Come abilitare il background di Office in Microsoft Office

Il background di Office è una funzione molto apprezzata dagli utenti di Microsoft Office. Consente di personalizzare l’aspetto del software aggiungendo immagini, texture e sfondi colorati alla schermata di lavoro. Tuttavia, questa funzione non è abilitata di default. In questa guida vedremo come abilitare il background di Office in Microsoft Office, passo dopo passo, per rendere il nostro ambiente di lavoro più accattivante e personalizzato.

Cambia lo sfondo di Office: i passaggi facili e veloci

Microsoft Office è uno dei software di produttività più utilizzati al mondo. Ogni giorno, milioni di utenti utilizzano Word, Excel, PowerPoint e altri programmi per creare documenti, fogli di calcolo e presentazioni. Tuttavia, utilizzare l’interfaccia standard di Office può diventare noioso a lungo andare. Per fortuna, è possibile personalizzare il tuo ambiente di lavoro con un background personalizzato. In questo articolo, scoprirai i passaggi facili e veloci per abilitare il background di Office.

I passaggi per abilitare il background di Office sono i seguenti:

1. Apri un qualsiasi programma di Office, come Word o Excel.
2. Clicca su File nella barra dei menu in alto.
3. Seleziona Opzioni dal menu a sinistra.
4. Nel menu Opzioni, seleziona Generale.
5. Scorri verso il basso fino a trovare l’opzione “Sfondo dell’account” e selezionala.
6. Scegli tra le immagini di sfondo predefinite o seleziona “Carica una foto” per caricarne una tua.
7. Fai clic su OK per salvare le modifiche.

Nota: L’opzione “Sfondo dell’account” potrebbe essere rinominata in base alla versione di Office che stai utilizzando. Ad esempio, in alcune versioni è chiamata “Sfondo dell’app”.

Benefici di abilitare il background di Office:

– Personalizzazione dell’ambiente di lavoro: Con un background personalizzato, puoi rendere il tuo ambiente di lavoro più piacevole e personalizzato.

– Riduzione dello stress: Un background personalizzato può anche aiutare a ridurre lo stress e migliorare la produttività.

– Identificazione dell’account: Se hai più account di Office, un background personalizzato può aiutarti a identificarli più facilmente.

Prova a utilizzare questa funzione oggi stesso e scopri come può migliorare la tua esperienza di Office!

Modificare app in background: Guida pratica e semplice

Se sei un utente di Microsoft Office, potresti aver notato che alcune funzionalità non sono disponibili quando l’applicazione è in background. Tuttavia, esiste una soluzione semplice per abilitare il background di Office e utilizzare tutte le sue funzionalità mentre si lavora su altre applicazioni.

Passo 1: Aprire le impostazioni di Office

Per abilitare il background di Office, è necessario aprire le impostazioni dell’applicazione. Per fare ciò, apri Microsoft Office e seleziona “File” nella barra degli strumenti in alto. Quindi, seleziona “Opzioni” e vai alla sezione “Generale”.

Passo 2: Abilitare l’opzione “Esegui in background”

In questa sezione, troverai l’opzione “Esegui in background”. Questa opzione consente a Office di continuare a funzionare anche quando l’applicazione non è al primo piano. Assicurati di selezionare questa opzione e di fare clic su “OK” per salvare le modifiche.

Passo 3: Utilizzare Office in background

Dopo aver abilitato l’opzione “Esegui in background”, sarai in grado di utilizzare tutte le funzionalità di Office anche quando l’applicazione non è al primo piano. Ad esempio, potrai continuare a ricevere notifiche di Outlook o a utilizzare le funzionalità di collaborazione di Teams mentre lavori su un’altra applicazione.

Esecuzione in background: significato e utilizzo

Quando si lavora con programmi come Microsoft Office, può essere molto utile abilitare l’esecuzione in background. Ma cosa significa questo termine e come si può sfruttare al meglio?

Significato dell’esecuzione in background

L’esecuzione in background si riferisce alla capacità di un programma di svolgere determinate attività senza interrompere o rallentare le operazioni che l’utente sta effettuando in quel momento. In pratica, il programma lavora “in secondo piano”, senza richiedere l’attenzione dell’utente e senza interferire con le sue attività.

Questa funzionalità è particolarmente utile quando si lavora con programmi che richiedono molte risorse, come ad esempio Microsoft Office. Abilitando l’esecuzione in background, si può continuare a lavorare su un documento o su un foglio di calcolo, mentre il programma svolge altre operazioni (ad esempio, il salvataggio automatico o il controllo ortografico).

Come abilitare l’esecuzione in background in Microsoft Office

Per abilitare l’esecuzione in background in Microsoft Office, è necessario seguire questi semplici passaggi:

  1. Aprire un programma di Office (ad esempio, Word o Excel).
  2. Fare clic su “File” nella barra dei menu in alto.
  3. Selezionare “Opzioni”.
  4. Fare clic su “Generale”.
  5. Scorrere fino alla sezione “Opzioni di prestazioni”.
  6. Selezionare la casella accanto a “Abilita l’esecuzione in background”.
  7. Fare clic su “OK” per salvare le modifiche.

