Come cambiare il desktop e Windows Input di realtà mista commutazione in Windows 10

In questo tutorial vedremo come cambiare il desktop e la commutazione di input di realtà mista in Windows 10. La realtà mista è una tecnologia che unisce la realtà virtuale e quella aumentata per creare esperienze immersiva e coinvolgenti. Windows 10 offre la possibilità di utilizzare la realtà mista grazie a dispositivi come gli occhiali VR. Tuttavia, è importante conoscere come impostare correttamente il desktop e l’input di realtà mista per garantire un’esperienza fluida e senza intoppi. In questo tutorial vedremo passo dopo passo come effettuare queste impostazioni e come sfruttare al meglio la tecnologia di realtà mista su Windows 10.

HP Reverb G2: La recensione completa del nuovo visore VR

Il nuovo visore VR HP Reverb G2 è stato lanciato di recente sul mercato e sta già facendo parlare di sé. In questa recensione completa, analizzeremo tutte le sue caratteristiche e funzionalità per capire se è davvero un prodotto all’altezza delle aspettative.

Design e comfort

Il design del HP Reverb G2 è molto elegante e moderno, con una forma curva che si adatta perfettamente alla testa dell’utente. Le cinghie regolabili permettono di adattare il visore a qualsiasi tipo di testa, garantendo un’esperienza confortevole e aderente.

Qualità dell’immagine

La qualità dell’immagine del HP Reverb G2 è davvero eccezionale, con una risoluzione di 2160×2160 pixel per occhio. Questo significa che le immagini appaiono molto nitide e dettagliate, rendendo l’esperienza VR ancora più coinvolgente e immersiva.

Audio

L’audio integrato nel visore è di altissima qualità, grazie ai diffusori integrati di alta gamma. Inoltre, è possibile utilizzare cuffie esterne con il visore, grazie all’ingresso jack da 3,5 mm.

Tracking

Il tracking del HP Reverb G2 è davvero preciso e affidabile, grazie ai sensori di tracciamento all’interno del visore. In questo modo, è possibile muoversi liberamente nello spazio di gioco senza preoccuparsi di perdere il tracciamento del visore.

Windows Input di realtà mista commutazione

Per utilizzare il HP Reverb G2, è necessario avere un computer con Windows 10 e supporto per la realtà virtuale. Inoltre, è necessario abilitare la funzione Windows Input di realtà mista commutazione per passare dalla modalità desktop alla modalità VR e viceversa.

Per abilitare questa funzione, è necessario seguire i seguenti passaggi:

  1. Aprire le impostazioni di Windows 10.
  2. Selezionare “Dispositivi”.
  3. Selezionare “Visori VR e accessori”.
  4. Attivare l’opzione “Commutazione realtà mista”.

Dopo aver abilitato questa funzione, è possibile utilizzare il visore HP Reverb G2 per passare dalla modalità desktop alla modalità VR e viceversa con facilità, semplicemente premendo il tasto di commutazione sul visore.

Guida all’acquisto dei migliori headset Windows Mixed Reality

Se stai cercando di entrare nel mondo della realtà virtuale con il tuo PC Windows 10, gli headset Windows Mixed Reality sono una scelta eccellente. Questi dispositivi offrono un’esperienza di realtà mista immersiva senza la necessità di un’elevata potenza di elaborazione del computer. Tuttavia, con tante opzioni sul mercato, può essere difficile scegliere quale headset acquistare.

Requisiti minimi del sistema

Prima di scegliere un headset Windows Mixed Reality, è importante assicurarsi che il proprio PC soddisfi i requisiti minimi di sistema. Questi includono un processore Intel Core i5 o superiore, 8 GB di RAM, una scheda grafica dedicata con almeno 2GB di memoria video e una porta HDMI 1.4 o DisplayPort 1.2.

Le migliori opzioni sul mercato

1. Samsung Odyssey+

L’Samsung Odyssey+ è uno degli headset Windows Mixed Reality più popolari sul mercato. Offre una risoluzione di 1440×1600 pixel per occhio e un campo visivo di 110 gradi. Inoltre, ha una funzione di cancellazione del rumore integrata, che ti consente di immergerti completamente nell’esperienza di realtà mista.

2. HP Reverb G2

L’HP Reverb G2 è un altro headset Windows Mixed Reality di alta qualità. Offre una risoluzione di 2160×2160 pixel per occhio e un campo visivo di 114 gradi. Inoltre, ha cuffie integrate di alta qualità per un’esperienza audio immersiva.

3. Lenovo Explorer

L’Lenovo Explorer è un’opzione più economica rispetto agli altri due headset menzionati. Offre una risoluzione di 1440×1440 pixel per occhio e un campo visivo di 110 gradi. Tuttavia, non ha cuffie integrate e richiede l’utilizzo di cuffie esterne per un’esperienza audio completa.

Conclusione

Se stai cercando un’esperienza di realtà mista immersiva con il tuo PC Windows 10, gli headset Windows Mixed Reality sono un’ottima scelta. Assicurati di verificare i requisiti minimi del sistema prima di acquistare un dispositivo e scegli l’opzione migliore per le tue esigenze. Con un headset Windows Mixed Reality di alta qualità, potrai godere di un’esperienza di realtà virtuale senza alcuna difficoltà.

Contenuto: ecco come fare in modo che le finestre di Windows non si minimizzino tutte quando indossi il tuo headset.

Ciao a tutti, Holden Riot qui. Nel articolo di oggi ti mostrerò come regolare una impostazione nel tuo portale di realtà mista in modo che le finestre di Windows non si minimizzino tutte quando indossi l’headset. Se hai un headset di realtà mista per Windows, come il Reverb G2 o l’Reverb One, quando indossi l’headset con il sensore, tutte le finestre desktop attive si minimizzano.

Se hai più monitor, potresti voler mantenere aperte queste finestre oppure, se togli spesso l’headset, ad esempio, se sei un sviluppatore o per qualsiasi altro motivo, potresti voler che queste finestre rimangano aperte e visibili. Il motivo per cui ho creato questo articolo e come ho scoperto questa soluzione è che di recente ho configurato OVR Toolkit e ogni volta che aprivo una finestra e riponevo l’headset, le finestre si chiudevano e dovevo configurarle manualmente ogni volta.

Per evitare questo fastidio, guarda questo articolo. Ecco come risolvere il problema:

Passo 1: Impostazioni del portale di realtà mista

Per prima cosa, apri il tuo portale di realtà mista e vai alla sezione delle impostazioni.

Passo 2: Impostazioni del display dell’headset

Una volta nelle impostazioni, vai alla sezione del display dell’headset.

Passo 3: Cambiare l’opzione di commutazione dell’input

Scorri fino in fondo alla pagina e troverai l’opzione di commutazione dell’input. Di default, è impostata su “Commutazione automatica utilizzando il sensore di presenza dell’headset”.

Passo 4: Passare alla modalità manuale

Questa è la parte importante! Devi semplicemente cambiare l’impostazione in “manuale”. In questo modo, dovrai utilizzare la combinazione di tasti Windows + Y in avanti per commutare tra le finestre, ma non avrai più il banner blu in alto che ti indica di cambiare/display.

Ecco fatto! Ora le tue finestre rimarranno aperte e non si minimizzeranno ogni volta che indossi l’headset o il tuo dispositivo di realtà virtuale. Spero che questo articolo ti sia stato utile. Assicurati di mettere un like e condividere questo articolo con chiunque utilizzi Windows VR per aiutarli.