager, che ora monitora anche la temperatura della GPU e mostra il numero di modello del tuo SSD, ad esempio. Ora puoi anche gestire meglio la memoria della tua GPU con l’opzione di pianificazione delle GPU basata sull’hardware, secondo Microsoft, il che dovrebbe ridurre la latenza e migliorare le prestazioni grafiche.

Inoltre, DirectX 12 ora ha un aggiornamento per il ray tracing con la versione 1.1, che migliora l’efficienza delle aggiunte dell’oggetto di stato della pipeline e introduce il ray tracing in linea e migliora l’esecuzione del ray tracing con un algoritmo adattivo.

C’è molto altro da dire su tutte le modifiche e le aggiunte di questa nuova versione di Windows, come l’aggiornamento del Blocco note, le migliorie nella Ricerca e Sostituzione, le nuove funzioni di Narratore e così via. In generale, alcune delle modifiche sono sicuramente gradite, soprattutto per quanto riguarda il cursore del mouse e gli aggiornamenti DX12.

Tuttavia, come sempre accade con i nuovi aggiornamenti, potrebbero esserci dei bug. Personalmente, sto riscontrando un problema nel cambiare le impostazioni del mouse nel menu originale, ma ci lavoreranno sicuramente per risolvere eventuali problemi. Quindi, se vuoi aggiornare alla nuova versione non appena viene rilasciata, sappi che potresti incontrare qualche problema, ma nel complesso penso che alcune delle modifiche siano sicuramente gradite.

Se ti è piaciuto questo video, metti un like e lascia un commento qui sotto. Facci sapere se hai avuto dei problemi con questo aggiornamento e se ti piacciono le nuove modifiche. Ricorda che, come sempre, potrebbero esserci alcuni bug. Ti invitiamo a iscriverti al nostro canale per non perderti i prossimi video sulle migliori guide per l’ottimizzazione di Windows 10 2004 per i giocatori. Ti vediamo presto in un altro video tech. Ciao!