Come modificare lo sfondo o il tema in Microsoft Planner per il Web

Microsoft Planner è un’applicazione web-based progettata per aiutare le squadre a organizzare il lavoro e gestire i progetti. Una delle funzionalità interessanti di Microsoft Planner è la possibilità di personalizzare l’aspetto del proprio spazio di lavoro, cambiando lo sfondo o il tema. Questo è un modo semplice per rendere il proprio spazio di lavoro più accattivante e personalizzato. In questa guida, vedremo come modificare lo sfondo o il tema in Microsoft Planner per il Web, in modo da poter personalizzare il proprio spazio di lavoro in base alle proprie preferenze estetiche e di stile.

Cambia lo sfondo di Microsoft: la guida completa

Come modificare lo sfondo o il tema in Microsoft Planner per il Web

Microsoft Planner è uno strumento di gestione dei progetti che aiuta a organizzare le attività e le scadenze del team. Una delle funzionalità più interessanti di Microsoft Planner è la possibilità di personalizzare lo sfondo o il tema dell’interfaccia. In questo articolo, ti guideremo attraverso i passaggi necessari per cambiare lo sfondo di Microsoft Planner per il Web.

Passo 1: Accedi a Microsoft Planner

Per iniziare, accedi a Microsoft Planner per il Web sul tuo browser preferito. Una volta effettuato l’accesso, seleziona il progetto per cui desideri modificare lo sfondo.

Passo 2: Seleziona Impostazioni

Nella parte superiore destra della finestra del progetto, seleziona l’icona delle impostazioni. Questo ti porterà a un menu a discesa.

Passo 3: Scegli lo sfondo o il tema

All’interno del menu a discesa, seleziona la voce “Personalizza”. Qui avrai la possibilità di scegliere tra una serie di sfondi o temi predefiniti.

Passo 4: Carica un’immagine personalizzata

Se desideri utilizzare un’immagine personalizzata come sfondo, seleziona “Carica immagine” e seleziona l’immagine dal tuo computer. Assicurati che l’immagine sia in formato JPEG, PNG o GIF e che sia di almeno 1920×1080 pixel.

Passo 5: Salva le modifiche

Dopo aver scelto il tuo sfondo o il tema preferito, seleziona “Salva” per confermare le modifiche. Il nuovo sfondo verrà visualizzato immediatamente sull’interfaccia di Microsoft Planner.

Conclusioni

Come hai visto, cambiare lo sfondo o il tema in Microsoft Planner per il Web è un’operazione semplice e veloce. Puoi scegliere tra una serie di sfondi predefiniti o caricare un’immagine personalizzata per rendere l’interfaccia più accattivante e personalizzata. Speriamo che questa guida ti sia stata utile per personalizzare la tua esperienza di Microsoft Planner.

Guida pratica per modificare lo sfondo: ecco come fare

Se stai cercando di personalizzare il tuo ambiente di lavoro in Microsoft Planner per il Web, cambiare il colore di sfondo o il tema potrebbe essere un buon punto di partenza. In questa guida pratica, ti spiegheremo come fare.

Passo 1: Accedi a Microsoft Planner per il Web

Per accedere a Microsoft Planner per il Web, vai su https://tasks.office.com e accedi con il tuo account Microsoft. Se non hai ancora un account, puoi crearne uno gratuitamente.

Passo 2: Seleziona il tuo gruppo di lavoro

Dopo aver effettuato l’accesso, seleziona il gruppo di lavoro in cui desideri modificare lo sfondo o il tema. Una volta selezionato, fai clic sull’icona delle impostazioni nell’angolo in alto a destra.

Passo 3: Scegli il tema o il colore di sfondo

Nelle impostazioni, fai clic su “Sfondo” per selezionare il tema o il colore di sfondo desiderato. Puoi scegliere tra diverse opzioni predefinite o caricare un’immagine personalizzata. Se scegli di caricare un’immagine personalizzata, assicurati che sia in formato JPG o PNG e che sia abbastanza grande da coprire l’intero sfondo.

Passo 4: Salva le modifiche

Dopo aver scelto il tuo tema o colore di sfondo preferito, fai clic su “Salva” per applicare le modifiche. Il nuovo sfondo o tema verrà visualizzato immediatamente.

Cambiare lo sfondo o il tema in Microsoft Planner per il Web è facile e veloce. Segui questi semplici passaggi e personalizza il tuo ambiente di lavoro secondo le tue preferenze.

Aggiungere sfondo: guida rapida per personalizzare il tuo sito web

Se stai cercando di personalizzare il tuo sito web, una delle prime cose che potresti voler fare è aggiungere uno sfondo. Questo può aiutare a creare un’atmosfera e un’esperienza visiva unica per i visitatori del tuo sito.

