Come abilitare la nuova funzione di scheda Preload Nuova Funzione su Microsoft Edge

Microsoft Edge è il browser web sviluppato da Microsoft e utilizzato da milioni di utenti in tutto il mondo. Una delle sue più recenti funzionalità è la scheda Preload Nuova Funzione, che consente di caricare le pagine web in modo più rapido e fluido. In questa guida, vedremo come abilitare questa nuova funzione su Microsoft Edge e come sfruttarla al meglio per migliorare l’esperienza di navigazione sul web.

Impostare una nuova scheda su Edge: ecco come fare

Se stai cercando di abilitare la nuova funzione di scheda Preload Nuova Funzione su Microsoft Edge, devi impostare una nuova scheda. Ecco come fare.

1. Avvia Microsoft Edge
Prima di tutto, devi aprire Microsoft Edge sul tuo dispositivo. Puoi farlo dal menu Start o dalla barra delle applicazioni.

2. Crea una nuova scheda
Una volta che hai avviato Microsoft Edge, devi creare una nuova scheda. Puoi farlo cliccando sull’icona “Nuova scheda” nella parte superiore della finestra del browser o premendo il tasto Ctrl + T sulla tastiera.

3. Imposta la nuova scheda
Ora che hai creato una nuova scheda, puoi impostarla come vuoi. Puoi impostare la pagina iniziale della scheda, il motore di ricerca predefinito e altre impostazioni.

4. Abilita la nuova funzione di scheda Preload Nuova Funzione
Una volta che hai impostato la nuova scheda, puoi abilitare la nuova funzione di scheda Preload Nuova Funzione. Per farlo, devi andare alle impostazioni di Microsoft Edge e selezionare “Preferenze”. Qui troverai l’opzione per abilitare la nuova funzione di scheda.

Seguendo questi semplici passaggi, sarai in grado di impostare una nuova scheda su Microsoft Edge e abilitare la nuova funzione di scheda Preload Nuova Funzione. Questa funzione ti permetterà di caricare le pagine più velocemente e migliorare la tua esperienza di navigazione.

Ripristino Impostazioni Microsoft Edge: Guida Rapida e Semplice

Microsoft Edge es uno de los navegadores web más populares y utilizados en todo el mundo. A menudo, los usuarios pueden encontrarse con problemas en el navegador que pueden ser resueltos mediante el restablecimiento de las configuraciones del navegador. En esta guía, te proporcionamos una guía rápida y sencilla para restablecer las configuraciones de Microsoft Edge.

Paso 1: Abre Microsoft Edge en tu dispositivo.

Paso 2: Haz clic en el icono de los tres puntos en la esquina superior derecha de la pantalla.

Paso 3: Selecciona la opción “Configuración” en el menú desplegable.

Paso 4: En la página de configuración, desplázate hacia abajo y selecciona la opción “Restablecer configuración”.

Paso 5: Selecciona la opción “Restablecer” para confirmar que deseas restablecer las configuraciones de Microsoft Edge.

¡Eso es todo! Ahora, Microsoft Edge se restablecerá a su configuración predeterminada y cualquier problema que hayas estado experimentando debería solucionarse. Ten en cuenta que también se borrarán tus cookies, historial de navegación y contraseñas guardadas.

Si aún experimentas problemas después de restablecer Microsoft Edge, entonces es posible que desees considerar actualizar o reinstalar el navegador para solucionar cualquier problema subyacente.

En resumen, el restablecimiento de las configuraciones de Microsoft Edge es una solución efectiva para solucionar problemas comunes en el navegador. Sigue los sencillos pasos de esta guía para llevar a cabo el restablecimiento y disfruta de una experiencia de navegación más fluida y sin contratiempos.

Guida rapida: Aggiungere collegamenti su Edge

Se stai cercando di abilitare la nuova funzione di scheda preload su Microsoft Edge, potresti anche voler sapere come aggiungere collegamenti al browser. Ecco una guida rapida su come farlo.

Passo 1: Apri Microsoft Edge

Per iniziare, assicurati di avere Microsoft Edge aperto sul tuo computer.

Passo 2: Naviga fino alla pagina desiderata

Una volta aperto Microsoft Edge, naviga fino alla pagina web a cui desideri aggiungere un collegamento.

Passo 3: Fai clic sull’icona Favoriti

Ricerca l’icona Favoriti nella barra degli strumenti di Microsoft Edge. L’icona Favoriti si presenta come una stella vuota. Fai clic sull’icona Favoriti.

Passo 4: Aggiungi una descrizione e salva il collegamento

Inserisci una descrizione per il collegamento che stai aggiungendo. Questo ti aiuterà a identificare il collegamento in futuro. Fai clic su “Aggiungi” o “Salva” per salvare il collegamento ai tuoi preferiti.

Ora hai aggiunto un collegamento al tuo browser Microsoft Edge. Puoi accedere rapidamente a questo sito web utilizzando l’icona dei preferiti nella barra degli strumenti di Microsoft Edge.

Questo è tutto ciò che c’è da sapere su come aggiungere collegamenti su Microsoft Edge. Ricorda, questa è solo una guida rapida e potrebbero esserci altre opzioni disponibili per la gestione dei preferiti nel tuo browser. Speriamo che questa guida ti sia stata utile!

Attivazione rapida della barra laterale Edge: ecco come fare

Microsoft Edge è il browser web sviluppato da Microsoft e disponibile per i sistemi operativi Windows e macOS. Recentemente, è stata introdotta una nuova funzione chiamata Preload Nuova Funzione, che consente di attivare rapidamente la barra laterale del browser. In questo articolo, ti spiegheremo come abilitare questa nuova funzione.

