Come attivare o spegnere le schede di sonno in bordo usando il registro o l’editor di politiche di gruppo

In un ambiente aziendale, attivare o spegnere le schede di sonno in bordo può essere un’importante questione di sicurezza e risparmio energetico. Ci sono diversi modi per farlo, ma uno dei metodi più efficaci è tramite l’uso del registro o dell’editor di politiche di gruppo. In questo articolo, esploreremo i passaggi necessari per attivare o disattivare le schede di sonno in bordo utilizzando questi strumenti. Vi forniremo una guida passo-passo e tutte le informazioni necessarie per garantire che il vostro sistema sia configurato correttamente per le esigenze della vostra azienda.

Abilitare l’Editor dei Criteri di Gruppo in Windows 10 Home: Guida passo-passo

Se hai Windows 10 Home, potresti trovare difficoltà ad accedere all’Editor dei Criteri di Gruppo, che ti permette di configurare varie impostazioni avanzate del sistema operativo. Tuttavia, con questa guida passo-passo, ti mostreremo come abilitare l’Editor dei Criteri di Gruppo in Windows 10 Home.

Passo 1: Aprire l’Editor del Registro di sistema

Per abilitare l’Editor dei Criteri di Gruppo in Windows 10 Home, devi prima aprire l’Editor del Registro di sistema. Per fare ciò, premi contemporaneamente i tasti Windows + R sulla tastiera per aprire la finestra “Esegui”. Digita “regedit” e premi Invio.

Passo 2: Navigare nel Registro di sistema

Dopo aver aperto l’Editor del Registro di sistema, naviga fino alla seguente chiave di registro:

HKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoftWindowsCurrentVersionPoliciesSystem

Se non esiste la chiave di registro “System”, dovrai crearla. Per farlo, fai clic con il tasto destro del mouse sulla cartella “Policies” e scegli Nuovo > Chiave. Rinomina la nuova chiave come “System”.

Passo 3: Creare un valore DWORD

Una volta raggiunta la cartella “System”, fai clic con il tasto destro del mouse su una zona vuota della finestra dell’Editor del Registro di sistema e scegli Nuovo > Valore DWORD (32 bit). Rinomina il nuovo valore DWORD come “EnableLUA”.

Passo 4: Impostare il valore del DWORD

Dopo aver creato il valore DWORD “EnableLUA”, fai doppio clic su di esso per modificarne il valore. Inserisci “1” nella casella “Dati valore” e fai clic su OK.

Passo 5: Abilitare l’Editor dei Criteri di Gruppo

Una volta impostato il valore del DWORD “EnableLUA” su “1”, puoi abilitare l’Editor dei Criteri di Gruppo. Per farlo, apri la finestra “Esegui” premendo i tasti Windows + R sulla tastiera e digita “gpedit.msc”. Premi Invio per aprire l’Editor dei Criteri di Gruppo.

Passo 6: Utilizzare l’Editor dei Criteri di Gruppo

Ora che hai abilitato l’Editor dei Criteri di Gruppo in Windows 10 Home, puoi utilizzarlo per configurare varie impostazioni avanzate del sistema operativo. Ad esempio, puoi utilizzarlo per abilitare o disabilitare le schede di sonno in bordo.

Per abilitare o disabilitare le schede di sonno in bordo utilizzando l’Editor dei Criteri di Gruppo, segui questi passaggi:

  1. Apri l’Editor dei Criteri di Gruppo seguendo i passaggi descritti sopra.
  2. Naviga fino alla seguente cartella: Configurazione computer > Modelli amministrativi > Sistema > Risparmio energia.
  3. Doppio clic su Disattiva schede di sonno in bordo.
  4. Seleziona Abilitata per disattivare le schede di sonno in bordo o Disabilitata per abilitarle.
  5. Fai clic su OK per salvare le modifiche.

Con questi passaggi, puoi abilitare o disabilitare le schede di sonno in bordo utilizzando l’Editor dei Criteri di Gruppo in Windows 10 Home.

Guida all’Editor del Registro di sistema: Cos’è e come utilizzarlo

Il Registro di sistema di Windows è una componente essenziale del sistema operativo, in quanto contiene informazioni importanti sulle impostazioni del sistema, i programmi installati e le configurazioni hardware. L’Editor del Registro di sistema è uno strumento che consente di visualizzare e modificare le informazioni contenute nel Registro di sistema.

