Aggiungi, modifica, rimuovi gli elementi dal menu contestuale di Internet Explorer

Il menu contestuale di Internet Explorer è una funzionalità molto utile per gli utenti che vogliono accedere rapidamente alle opzioni più frequenti durante la navigazione web. Tuttavia, a volte può essere necessario personalizzare questo menu aggiungendo, modificando o rimuovendo alcuni elementi. In questo articolo, vedremo come fare per effettuare queste modifiche e come personalizzare il menu contestuale di Internet Explorer in modo da renderlo più efficiente e adatto alle proprie esigenze.

Eliminare voci dal menu contestuale: guida pratica e veloce

Se utilizzi Internet Explorer, probabilmente avrai notato che il menu contestuale (ovvero il menu che compare quando si fa clic con il tasto destro del mouse su una pagina web) può diventare molto lungo e confusionario. In questo caso, può essere utile eliminare alcune voci dal menu contestuale per renderlo più snello e facilmente navigabile.

Aggiungi, modifica, rimuovi gli elementi dal menu contestuale di Internet Explorer è un’operazione che può essere eseguita con pochi semplici passaggi. Ecco come fare:

  1. Apri Internet Explorer e fai clic sul pulsante “Strumenti” (l’icona a forma di ingranaggio) presente in alto a destra nella finestra del browser.
  2. Dal menu a tendina che si apre, seleziona “Opzioni Internet”.
  3. Nella finestra di dialogo che compare, seleziona la scheda “Programmi”.
  4. Fai clic sul pulsante “Gestisci componenti aggiuntivi”.
  5. Trova l’elemento del menu contestuale che vuoi eliminare e selezionalo facendo clic su di esso.
  6. Fai clic sul pulsante “Disattiva” per eliminare l’elemento dal menu contestuale di Internet Explorer.
  7. Ripeti il processo per tutte le voci che vuoi eliminare.
  8. Chiudi la finestra di dialogo e riavvia Internet Explorer per verificare che le voci siano state eliminate correttamente.

Eliminare voci dal menu contestuale di Internet Explorer è un’operazione molto semplice e veloce che può aiutare a rendere il browser più efficiente e facile da utilizzare. Seguendo questi semplici passaggi, sarà possibile personalizzare il menu contestuale in base alle proprie esigenze e preferenze.

Aggiungere un programma al menu contestuale: ecco come fare

Se stai cercando un modo per aggiungere un programma al menu contestuale di Internet Explorer, sei nel posto giusto. In questo articolo, ti spiegheremo come fare in pochi semplici passaggi.

Passo 1: Aprire l’editor del registro di sistema

Per aggiungere un programma al menu contestuale, devi prima aprire l’editor del registro di sistema. Per farlo, premi contemporaneamente i tasti Windows + R sulla tastiera, digita “regedit” nel campo di ricerca e premi Invio.

Passo 2: Navigare al percorso appropriato

Ora che hai aperto l’editor del registro di sistema, devi navigare al percorso appropriato. Vai a “HKEY_CLASSES_ROOTDirectoryBackgroundshell” nella barra degli indirizzi dell’editor del registro di sistema.

Passo 3: Creare una nuova chiave

Una volta arrivato alla cartella “shell”, fai clic con il tasto destro del mouse su di essa e seleziona “Nuovo > Chiave”. Assegna un nome alla nuova chiave che rappresenti il programma che desideri aggiungere al menu contestuale.

Passo 4: Creare una nuova voce di menu

Dopo aver creato la nuova chiave, fai clic con il tasto destro del mouse sulla chiave e seleziona “Nuovo > Chiave”. Assegna un nome descrittivo alla nuova voce di menu che rappresenti l’azione che il programma eseguirà.

Passo 5: Modificare il valore predefinito

Dopo aver creato la nuova voce di menu, fai clic su di essa e cerca la chiave “(Default)” nella finestra di destra. Fai clic con il tasto destro del mouse su di essa e seleziona “Modifica”. Modifica il valore predefinito inserendo il percorso completo del file eseguibile del programma che desideri aggiungere.

Passo 6: Aggiungere un’icona

Se desideri aggiungere un’icona per il programma, fai clic con il tasto destro del mouse sulla voce di menu e seleziona “Nuovo > Stringa valore”. Assegna il nome “Icon” alla nuova stringa valore e inserisci il percorso completo dell’icona desiderata.

Ora hai aggiunto con successo un programma al menu contestuale di Internet Explorer! Speriamo che questa guida ti sia stata utile.

Guida pratica: ripristinare il menu contestuale in pochi passi

Il menu contestuale di Internet Explorer è una caratteristica molto utile che ti consente di accedere rapidamente alle opzioni specifiche del browser. Tuttavia, a volte può succedere che il menu contestuale non funzioni correttamente o che alcune voci siano scomparse. In questo caso, è possibile ripristinare il menu contestuale in pochi passi semplici.

Passo 1: Apri il registro di sistema di Windows

Per ripristinare il menu contestuale di Internet Explorer, è necessario aprire il registro di sistema di Windows. Per farlo, premi il tasto “Windows” + “R” sulla tastiera e digita “regedit” nella finestra di dialogo che appare. Premi invio e si aprirà il registro di sistema di Windows.

Passo 2: Naviga fino a HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoftInternet ExplorerMenuExt

Una volta aperto il registro di sistema di Windows, devi navigare fino alla seguente cartella: HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoftInternet ExplorerMenuExt. Questa cartella contiene tutte le voci del menu contestuale di Internet Explorer.

Passo 3: Elimina le voci inutili

Se alcune delle voci del menu contestuale sono scomparse, potrebbe essere necessario eliminare le voci inutili dal registro di sistema. Per farlo, seleziona la voce che desideri eliminare e premi il tasto “Canc” sulla tastiera. Ripeti questo passaggio per tutte le voci inutili.