Ma come si fa ad aggiungere uno sfondo? Fortunatamente, è abbastanza semplice e può essere fatto con pochi clic.

Inizialmente, dovrai scegliere un’immagine che desideri utilizzare come sfondo. Potrebbe essere un’immagine che hai scattato tu stesso o una che hai trovato online.

Una volta che hai l’immagine, dovrai caricarla sul tuo sito web. Ciò può essere fatto attraverso il tuo pannello di amministrazione del sito web.

Una volta caricata l’immagine, dovrai inserire il codice HTML corretto per visualizzarla come sfondo. Ci sono diverse opzioni qui, ma il codice più comune è:

<body style=”background-image:url(nomimmagine.jpg)”>

Dovrai sostituire “nomimmagine.jpg” con il nome dell’immagine che hai caricato sul tuo sito web. Questo codice andrà inserito all’inizio del tuo file HTML.

Una volta aggiunto il codice, salvare il file e visualizzarlo nel browser web. Dovresti vedere l’immagine che hai caricato come sfondo del tuo sito web.

Ma cosa succede se desideri utilizzare un’immagine diversa per lo sfondo su diverse pagine del tuo sito? In tal caso, dovrai utilizzare un codice HTML leggermente diverso.

Per specificare un’immagine di sfondo per una pagina specifica, utilizza il seguente codice HTML:

<body style=”background-image:url(nomimmagine.jpg)” class=”pagina-nome”>

Dovrai sostituire “nomimmagine.jpg” e “pagina-nome” con l’immagine e il nome della pagina che desideri personalizzare. Questo codice andrà inserito all’inizio del file HTML della pagina specifica.

Segui questi semplici passaggi e sarai in grado di aggiungere uno sfondo in poco tempo.

Impostazione Sfondo Microsoft Teams: Guida Pratica

Come modificare lo sfondo o il tema in Microsoft Planner per il Web

Se stai utilizzando Microsoft Planner per il Web e desideri personalizzare il tuo spazio di lavoro, una delle prime cose che potresti voler fare è cambiare lo sfondo o il tema. Ciò può aiutare a rendere l’esperienza di utilizzo più piacevole e personalizzata.

Ecco una guida pratica su come impostare lo sfondo in Microsoft Teams:

1. Accedi a Microsoft Planner per il Web con le tue credenziali.

2. Fai clic sull’icona a forma di ingranaggio nell’angolo in alto a destra della pagina per accedere alle impostazioni.

3. Seleziona “Impostazioni del tema” dal menu a discesa.

4. Scegli uno dei temi predefiniti di Microsoft, oppure carica la tua immagine personalizzata come sfondo.

5. Se hai scelto di caricare la tua immagine, assicurati che rispetti le specifiche di dimensione e formato indicate dalle linee guida di Microsoft.

6. Fai clic su “Salva” per applicare le modifiche.

Una volta salvate le modifiche, il tuo nuovo sfondo o tema verrà visualizzato in Microsoft Planner per il Web.

È importante notare che le impostazioni del tema in Microsoft Planner per il Web sono legate al tuo account Microsoft e si applicheranno a tutti i dispositivi su cui accedi a Microsoft Planner. Ciò significa che se modifichi lo sfondo in Microsoft Planner per il Web, lo stesso sfondo verrà visualizzato anche su Microsoft Teams su tutti i dispositivi in cui accedi con il tuo account.

Segui questi semplici passaggi per impostare il tuo sfondo preferito e iniziare a lavorare in un ambiente personalizzato e accogliente.

Ciao a tutti, Jamie qui di Teachers Tech. Spero che stiate trascorrendo una buona giornata. Oggi voglio mostrarvi come utilizzare Microsoft Planner, uno strumento collaborativo per organizzare e gestire progetti di team. Con Microsoft Planner potete creare piani, assegnare compiti ai membri del team, chattare riguardo a questi compiti e avere grafici per tenere traccia del progresso. Potete accedere a Microsoft Planner in diversi modi, sia online sul web, sia attraverso Microsoft Teams, sia su dispositivi Android o iOS. Ora, iniziamo a scoprire come utilizzare Microsoft Planner.

Accesso a Microsoft Planner

Prima di tutto voglio sottolineare che Microsoft Planner non è un’app gratuita di Microsoft. È necessario avere una sottoscrizione a Microsoft 365 Business per accedervi. Se siete parte di un’organizzazione come una scuola o un’azienda che dispone di una sottoscrizione del genere, avrete probabilmente accesso a Microsoft Planner. Se cercate un’app gratuita di Microsoft, potete dare un’occhiata a Microsoft To-Do, un’app per la pianificazione quotidiana che vi permette di tenere le cose organizzate. Dovrete solo avere un account Microsoft. Ho un tutorial su quest’app, vi lascerò il link qui sotto nella descrizione e nella scheda sopra il articolo.