Dopo aver abilitato l’esecuzione in background, Microsoft Office svolgerà alcune attività (come il salvataggio automatico) senza interrompere il lavoro dell’utente. Questo può contribuire a migliorare significativamente l’efficienza e la produttività.

Applicazioni in background: tutto ciò che devi sapere

Se stai cercando di abilitare il background di Office in Microsoft Office, è importante capire cosa significa “applicazioni in background”. In questo articolo, approfondiremo tutto ciò che devi sapere su questo argomento.

Cosa sono le applicazioni in background?

Le applicazioni in background sono programmi che continuano a funzionare anche quando non sono al centro dell’attenzione dell’utente. In altre parole, sono applicazioni che continuano a lavorare in modo autonomo, senza richiedere l’interazione dell’utente.

Questo tipo di applicazioni sono utilizzate per svolgere diverse funzioni, come ad esempio:

  • Aggiornamenti automatici: molte applicazioni in background sono utilizzate per verificare la disponibilità di nuove versioni e scaricare gli aggiornamenti necessari;
  • Gestione delle notifiche: molte applicazioni in background sono utilizzate per gestire le notifiche, come ad esempio quelle relative alle email o ai messaggi;
  • Elaborazione dei dati: alcune applicazioni in background sono utilizzate per elaborare i dati, ad esempio per creare un indice dei file sul tuo computer;
  • Gestione della sicurezza: molte applicazioni in background sono utilizzate per garantire la sicurezza del sistema, come ad esempio i programmi antivirus.

Come funzionano le applicazioni in background?

Le applicazioni in background sono programmi che vengono eseguiti in modo autonomo dal sistema operativo. In genere, vengono avviati automaticamente all’avvio del sistema e continuano a funzionare in background fino a quando il sistema non viene spento.

Le applicazioni in background possono essere eseguite in modo sincrono o asincrono. Nel primo caso, l’applicazione in background utilizza la stessa risorsa del sistema dell’applicazione principale, mentre nel secondo caso, l’applicazione in background utilizza risorse dedicate.

Le applicazioni in background possono essere gestite attraverso il Task Manager di Windows. In questo modo, è possibile visualizzare tutte le applicazioni in background attualmente in esecuzione e chiuderle se necessario.

Come abilitare il background di Office in Microsoft Office?

Per abilitare il background di Office in Microsoft Office, segui questi passaggi:

  1. Apri un’applicazione di Office, ad esempio Word o Excel;
  2. Fai clic su “File” nella barra dei menu in alto;
  3. Fai clic su “Opzioni” nella parte inferiore del menu;
  4. Fai clic su “Generale” nella barra laterale sinistra;
  5. Scorri verso il basso fino a trovare la sezione “Opzioni di avvio rapido”;
  6. Seleziona l’opzione “Mostra l’icona di Office nella barra delle applicazioni” per abilitare il background di Office;
  7. Fai clic su “OK” per salvare le modifiche.

Ora il background di Office è abilitato e le applicazioni di Office continueranno a funzionare in background anche quando non sono al centro dell’attenzione dell’utente.

Conclusioni

Le applicazioni in background sono programmi che continuano a funzionare in modo autonomo anche quando non sono al centro dell’attenzione dell’utente. Sono utilizzate per svolgere diverse funzioni, come ad esempio gli aggiornamenti automatici o la gestione delle notifiche. Per abilitare il background di Office in Microsoft Office, è possibile seguire i passaggi descritti in questo articolo.

Contenuto: puoi cambiare il background in un colore scuro, come grigio scuro o nero. Fai clic su File, poi su Account Office e scegli l’opzione Tema Office. Puoi selezionare grigio scuro o nero. Vedrai che il background cambia. Tieni presente che stai cambiando il tema per tutte le applicazioni di Microsoft 365 sul desktop.

Prova ad aprire Microsoft Word. Vedrai che anche Word è cambiato in modalità scura. Ora apri una email. Se desideri che la finestra del messaggio sia bianca, puoi utilizzare l’icona del sole, che cambierà la finestra del messaggio in background bianco e l’icona si trasformerà in una luna. Puoi utilizzarla come interruttore tra la modalità chiara e scura.

Quando invii una nuova email, puoi anche cambiare il background della finestra del messaggio facendo clic sul pulsante Cambia background nella barra multifunzione. Se desideri disabilitare la modalità scura per la finestra del messaggio e mantenerla sempre bianca, fai clic su File, quindi su Opzioni. Nella scheda Generale, tieni selezionato il tema Office come nero ma seleziona la casella di controllo “Non modificare mai il colore di sfondo del messaggio”. Fai clic su OK per salvare l’impostazione.

Ora apri una email e vedrai che la finestra del messaggio è bianca, anche se lo sfondo è nero. Anche se provi a inviare una nuova email, la finestra del messaggio sarà bianca. Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di iscriverti al nostro canale.