Per accedere all’Editor del Registro di sistema, è necessario seguire i seguenti passaggi:

  1. Aprire il menu Start di Windows;
  2. Digitare “regedit” nella casella di ricerca;
  3. Selezionare l’applicazione “Editor del Registro di sistema”.

Una volta aperto l’Editor del Registro di sistema, si vedrà una schermata con una struttura ad albero che rappresenta la gerarchia delle chiavi del Registro di sistema. Le chiavi sono organizzate in modo gerarchico, in modo da rendere più facile la ricerca delle informazioni desiderate.

Per modificare una chiave del Registro di sistema, è sufficiente fare doppio clic sulla chiave desiderata. Si aprirà una finestra di dialogo che consente di modificare il valore della chiave.

Per attivare o disattivare le schede di sonno in bordo utilizzando il Registro di sistema, è necessario seguire i seguenti passaggi:

  1. Aprire l’Editor del Registro di sistema;
  2. Navigare fino alla chiave “HKEY_LOCAL_MACHINESYSTEMCurrentControlSetControlPower”;
  3. Trovare la chiave “CsEnabled” e fare doppio clic su di essa;
  4. Cambiare il valore della chiave in “0” per disattivare le schede di sonno in bordo, o “1” per attivarle;
  5. Chiudere l’Editor del Registro di sistema e riavviare il computer per applicare le modifiche.

È importante notare che la modifica del Registro di sistema può avere conseguenze negative sul sistema, se non si ha familiarità con le impostazioni del sistema. Si consiglia di fare una copia di backup del Registro di sistema prima di apportare qualsiasi modifica.

Tuttavia, è importante utilizzarlo con cautela e solo se si conoscono le implicazioni delle modifiche apportate. Con questa guida, è possibile attivare o disattivare le schede di sonno in bordo utilizzando il Registro di sistema.

Guida pratica: come attivare il regedit in pochi passi

In questo articolo, ti spiegheremo come attivare o spegnere le schede di sonno in bordo utilizzando il registro o l’editor di politiche di gruppo. Prima di iniziare, è importante sapere che queste modifiche possono avere un impatto sulla durata della batteria del tuo dispositivo, quindi eseguile solo se sei sicuro di volerlo fare.

Attivare il regedit

Prima di tutto, è necessario attivare il registro di sistema (regedit). Il registro di sistema è un database che contiene le impostazioni e le configurazioni del sistema operativo Windows. Per attivarlo, segui questi pochi passi:

  1. Apri il menu Start
  2. Digita “regedit” nella barra di ricerca e premi Invio
  3. Verrà visualizzato un avviso di sicurezza, clicca su “Sì” per continuare

Ora hai accesso al registro di sistema, e puoi procedere a modificare le impostazioni delle schede di sonno in bordo.

Modificare le impostazioni delle schede di sonno in bordo

Esistono due modi per modificare le impostazioni delle schede di sonno in bordo:

  • Utilizzando il registro di sistema
  • Utilizzando l’editor di politiche di gruppo

Utilizzando il registro di sistema

Per utilizzare il registro di sistema, segui questi passaggi:

  1. Apri il registro di sistema come descritto sopra
  2. Naviga fino alla seguente chiave: HKEY_LOCAL_MACHINESYSTEMCurrentControlSetControlPowerPowerSettings238C9FA8-0AAD-41ED-83F4-97BE242C8F207bc4a2f9-d8fc-4469-b07b-33eb785aaca0
  3. Trova la chiave “Attributes” e modificala da 1 a 2

Questo disattiverà le schede di sonno in bordo. Per riattivarle, ripeti i passaggi sopra ma modifica “Attributes” da 2 a 1.

Utilizzando l’editor di politiche di gruppo

Per utilizzare l’editor di politiche di gruppo, segui questi passaggi:

  1. Apri l’editor di politiche di gruppo premendo il tasto Windows + R e digitando “gpedit.msc” nella finestra di dialogo
  2. Naviga fino a “Computer Configuration” > “Administrative Templates” > “System” > “Power Management” > “Sleep Settings”
  3. Trova l’opzione “Turn off hybrid sleep” e abilitala

Questa modifica disattiverà le schede di sonno in bordo. Per riattivarle, ripeti i passaggi sopra ma disabilita l’opzione “Turn off hybrid sleep”.