Ma per il tutorial di oggi voglio concentrarmi su Microsoft Planner e mostrarvi come può essere uno strumento utile per organizzare la collaborazione nel vostro team. Parliamo di come accedere a Microsoft Planner. Sono qui proprio su task.office.com e lascerò il link nella descrizione qui sotto insieme ai timestamp per navigare facilmente nel articolo. Come ho detto, avrete bisogno di un account Microsoft 365 Business o un account scolastico per accedere a Microsoft Planner. Quindi potete cliccare su “Accedi” qui. Di solito non accedo in questo modo, preferisco accedere attraverso la mia pagina Microsoft 365 Office, ma questo metodo vi porterà comunque allo stesso punto.

Prima di effettuare l’accesso, voglio solo farvi notare che potete aggiungere Microsoft Planner a Microsoft Teams. Se apro Microsoft Teams qui, posso aggiungere Planner come una scheda in questo spazio. Basta fare clic fuori dalla scheda e digitare “planner”, vedrete apparire “task by Planner”. Basta selezionarlo e questo verrà aggiunto al mio Microsoft Team. È un ottimo modo per integrare Planner nel proprio team. Posso chiamarlo “Esempio di attività” qui e salvare. Quando accedo alla mia Office e vado su Planner, vedrete che è stata creata una scheda “Esempio di attività”. Quindi posso accedervi da diverse posizioni. Non lavorerò da Teams oggi, utilizzerò solo l’accesso web, ma ricordate che potete aggiungerlo anche al vostro dispositivo mobile, sia Android che iOS, e lavorare da lì. Ora mi accederò al mio account Microsoft 365.

Come creare un piano e organizzare le attività

Sono tornato qui alla mia pagina di accesso di Office 365 e accedo a tutti gli strumenti. Potete vedere alcuni degli strumenti qui, ma voglio andare su “Planner”, quindi faccio clic su “Tutte le app” e vedo che “Planner” è qui. Faccio clic su “Planner” e mi porta qui. Voglio solo farvi notare che ho creato quell’esempio precedentemente in Microsoft Teams e lo trovo qui, quindi si sincronizza in diversi modi tra cui accedere a Planner. Ora possiamo iniziare a creare un’organizzazione all’interno dei nostri piani. Alla prima accesso a Microsoft Planner, probabilmente non vedrete nulla sotto “Aggiunte recenti” o “Tutto”. Sono semplicemente nella “Pagina del pianificatore”. Vedrete che tutto appare abbastanza semplice qui, non ci sono tante opzioni a tendina e questa è una delle cose che mi piacciono di Microsoft Planner. Se vi viene assegnato un progetto o un piano, probabilmente lo vedrete sotto “Aggiunte recenti” o “Tutto”. Potrebbe anche essere assegnato senza che ne siate a conoscenza. Oppure potete controllare sotto “Assegnato a me”. Oggi voglio creare un nuovo piano per questo esempio, quindi seleziono “Nuovo piano” e gli do un nome. Per ipotesi, creerò un nuovo sito web per “Teachers Tech”, quindi scrivo “Nuovo sito web”. Ora, posso selezionare se voglio collegarlo a un gruppo esistente o se voglio creare un nuovo gruppo. Posso anche cambiare queste impostazioni in seguito. Per ora, lo lascerò così e seleziono “Crea piano” per creare il piano.

Ora che il piano è stato creato, posso mostrarvi come possiamo iniziare a organizzare le diverse attività in sottogruppi. Non ho ancora aggiunto membri, ma lo posso fare velocemente. Ricordate, ho creato questo piano in modalità privata. Se faccio clic accanto al mio nome qui, vedrete “Membri”. Se faccio clic qui, posso rapidamente iniziare a digitare i nomi delle persone dell’organizzazione a cui appartengo e selezionarle. Notate che, se ci passo con il mouse, posso anche rimuoverle se lo desidero. Così si inizia a vedere quante persone fanno parte del piano. Ora voglio sottolineare che, quando si crea un nuovo piano, è molto rapido se avete già creato il gruppo e potete aggiungere un gruppo esistente. In questo modo sarete sicuri di non dimenticare nessuno che fa parte del gruppo e vi farà risparmiare tempo. Ma oggi sto lavorando in modalità privata, quindi posso aggiungere i membri che conosco. Ora, voglio suddividere questo progetto o piano in diverse parti. Si tratta di un nuovo sito web e queste saranno le cose da fare. Incomincio aggiungendo un nome al subgruppo e metto “Grafica” come esempio. Poi premo invio e, sotto “Grafica”, posso suddividere ulteriormente le attività. Farò un paio di sotto-gruppi qui. Posso anche spostare le attività da un sottogruppo all’altro quando le completo, a seconda del modo in cui è strutturato. Se stessi creando, ad esempio, lezioni su Microsoft Excel e mettessi tutti gli argomenti diverse sotto un unico sottogruppo, o altre attività diverse sugli altri prodotti Microsoft. Sta a voi decidere come organizzare i vari sotto-gruppi, ma per semplicità creerò solo qualche altro sottogruppo qui. Successivamente, parlerò di come si può accedere ai nuovi sottogruppi, ma per ora lascerò solo questi quattro per mantenere le cose semplici. Se torno indietro, potete vedere che posso scorrere alla fine e ho questi due diversi sottogruppi. Se torno al subgruppo “Grafica” e aggiungo un’attività, ad esempio, potrebbe essere “Creare l’intestazione del sito web”. Posso impostare una scadenza per questa attività e mi piace che posso assegnarla a qualcuno. Sulla base delle persone che ho aggiunto, posso assegnarla a loro. Ora posso assegnare il compito a una persona e quella persona saprà che ha il compito e la data di scadenza. Quindi questa è una panoramica di come si può organizzare e assegnare le attività in Microsoft Planner.