Passo 1: Apri Microsoft Edge sul tuo computer. Assicurati di avere l’ultima versione del browser.

Passo 2: Clicca sull’icona a tre punti in alto a destra della finestra del browser. Verrà visualizzato un menu a tendina.

Passo 3: Seleziona “Impostazioni” dal menu a tendina. Verrà aperta una nuova finestra con le impostazioni del browser.

Passo 4: Scorri verso il basso fino a trovare la sezione “Scheda”. Clicca sulla voce “Scheda” per visualizzare le opzioni di personalizzazione della scheda.

Passo 5: Scorri verso il basso fino a trovare l’opzione “Preload Nuova Funzione”. Clicca sulla levetta per attivare questa funzione.

Passo 6: Chiudi la finestra delle impostazioni. Ora, quando apri una nuova scheda, la barra laterale del browser sarà già attiva.

In breve, l’attivazione rapida della barra laterale Edge è semplice e veloce. Seguendo questi semplici passaggi, potrai abilitare la nuova funzione di scheda Preload Nuova Funzione su Microsoft Edge e migliorare la tua esperienza di navigazione sul web.

Salve a tutti! Sono Ty Grady del team Apusher presso Microsoft e sono qui per parlarvi dell’approdo del supporto per il browser Internet Explorer 11 e dei suggerimenti per risolvere i problemi più comuni durante la configurazione della modalità IE in Microsoft Edge.

L’approdo del supporto per il browser IE11 su molte versioni di Windows 10 è ormai vicino. Ma se avete delle applicazioni o dei siti web legacy che richiedono IE, non preoccupatevi, perché il futuro di IE è rappresentato da Microsoft Edge con la modalità IE. La modalità IE sarà supportata su alcune versioni di Windows almeno fino al 2029, dandovi il tempo di aggiornare le vostre app per indirizzarle nativamente a Microsoft Edge con motore open source Chromium. La configurazione della modalità IE e la migrazione a Microsoft Edge per l’azienda sono abbastanza semplici e abbiamo molti strumenti disponibili per aiutarvi nei diversi passaggi del processo.

Se avete bisogno di una panoramica generale, potete consultare la guida alla modalità IE. Per impostarla, potete utilizzare anche il nostro tool self-service Configuratore modalità IE. Inoltre, potete guardare il nostro precedente webinar sulla modalità IE che discute il processo di configurazione a questo link.

Se avete tentato di impostare la modalità IE ma riscontrate ancora problemi di compatibilità, potete contattare il mio team, il team Apusher, a questo link, dove potremo aiutarvi a far funzionare le vostre app e i siti web IE11 in Microsoft Edge con modalità IE senza costi aggiuntivi. Potete consultare la descrizione del nostro servizio al link fornito.

Dopo aver collaborato con più di 600 clienti su oltre 1500 casi legati al browser in Aperture, abbiamo notato alcuni modelli. La compatibilità delle app e dei siti web che passano da IE11 alla modalità IE in Microsoft Edge è estremamente elevata, intorno al 99,6% con una configurazione corretta.

Tuttavia, ci sono alcune problematiche comuni che possono causare problemi. Ad esempio, se avete un’app web legacy che richiede IE e aggiungete il sito alla lista della modalità IE, ma ancora non funziona, controllate la barra degli indirizzi per vedere se siete effettivamente in modalità IE. Se non vedete l’icona di Internet Explorer, potrebbe esserci un problema con la configurazione della modalità IE o con l’entry specifica del sito nella lista.

È possibile verificare la configurazione generale della modalità IE utilizzando la pagina edge://compat, che è essenzialmente la lista dei siti web secondo il browser. Questa è un’ottima maniera per verificare che il browser stia ottenendo la versione corretta della lista dei siti che pensate stia ottenendo, con tutte le voci e i percorsi corretti.

Se tutto va bene qui, potete ottenere informazioni più dettagliate cliccando sulla scheda “Diagnostica modalità Internet Explorer” per avere ulteriori indicazioni sulle impostazioni e sulla configurazione della modalità IE.

Un’altra causa comune di problemi riguarda la configurazione dei siti di accesso singolo. Se il processo di accesso singolo non funziona correttamente, potrebbe essere legato alla mancanza di siti di accesso neutrali. In questo caso, avete bisogno di configurare i siti di accesso in modo che funzionino correttamente per tutti i motori di navigazione.

Per identificare i siti di accesso neutrali mancanti, potete utilizzare lo strumento netexport dentro Microsoft Edge. Questo strumento registra la comunicazione di rete tra il browser e i siti web. Analizzando i dati registrati, potete individuare i siti di accesso neutrali mancanti e aggiungerli alla lista dei siti.

Se l’aggiunta dei siti neutrali non risolve il vostro problema di accesso singolo, potrebbe essere necessario specificare un cookie condiviso specifico nel vostro file delle impostazioni. Questa opzione è disponibile nel Microsoft Edge Site List Manager.

Ricordatevi che consigliamo vivamente di configurare la modalità IE e disabilitare il browser standalone IE11 attraverso la policy group. In questo modo, potete avere il controllo dell’esperienza di fine supporto e risolvere eventuali problemi prima che diventino più grandi. Trovate ulteriori link agli strumenti e alle FAQ nella descrizione del articolo e se avete problemi, non esitate a contattarci al team Apusher per un supporto gratuito sulla compatibilità.