Seguendo questi pochi passi, avrai la possibilità di attivare o disattivare le schede di sonno in bordo utilizzando il registro o l’editor di politiche di gruppo.

Guida rapida: Dove trovare HKEY_CURRENT_USER sul tuo computer

Se stai cercando di attivare o disattivare le schede di sonno in bordo utilizzando il registro o l’editor di politiche di gruppo, potresti aver bisogno di conoscere la posizione di HKEY_CURRENT_USER sul tuo computer. Questo è il percorso del registro di sistema che contiene le impostazioni per l’utente corrente.

Per trovare HKEY_CURRENT_USER, segui questi passaggi:

  1. Apri l’Editor del Registro di sistema. Per farlo, premi il tasto Windows sulla tastiera e digitare “regedit”. Quindi, seleziona l’applicazione “Editor del Registro di sistema” dalla lista dei risultati.
  2. Nella finestra dell’editor, vedrai una struttura ad albero che rappresenta il registro di sistema. Seleziona la cartella HKEY_CURRENT_USER per visualizzare tutte le impostazioni dell’utente corrente.
  3. Puoi navigare all’interno della cartella per trovare le impostazioni specifiche che desideri modificare per le schede di sonno in bordo. Ad esempio, potresti cercare “Control PanelPowerCfg” per trovare le impostazioni di risparmio energetico.

Ricorda di essere estremamente cauto quando si apportano modifiche al registro di sistema. Anche una piccola modifica potrebbe avere conseguenze negative per il tuo computer. Assicurati di fare un backup del registro di sistema prima di apportare qualsiasi modifica.

Conoscere la posizione di HKEY_CURRENT_USER sul tuo computer è un passaggio importante per attivare o disattivare le schede di sonno in bordo. Segui questi passaggi con attenzione e assicurati di fare un backup del tuo registro di sistema prima di apportare qualsiasi modifica.

Ciao a tutti, come state? Questa volta sono qui con un altro tutorial veloce in cui voglio mostrarvi come ripristinare l’avviso di chiusura di tutte le schede in Microsoft Edge.

Se state per chiudere tutte le schede e per caso chiudete il browser senza darvi una seconda possibilità di ripensamento, è utile avere un piccolo avviso che vi informi prima di chiudere tutto.

Iniziamo cliccando una volta sul pulsante Start, digitando “regedit” e premendo Invio.

Una volta aperto l’Editor del Registro di sistema, vi consiglio sempre di creare un backup del vostro registro. Per farlo, cliccate sul menu “File” in alto a sinistra, selezionate “Esporta”, scegliete un nome per il file di backup e salvatelo sul desktop o in una cartella facilmente accessibile.

Ora che avete fatto il backup, espandete la cartella “HKEY_CURRENT_USER” e continuate ad espandere le cartelle “Software”, “Classes” e “Local Settings”.

Scorrete verso il basso fino a trovare la cartella “Software” nella cartella “Local Settings” della cartella “Microsoft”. Espandetela, poi seguite il percorso “Microsoft > Windows > AppContainer > Storage”.

Trovate la cartella “Microsoft.MicrosoftEdge” che si trova all’interno della cartella “Storage”. Espandetela e troverete la cartella “Main”.

Doppio clic sulla voce “AskToCloseAllTabs” nella parte destra dell’Editor del Registro di sistema. Se non vedete una voce “AskToCloseAllTabs”, cliccate con il tasto destro in uno spazio vuoto, selezionate “Nuovo” e poi “Valore Dword a 32 bit”. Chiamate questo valore “AskToCloseAllTabs” (senza spazi) e salvate.

Cliccate con il tasto destro su “AskToCloseAllTabs” e selezionate “Modifica”. Nella casella “Dati valore” cambiate lo zero con un uno e cliccate su “OK”.

Chiudete l’Editor del Registro di sistema, riavviate il computer e speriamo che ora avrete l’avviso di chiusura di tutte le schede quando chiudete Microsoft Edge.

Ringrazio sempre tutti voi per aver seguito questo breve tutorial e spero di esservi stato d’aiuto. Alla prossima!