Aggiungere dettagli e gestire le attività

Ora che ho aggiunto alcune attività sotto “Ideee di post”, puoi vedere che sono state assegnate ad Ashton e ho anche dato un compito a Kathy. Puoi anche assegnare rapidamente queste attività ad altre persone. Voglio mostrarti come puoi aprirle e aggiungere ulteriori dettagli. Quando fare clic su un’attività, hai più opzioni. A questo punto, puoi aggiungere una etichetta. Ti mostrerò perché le etichette possono essere importanti per organizzare il piano. Ora aggiungerò un’etichetta blu. Posso anche cambiare il sottogruppo in cui si trova questa attività. Questo potrebbe essere utile se dovessi spostare l’attività da “Idee di post” a “Post approvati”. Posso anche trascinarli nella progress barra, come ho fatto con l’attività “Intestazione del sito web”. Posso anche impostare una data di inizio e posso anche aggiungere note aggiuntive se necessario. Posso anche creare una checklist all’interno dell’attività, ad esempio: “Item uno” e “Item due”. Posso anche aggiungere allegati, ad esempio, un foglio di istruzioni o le grafiche che intendiamo utilizzare. Ci sono molte opzioni che puoi aggiungere all’interno di ogni attività. Una volta che hai tutte le informazioni che ti servono, puoi semplicemente chiudere l’attività e puoi sempre tornare indietro per apportare modifiche se necessario.

Ho aggiunto alcune attività sotto “Idee di post” e le ho assegnate ad Ashton e Kathy. Come puoi vedere, è possibile filtrare le attività per diverse categorie. Le etichette, ad esempio, ti permettono di visualizzare solo le attività con un’etichetta specifica. Puoi anche filtrare le attività per data di scadenza, priorità e membri del team. Queste opzioni di filtro possono essere molto utili per trovare facilmente le attività di cui hai bisogno.

Collaborazione e monitoraggio del progresso del progetto

Supponiamo che abbiamo delle idee di post e vogliamo approvare uno di questi per iniziare a lavorarci. Trasciniamo questo post, ad esempio, il terzo editor articolo, nella sezione “Post approvati”. Questo ci permette di distinguere le idee dai post effettivamente approvati. In questo momento, potremmo anche decidere di non assegnare una data di scadenza finché il post non è pronto. Possiamo vedere quali post sono stati completati nella sezione “Post completati”. Questo modo di organizzare le attività ci permette di tenere traccia dei compiti da fare, di quelli in corso e di quelli completati.

Ora che ho mostrato come utilizzare Microsoft Planner, voglio fare alcune riflessioni su alcune impostazioni importanti. Posso accedere a queste impostazioni cliccando sui tre puntini qui, poi vado a “Altre opzioni” e vedo che posso esportare il piano in Excel, posso aggiungerlo al mio calendario di Outlook e posso modificare le impostazioni del piano. Le impostazioni del piano mi permettono di cambiare il nome del piano, il colore di sfondo e altre opzioni come la privacy del piano e le notifiche per gli assegnamenti e il completamento delle attività. Esplora le impostazioni del piano, specialmente se stai lavorando con un team, per vedere come vuoi configurare le cose o se hai bisogno di apportare modifiche in futuro.

Per concludere, spero che questa guida a Microsoft Planner ti sia stata utile. Se stai cercando uno strumento leggero per la pianificazione dei progetti per la tua organizzazione, Planner potrebbe fare al caso tuo poiché è semplice da usare e ti aiuta a tenere traccia delle attività del tuo team. Grazie per aver guardato questo articolo su Teachers Tech, ci vediamo alla prossima con altri consigli e tutorial sulle nuove tecnologie.