Passo 4: Aggiungi le voci mancanti

Se alcune delle voci del menu contestuale sono scomparse, è possibile aggiungerle manualmente. Per farlo, crea una nuova cartella nella cartella MenuExt e assegna un nome univoco ad essa. Quindi, fai clic con il pulsante destro del mouse sulla nuova cartella e seleziona “Modifica”. Inserisci il comando che desideri aggiungere al menu contestuale e fai clic su “OK”.

Seguendo questi semplici passaggi, puoi ripristinare il menu contestuale di Internet Explorer in pochi minuti. Ricorda sempre di fare attenzione quando si modifica il registro di sistema di Windows, in modo da evitare di causare danni al sistema operativo.

Guida alla modifica del menu contestuale di Windows 10: ecco come personalizzarlo

Se sei un utente di Windows 10, probabilmente hai notato che il menu contestuale, anche noto come menu a comparsa o menu pop-up, appare ogni volta che fai clic con il tasto destro del mouse su un file o una cartella. Questo menu offre molte opzioni utili, come aprire il file o la cartella, copiare, incollare o eliminare. Tuttavia, se desideri personalizzare il menu contestuale di Windows 10, puoi farlo facilmente.

Aggiungi, modifica, rimuovi gli elementi dal menu contestuale di Internet Explorer

Per personalizzare il menu contestuale di Windows 10, devi utilizzare il registro di sistema. Prima di iniziare, è importante sottolineare che la modifica del registro di sistema potrebbe causare problemi al tuo computer se non fatta correttamente. Assicurati di creare un punto di ripristino del sistema prima di procedere.

Per iniziare, premi il tasto Windows + R per aprire la finestra Esegui e digita “regedit” (senza virgolette) e premi Invio. Si aprirà la finestra del registro di sistema di Windows. Da qui, cerca la seguente chiave:

HKEY_CLASSES_ROOT*shell

Questa chiave contiene tutti i comandi che appaiono nel menu contestuale per i file generici. Se desideri personalizzare il menu contestuale di un tipo di file specifico, ad esempio un file di testo, dovrai cercare la seguente chiave:

HKEY_CLASSES_ROOTtxtfileshell

Una volta trovata la chiave corretta, puoi iniziare ad aggiungere, modificare o rimuovere gli elementi del menu contestuale. Ad esempio, se desideri aggiungere una nuova voce, fai clic con il tasto destro del mouse sulla chiave corretta e seleziona “Nuovo” > “Chiave”. Assegna alla nuova voce un nome significativo, come “Apri con VLC”, e fai clic con il tasto destro del mouse sulla nuova chiave e seleziona “Nuovo” > “Chiave”. Assegna alla nuova voce il nome “command”. Fai clic con il tasto destro del mouse sulla nuova voce “command” e seleziona “Modifica”. Nella finestra di modifica, digita il percorso del programma che desideri utilizzare per aprire il file, ad esempio “C:ProgrammiVideoLANVLCvlc.exe” “%1”.

Una volta che hai aggiunto tutte le voci che desideri, chiudi la finestra del registro di sistema e fai clic con il tasto destro del mouse su un file o una cartella per vedere il tuo nuovo menu contestuale personalizzato.

Con pochi semplici passaggi, puoi aggiungere, modificare o rimuovere le voci del menu contestuale per soddisfare le tue esigenze specifiche.

Benvenuti nel Windows Club! Se desiderate modificare, aggiungere o rimuovere voci dal nuovo menu contestuale in Windows 10, potete fare riferimento a questo articolo su The Windows Club oppure guardare un articolo che vi guiderà nella procedura.

Prima di tutto, lasciate che vi mostriamo cos’è il menu contestuale. Cliccate con il tasto destro del mouse su qualsiasi punto dello schermo del vostro desktop e selezionate “Nuovo”. Otterrete un’opzione per aggiungere nuovi tipi di documenti. Questo è il menu contestuale e non è limitato al numero di estensioni che potete vedere, è molto più ampio.

Per verificarne l’origine, premete il tasto Windows e il tasto R. Questo aprirà la finestra Esegui. Digitate il comando “regedit” e premete Invio per aprire la finestra dell’Editor di registro. Ora andate alla chiave HKEY_CLASSES_ROOT. Questo elenca tutte le opzioni che abbiamo nel menu contestuale.

Se desiderate disabilitare una di queste voci, ad esempio il file .docx che è per Microsoft Word, espandete questa lista, andate alla sua sottochiave “shell” e quindi cliccate con il tasto destro del mouse su qualsiasi punto e selezionate “Nuovo” seguito da “Valore DWORD a 32 bit”. Date a questo valore un nome, ad esempio “nullfile”. Se il valore è impostato su 1, l’estensione esisterà. Se il valore è impostato su 0, significa che non ci sarà l’estensione .docx nel menu contestuale. Quindi, se la volete, lasciatelo a 1. Se non la volete, lasciatelo a 0. Lo stesso vale per qualsiasi altro tipo di estensione, che sia .xlsx, .rtf, ecc… Dovete recarvi in HKEY_CLASSES_ROOT e scorrere fino all’estensione necessaria.

Ma capisco che utilizzare l’Editor di registro possa risultare un po’ difficile per alcuni utenti. Ecco perché ci sono dei software di terze parti che possono fare lo stesso lavoro per voi. Ad esempio, il software “Shell New Handler”. Potete controllare questo software per semplificare la procedura. Se avete ancora dubbi, potete andare all’articolo originale, scorrere fino ai commenti e scrivere la vostra domanda. Vi risponderemo sicuramente. Non dimenticate di iscrivervi al canale per altri articolo interessanti. Grazie per aver guardato il articolo e buona giornata!